Home > Lavoro e Formazione > Lavorazioni lamiera: focus sull’ossitaglio

Lavorazioni lamiera: focus sull’ossitaglio

scritto da: Claudia Marchi | segnala un abuso

Lavorazioni lamiera: focus sull’ossitaglio


 L’ossitaglio è un procedimento che consente di tagliare o perforare lamiere e profilati metallici anche di grandi dimensioni. Il processo sfrutta la proprietà di alcuni materiali ferrosi, che bruciano in presenza di ossigeno se portati ad elevate temperature.

 

Questa lavorazione si effettua solamente con metalli contenenti una quantità sufficiente di carbonio da reagire con l’ossigeno. Generalmente si tratta di acciai al carbonio, meglio se acciai di tipo dolce con carbonio da 0,12% a 0,25%.

 

La fiamma per l’ossitaglio è composta da due parti: un cannello per riscaldare il metallo da tagliare (tendenzialmente una fiamma ossiacetilenica) e una bocchetta che emette ossigeno sotto pressione. Quest’ultimo getto innesca una vera e propria reazione con la lega da lavorare, tagliandola.

 

Il processo si può svolgere “a mano” o con l’ausilio di macchinari che consentono sagomature di precisione. La disposizione dei due getti (concentrici o affiancati) consente quindi di tagliare con precisioni diverse e in modo monodirezionale o pluridirezionale.

 

ossitaglio | lavorazione lamiera | lavorazione acciaio |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Lavorazione lamiera: tutto quello che devi sapere


Ossitaglio: cosa devi sapere


Moby Spa: a Canton il taglio della lamiera per la nuova “Moby Fantasy”


Lavorazione lamiere: focus sull’Ossitaglio


Lavorazioni meccaniche: focus sull’ossitaglio


Lavorazione lamiera: partiamo dalle basi


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Composizione e impiego degli acciai speciali

Gli acciai speciali, altrimenti definiti acciai legati, contengono, oltre al ferro e al carbonio, altri elementi chimici in percentuale tale da conferire al prodotto proprietà particolari. Solitamente gli elementi aggiunti sono: nichel, cromo, molibdeno, silicio, rame, piombo, manganese, tungsteno, ecc. Questi elementi speciali aggiunti negli acciai, oltre a produrre variazioni di caratteristiche e proprietà, determinano lo spostamento dei punti critici, un ritardo dell’inizio della trasformazione e l’aumento della durata della trasformazione.A seconda della lega, un impiego (continua)

L’importanza della piegatura nella lavorazione della lamiera

Cos’è una lamiera? Il termine “lamiera” identifica una placca metallica (di acciaio, rame, ottone o alluminio) derivata dalla trasformazione di bramme, ovvero prodotti semilavorati siderurgici a sezione rettangolare, e sono ottenute attraverso una colata continua di metallo allo stato liquido. A seconda della funzione a cui viene destinata tale lastra, le sue caratteristiche possono ess (continua)

Le tecniche di smussatura per un lavoro impeccabile

La smussatura è una delle lavorazioni meccaniche che serve per preparare i metalli alla saldatura. Si tratta, in particolare di quell’operazione di preparazione degli angoli, che fornisce loro una particolare forma adatta ad accogliere al meglio il procedimento della saldatura.Gli strumenti da utilizzare Per effettuare questa lavorazione vengono utilizzate le smussatrici, ovvero macchine ideate per eseguire smussi o cianfrini per mezzo di frese. A influire sulla scelta di tale (continua)

Tutto sull’acciaio antiusura: caratteristiche e applicazioni

Scegliere la giusta lamiera antiusura è importante: incrementa la performance e la produttività di attrezzature e componenti. Le qualità degli acciai antiusuraAffidarsi all’utilizzo di acciai speciali permette di ottenere prodotti finiti in grado di far fronte a importanti sollecitazioni, riducendo eventuali problematiche da consumo. Questa tipologia di acciai speciali resiste infatti alle sollecitazioni dell’usura e degli sfregamenti con durezze decisamente superiori ai normali acciai da costruzione, anche in (continua)

Taglio delle lamiere: funzionamento e vantaggi del taglio al plasma

Una delle procedure più vantaggiose ed efficiente per tagliare con facilità qualunque tipo di lamiera è il taglio al plasma. Ma come funziona e perché conviene? Procedimento per effettuare il taglio Ossitaglio, taglio a getto d'acqua, plasma, laser sono solo alcune delle tecniche che possono essere impiegate per tagliare diversi tipi di lamiere. La tecnologia più diffusa nel mondo dell’industria e di cui ti parleremo oggi è quella del taglio al laser, un procedimento brevettato nel 1995 da Robert Gage per la Union Carbide.  Basandosi su (continua)