Home > Sport > ELEONORA DELLANTONIO SOREGHINA POLIGLOTTA

ELEONORA DELLANTONIO SOREGHINA POLIGLOTTA

scritto da: Newspower | segnala un abuso


è IL NUOVO Volto di marcialonga 2018

 

La Soreghina, fiabesca figlia del Sol, … ha un nuovo volto ed un nuovo nome. Eleonora Dellantonio è infatti da ieri la nuova ambasciatrice di Marcialonga.

Ieri sera a Pozza di Fassa un'eccellente giuria ha eletto la sua nuova erede di Camilla Canclini, portatrice di grazia, di simpatia e di bellezza, insomma, dello spirito della Marcialonga.

Quattro sono state le candidate vestite con gli abiti tradizionali dei propri paesi che, di fronte al folto pubblico del Padiglione delle Manifestazioni di Pozza, si sono garbatamente contese l'onorifico titolo di Soreghina 2018, per diventare ambasciatrice di tutti gli eventi del brand Marcialonga: Karin Corradini, classe 1998 di Cavalese, che alla Marcialonga ha già partecipato in veste di atleta; Deborah Varesco, classe 1997 di Carano, grande amante della natura e appassionata di sci alpino, ma anche di sci alpinismo, corsa e ciclismo; Eleonora Dellantonio, classe 1999 di Predazzo, aspirante maestra di sci che parla e scrive benissimo il ladino; e infine Sabrina Vanzo, classe 1994 di Cavalese, HairStylist che a fine giornata mette anima e corpo nel volontariato con la Croce Bianca. La serata è stata aperta dai saluti del Vice Presidente di Marcialonga Sergio Nemela, il quale ha voluto ringraziare soprattutto le quattro aspiranti al titolo: «sono state coraggiose a mettendosi in gioco». Della stessa opinione anche il Presidente dell'APT della Val di Fassa nonché Vice Sindaco di Pozza di Fassa Fausto Lorenz, il quale, oltre ai ringraziamenti di rito agli organizzatori, ha voluto sottolineare come «la Marcialonga, sia per la Val di Fassa che per la Val di Fiemme, è un grandissimo evento che porta a creare un turismo diverso, un turismo attivo, che ha come veicolo principale proprio lo sport».

Ad allietare il pubblico, tra un intervento e l'altro delle candidate, vi sono stati i magici intermezzi di danza proposti dalla Street Dance School & Ritmica Fassa: le giovani ragazze della scuola di ballo hanno regalato alla serata degli entusiasmanti spettacoli a corpo libero ed un'affascinante rivisitazione de “La Festa dei Folli” tratto da “Notre Dame de Paris”. Ad accompagnare le ginnaste-danzatrici in quest'ultima esibizione, tra l'altro, è intervenuto anche Samuel Pellegrini, special guest della serata che, partito dal Centro Danza Tesero, è stato ora ammesso alla prestigiosa Tanz Akademie di Zurigo, una delle scuole di danza classica di maggior prestigio a livello internazionale.

Nulla però ha rubato i riflettori alle vere protagoniste della serata con la giuria in difficoltà a dover scegliere tra quattro ragazze belle, intelligenti, attive e molto spigliate. Tra gli aventi diritto al voto, oltre a Sergio Nemela e a Fausto Lorenz, si sono potuti riconoscere Lucia Dellagiacoma, assessore al sociale del Comune di Pozza, Elena Testor, Procuradora del Comun General de Fascia, Giacomo Boninsegna, Scario Magnifica Comunità di Fiemme, Daniele Tonet, rappresentante ITAS Assicurazioni e Renato Dellagiacoma, Presidente dell’APT della Valle di Fiemme. Accanto all'attenta giuria sedeva anche la Soreghina uscente Camilla Canclini, la quale, intervenuta sul palco, oltre a ringraziare il comitato della Marcialonga per la magnifica esperienza, ha voluto sottolineare come «la mia Soreghina non finisce qui questa sera, in quanto desidero continuare a dare una mano come volontaria all'organizzazione della Marcialonga».

