Home > Turismo e Vacanze > Viaggi per dializzati: la burocrazia cambia da regione a regione

Viaggi per dializzati: la burocrazia cambia da regione a regione

articolo pubblicato da: FrancescoCosta | segnala un abuso

Viaggi per dializzati: la burocrazia cambia da regione a regione

Le vacanze sono un piacere di cui, in misura minore o maggiore, tutti possono godere. Ovvio che per alcuni soggetti approfittare del tempo libero a loro disposizione per concedersi una meritata vacanza può essere più difficoltoso che per altri.

 

Il pensiero va ai malati dializzati che necessitano di cure costanti, che non possono essere interrotte nemmeno nel breve periodo che una vacanza può richiedere. Non mancano certo le strutture che possono far fronte a questa necessità anche al di fuori del proprio distretto sanitario, esistono addirittura tour operator come Viaggi Più che organizzano centri di dialisi all'interno delle navi da crociera.

 

Oramai la vacanza per il paziente dializzato può dirsi completamente sdoganata. Importante per quest’ultimo è informarsi attentamente in merito ai rimborsi.  La normativa di riferimento è il Decreto del Commissario ad Acta n. 441 del 22 dicembre 2014 che ha revocato la precedente disciplina dettata dal DGR n. 1614 del 2001 affidando alle ASL il ruolo di predisporre piani attuativi aziendali in materia, fra le altre cose, dei rimborsi dovuti ai pazienti in caso di temporaneo soggiorno in altro domicilio. Pertanto, considerato che la potestà in materia è regionale, è opportuno che il dializzato che progetti le proprie vacanze in Italia si informi, in primis, se il centro dialisi privato cui si vuole appoggiare è convenzionato o meno con il SSN. Nel secondo caso sarà necessario ottenere un preventivo da portare alla propria ASL ed attendere l'autorizzazione contenente il rimborso che verrà ad essa riconosciuto. Stesso iter dovrà inoltre essere esperito in ogni caso di permanenza extra-territoriale. Difatti, non esistendo una disciplina univoca di riferimento per le ASL italiane, l'unico modo per sapere quali, e se, le spese affrontate dal privato vengano rimborsate, è quello di attendere la previa autorizzazione da parte della struttura di riferimento.

 

Indubbiamente la materia necessita di maggiore attenzione da parte del legislatore nazionale. La ragione è, non tanto le disuguaglianze che vengono a determinarsi sul territorio, ma soprattutto come il mancato rimborso possa diventare un ostacolo alla mobilità dei pazienti dializzati ed, in definitiva, della loro stessa libertà di movimento.

 

Per maggiori Informazioni

www.viaggipiu.eu | booking@viaggipiu.eu

Viaggi Più - Cerea (Sede) - Booking, Dializzati e Gruppi: Tel. 044231400 int 3

Viaggi Più - Cerea (Sede) - Biglietteria: Tel. 044231400 int 1

Viaggi Più - Cerea (Sede) - Turismo: Tel. 044231400 int 2

viaggi per dializzati | dialisi in vacanza | dialisi in crociera | vacanze per dializzati |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Indocina: in viaggio tra splendidi paesi ricchi di storia, tradizioni, cultura e natura!


Terna AD Flavio Cattaneo Burocrazia e inefficienza bloccano novanta miliardi d'investimenti


Turismo Sostenibile presenta il sito I-Viaggi


Intervista Sergio Alberti: un approfondimento sul mercato immobiliare di Dubai


BluePanorama Viaggi Yucatan collegamento settimanale da Milano a Mérida


Guarnieri Viaggi, una certezza per i tuoi viaggi


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Lenti a contatto multifocali: libertà da tutti gli occhiali da vista

Lenti a contatto multifocali: libertà da tutti gli occhiali da vista
Siamo “animali politici”, diceva Aristotele, animali urbani, abituati al dialogo, al contatto e al confronto. Siamo animali ma non abbiamo udito ed olfatto da cacciatori, ci basta andare al supermercato e guardare fra gli scaffali. Non abbiamo un senso del gusto così sviluppato da capire assaggiandolo se qualcosa ci farà male, ma leggiamo l'etichetta. Non sappiamo pi&ugra (continua)

Rimini Fiera – Growatt Italia partecipa all'11^ edizione di KeyEnergy

Rimini Fiera – Growatt Italia partecipa all'11^ edizione di KeyEnergy
Growatt Italia è lieta di invitarvi all’11^ edizione di KeyEnergy che si terrà presso la Fiera di Rimini dal 7 al 10 Novembre, dove sarà presente con il proprio spazio dedicato all’interno del nuovo settore espositivo KeySolar, interamente riservato al fotovoltaico, a cui si affianca ed integra KeyStorage, l’area dedicata all’immagazzinamento dell&rsquo (continua)