Tra balli e domande alle candidate, alla fine della serata è arrivato il momento clou ed a meritare le preferenze dei giudici è stata Eleonora Dellantonio, che è diventata così la prima Soreghina di sempre di Predazzo. Dal 2002, anno in cui è iniziata questa affascinante iniziativa, nessuna ambasciatrice della Marcialonga era infatti mai arrivata da quella che in fin dei conti è la sede ufficiale del fortunato brand: che sia un buon segno premonitore per la quarantacinquesima edizione della Marcialonga? Non c'è del resto dubbio che Eleonora rappresenti la Soreghina perfetta: attiva nello sport e nel sociale – quest'inverno in collaborazione con la Polizia di Stato ha insegnato le basi dello sci alpino a persone con disabilità motoria –, la fiemmese conosce l'inglese, il tedesco, lo spagnolo nonché il ladino, ed è una grande amante del Lagorai e delle Dolomiti. A incoronare la Soreghina 2018 è stato lo Scario della Magnifica Comunità di Fiemme, Giacomo Boninsegna, il quale ha consegnato ad Eleonora la fascia ufficiale del concorso ed un lussuoso gioiello; al momento della premiazione è intervenuto a nome di Itas Assicurazioni anche Daniele Tonet, porgendo un premio in denaro alla neo-eletta. «Non me l'aspettavo assolutamente, devo metabolizzare un po' la cosa, però sono pronta a incoronare i vincitori già alla Marcialonga Running di settembre» ha spiegato Eleonora, aggiungendo che «è stata soprattutto mia mamma a incoraggiarmi, lei mi dà sempre una grande carica e mi dice di credere sempre nelle mie possibilità».

Ma giovedì sera non è stata eletta solamente la nuova Soreghina. Novità di quest'anno, il comitato organizzatore della Marcialonga ha voluto premiare le eccellenze scolastiche delle Valle di Fiemme e Fassa elargendo 4 borse di studio a quattro ragazzi degli istituti superiori La Rosa Bianca di Cavalese e Predazzo, ENAIP di Tesero e Scuola Ladina di Pozza di Fassa. Gli studenti premiati, che si sono distinti per l'impegno scolastico, i risultati in campo sportivo e anche nel volontariato sono stati dunque Caterina Carpano, Alice Gasperini, Alessio Gottardi e Matteo Leso. A conferire il premio è stata la CEO di Marcialonga Gloria Trettel, la quale, a margine della serata, ha voluto spendere qualche parola sul futuro della kermesse sportiva «il 2018 presenterà tante novità che sveleremo solo in autunno» ha annunciato, aggiungendo che «le iscrizioni alla Marcialonga invernale sono già praticamente chiuse». Non ci resta che aspettare, dunque, un'altra fantastica edizione: il prossimo appuntamento, per ora, è con la gara podistica Marcialonga Running COOP, il 3 settembre.

Info: www.marcialonga.it


Fonte notizia: http://www.newspower.it/comunicati/marcialonga/comunicati/Marcialonga_comu_ita.htm


soreghina | marcialonga | fiemme e fassa | trentino | newspower |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

SOLE SULLA MARCIALONGA DI FIEMME E FASSA (TN), APRONO LE ISCRIZIONI PER DIVENTARE SOREGHINA


VALENTINA MONSORNO È LA SOREGHINA 2014


CAMILLA CANCLINI AMBASCIATRICE DI NOME E… DI FATTO, È “ROCK” LA NUOVA SOREGHINA DELLA MARCIALONGA


MARCIALONGA ELEGGE LA NUOVA SOREGHINA


ELISA ZANON, LA “SIRENETTA” DI ZIANO ELETTA L’AMBASCIATRICE DI MARCIALONGA


MARCIALONGA CERCA UNA NUOVA MUSA, ISCRIZIONI APERTE PER DIVENTARE SOREGHINA


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

‘IL CIOCCO’ IN SELLA ALLA MTB CALA GLI ASSI. PRESENTATI I MONDIALI MASTER MARATHON

‘IL CIOCCO’ IN SELLA ALLA MTB CALA GLI ASSI. PRESENTATI I MONDIALI MASTER MARATHON
Nell’importante Sala Pegaso del Palazzo della Regione Toscana tolti i veli alla stagione bike Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana: “Il Ciocco fa un grande regalo a tutta la Toscana” Maria Lina Marcucci: “Il Ciocco pronto ad ospitare eventi nuovamente di alto livello” Mondiale Master Marathon e Campionato Italiano Pump Track, “prime” assolute Stamattina dalla Sala Pegaso del Palazzo della Regione Toscana a Firenze ha preso il volo il cavallo alato (Pegaso…) dei Campionati del Mondo Master Mtb Marathon che si terranno dal 22 al 26 settembre nella splendida cornice de ‘Il Ciocco’ (LU). Alla presentazione c’erano tutti a partire dal padrone di casa, Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana, affiancato da Maria Lina Marcucci, da Cat (continua)

“LA MOSERISSIMA” NEL NOME DI ALDO. A TRENTO SI VA A SPASSO NEL TEMPO

“LA MOSERISSIMA” NEL NOME DI ALDO. A TRENTO SI VA A SPASSO NEL TEMPO
La 6.a edizione de “La Moserissima” di sabato 10 luglio sarà dedicata alla memoria di Aldo Moser È stato il capostipite della dinastia Moser, un pezzo importante di storia del ciclismo mondiale Francesco Moser: “Dedicare ad Aldo la Moserissima è il minimo che possiamo fare” Iscrizioni aperte a 25 euro per rivivere il ciclismo di un tempo, nel nome di chi l’ha corso Quest’anno la 6.a edizione de ‘La Moserissima’, ciclo pedalata in stile vintage organizzata da Trento Eventi Sport SSD e dall'APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, avrà un sapore molto particolare per la famiglia Moser. L’intera giornata della ciclostorica trentina di sabato 10 luglio sarà dedicata alla memoria di Aldo Moser, scomparso lo scorso 2 dicembre. Aldo era il più grande di dod (continua)

L’ALPE CIMBRA VA A TUTTA… MTB. LA ‘100 KM DEI FORTI’ CAMBIA FORMATO

L’ALPE CIMBRA VA A TUTTA… MTB. LA ‘100 KM DEI FORTI’ CAMBIA FORMATO
Due giorni e non più tre, 19 e 20 giugno 2021 sull’Alpe Cimbra con Nosellari Bike e 100 Km dei Forti A completare il quadro agonistico ci penserà il 1000Grobbe Bike Challenge con l’unione delle due gare Domenica percorsi Marathon di 94,5 km e dislivello di 2.398 metri e Classic di 50 km e 1.199 m/dsl Iscrizioni ancora aperte, fino all’ultimo sarà possibile cogliere l’occasione di prendere il via alle gare La 25.a edizione della 100 Km dei Forti si rifà il look e cambia programma per il suo consueto weekend di gare nella Magnifica Comunità degli Altipiani Cimbri. Quest’anno saranno due giorni e non più tre, 19 e 20 giugno 2021, ma con lo stesso spirito e la stessa voglia di esserci delle passate edizioni. L’antipasto dell’appuntamento trentino sarà offerto sabato 19 dalla Nosellari Bike, con pa (continua)

GRANDE FESTA DEL TRIATHLON A CALDARO. SARZILLA E KOVACS VITTORIE D’AUTORE

GRANDE FESTA DEL TRIATHLON A CALDARO. SARZILLA E KOVACS VITTORIE D’AUTORE
Michele Sarzilla e Zsofia Kovacs sono i vincitori della 32.a edizione del Triathlon del Lago di Caldaro Il sole ha accompagnato gli atleti nelle loro fatiche nel lago e lungo le colline della ‘Weinstrasse’ Podio completato da Neff e Steinwandter tra gli uomini, e da Margie Santimaria e Sandrini tra le donne Caldaro si conferma un grande triathlon grazie alla superba direzione di Werner Maier Un bel sole e temperature da primavera inoltrata hanno accolto gli atleti della 32.a edizione del Triathlon del Lago di Caldaro, per una giornata di sport da incorniciare ad opera dell’Associazione Sportiva – sezione Triathlon e dell’Associazione Turistica di Caldaro con il supporto del Comune, con il comitato organizzatore presieduto dal sempre eccellente Werner Maier. I vincitori sul tragua (continua)

I LOMBARDI HANNO L’ORO IN BOCCA. IN COPPA VINCONO NÖCKLER E DEFRANCESCO

I LOMBARDI HANNO L’ORO IN BOCCA. IN COPPA VINCONO NÖCKLER E DEFRANCESCO
Ultima giornata di gare a Schilpario con pursuit di Coppa Italia e staffetta mista ai Campionati Italiani U14 Nöckler e Defrancesco conquistano la vittoria tra i grandi, alle Alpi Centrali il tricolore dei giovani Fanton e Coradazzi dietro a Didì, Bellini e Corradini a seguire Ilenia, a Veneto e Trentino il podio tricolore Grande soddisfazione per Michel Rainer, Omar Galli e Andrea Giudici: “Bilancio più che positivo” “Buongiornoooo Schilparioooo!” L’enfasi era quella di Good morning Vietnam. Lo storico speaker di Schilpario Maurizio Capitanio ha “acceso” così stamattina lo stadio del fondo.E se è vero che ‘l’unione fa la forza’, a Schilpario se n’è avuta l’ennesima dimostrazione. In occasione della pursuit di Coppa Italia senior e U23, ad imporsi sono stati Dietmar Nöckler e Ilenia Defrancesco, mentre per quel (continua)