Home > Altro > Venice Hospitality Challenge 2017

Venice Hospitality Challenge 2017

articolo pubblicato da: bagnosandro | segnala un abuso

Venice Hospitality Challenge 2017

 

Milano, 12 settembre 2017. Questa mattina presso il Westin Palace Hotel di Milano è stata presentata la Venice Hospitality Challenge 2017 che si correrà sabato 14 ottobre nel bacino di San Marco. Vela, lifestyle e luxury sono i mondi di riferimento e i punti di forza di un successo che qualifica come unica questa regata riservata ai Maxi Yacht, la sola che si corre nelle acque interne di una città, la Serenissima.

 

Vero e proprio Gran Premio della Città di Venezia, la Venice Hospitality Challenge giunge alla sua IV edizione confermando una crescita significativa sotto ogni punto di vista: rispetto allo scorso anno le importanti realtà dell’alta hotellerie veneta coinvolte nell’evento sono aumentate da nove a dodici e i Maxi Yacht in gara da dieci a tredici: dodici in rappresentanza dei rispettivi hotel mentre il tredicesimo, l’indimenticabile Moro di Venezia America’s Cup, scenderà in campo in rappresentanza della Città.

 

Confermati anche per questa edizione l’Hotel Danieli, a Luxury Collection Hotel, Venice; The Westin Europa & Regina, Venice; The Gritti Palace, a Luxury Collection Hotel, Venice; Sina Centurion Palace Hotel; Belmond Hotel Cipriani; JW Marriott Venice Resort & Spa; Cà Sagredo Hotel; Hilton Molino Stucky; Falisia, a Luxury Collection Resort & Spa, Portopiccolo del gruppo Marriott International ai quali si aggiungono quest’anno Hotel Excelsior Lido Resort, Palazzina e Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa, Cortina d’Ampezzo di Marriott International.

 

I Team, guidati da celebri skipper al timone di Maxi Yacht che hanno lasciato il segno nella storia della vela sportiva internazionale, si contenderanno l’ambito cappello del doge, realizzato appositamente per la Venice Hospitality Challenge 2017 dalla storica vetreria muranese Barovier & Toso le cui origini, che risalgono al 1295, ne fanno i vetrai più antichi del mondo e la sesta azienda famigliare più longeva tuttora in esercizio.

 

La prerogativa di questa regata consiste nel portare imbarcazioni con una lunghezza minima di 60 piedi in un circuito cittadino – ha sottolineato Mirko Sguario, ideatore e promotore dell'evento, Presidente dello Yacht Club Venezia e già creatore della San Pellegrino Cooking Cup – ed è per questo che ormai possiamo davvero considerare la Venice Hospitality Challenge il Gran Premio di Venezia per la vela, così come per la Formula 1 lo è il Gran Premio di Monaco. Una scelta vincente che richiama ogni anno un maggior numero di partner prestigiosi, segnale che la città vede questo evento come importante motivo di richiamo non solo per i tanti appassionati di vela ma anche per tutti i visitatori della Serenissima provenienti da ogni parte del mondo ”.

Fra i relatori Lorenza Lain – Cà Sagredo Hotel, Laura Di Bert per Belmond Hotel Cipriani, Giovanna Caprioglio per Palazzina, Cindy Cruikshank per The Gritti Palace, The Westin Europa & Regina, Hotel Danieli, Paolo Lorenzoni per The Gritti Palace, Ilio Rodoni per Hilton Molino Stucky, Angelo Vignola per JW Marriott Venice, e Paolo Morra per SINA Centurion Palace che hanno tutti confermato grande soddisfazione per questo evento esclusivo che, associando l’hospitality di alto livello allo sport velico, colloca ancora una volta la città di Venezia al centro del palcoscenico mondiale.

 

 

La manifestazione, organizzata come sempre dallo Yacht Club Venezia, si avvale del sostegno di sponsor prestigiosi quali Generali Italia, Marina Yachting e Moët & Chandon. Autorevoli i Media Partner della Venice Hospitality Challenge 2017: AD Architectural Digest Condè Nast, Circle Dynamic Luxury Magazine, Excellence Magazine e Venezia Made in Veneto alle quali si aggiunge la preziosa collaborazione di Alilaguna, CMV Panfido, Scuola Navale Militare Francesco Morosini, Venezia Unica e VYP Venice Yacht Pier.

 

Venice Hospitality Challenge 2017 - Team in gara

Pendragon VI - Hilton Molino Stucky - skipper Salvatore Eulisse

Adriatic Europa - Hotel Danieli, a Luxury Collection Hotel, Venice- skipper Dušan Puh

AnyWave - Belmond Hotel Cipriani - skipper Alberto Leghissa

Shining Umag Umago - SINA Centurion Palace - skipper Zeljko Perovic Huck

Amer Sports Too - JW Marriott Venice Resort & Spa, Venice - skipper Jure Orel

Ancilla Domini – Palazzina G - skipper Mauro Pelaschier

Idrusa - The Westin Europa & Regina, Venice - skipper Paolo Montefusco

Nuova Maxi Jena - The Gritti Palace, a Luxury Collection Hotel, Venice - skipper Mitja Kosmina

Morning Glory - Cà Sagredo Hotel - skipper Furio Benussi

Il Moro di Venezia II - Hotel Excelsior Venice Lido Resort - skipper da definire

Anemos - Falisia, a Luxury Collection & Resort Spa, Portopiccolo - skipper da definire

Chica Boba Magnum - Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa, Cortina d’Ampezzo – skipper Michele Cinquepalmi

Il Moro di Venezia America’s Cup - Città di Venezia – skipper Claudio Carraro

 

Programma della regata

Il briefing equipaggi si terrà alla Scuola Navale Francesco Morosini alle 10.30 di sabato 14 ottobre mentre il via alla regata è previsto per le 13.30. Base della flotta sarà il Marina Santelena mentre il bacino di San Marco, punto focale del percorso, permetterà al pubblico di seguire dalle rive una competizione spettacolare nella cornice della città più bella del mondo. Le premiazioni avranno luogo alle Zattere presso la banchina VYP Venice Yacht Piers a diretto contatto con la cittadinanza alle 16.30 circa.

vela | regata | nautica | venezia | hotel | maxi | yacht | sguario |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Si prepara al via la Venice Hospitality Challenge


Festival del Cinema di Venezia: offerte ahiere last minute da agoda


Corporate Hospitality cos'è


Intervista a Luca Pagetti: Coven Egidio al Perfume Factory (Cosmoprof 2017)


Design week a Milano: alla scoperta del design ecologico italiano con Greenwood e Viride.


Stipulato l’accordo fra Agoda e Toga Hospitality


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

K38 Italia festeggia il ventennale con l’Academy

K38 Italia festeggia il ventennale con l’Academy
K38 Italia garantisce da vent’anni la sicurezza in acqua durante eventi sportivi e manifestazioni nautiche nazionali ed internazionali e si occupa di formare operatori di salvamento con Aquabike. Grazie all’esperienza maturata in questi anni lavora e collabora in Italia e all’estero con numerosi enti preposti al soccorso. In questi anni si sono avvalsi di K38 Italia la Protezione (continua)

Il peso dell’aria

Il peso dell’aria
  Il peso dell’aria Nel Castello delle Storie In occasione dell’inaugurazione a Sondrio del museo CAST, il “Castello delle storie di Montagna” e della presentazione in anteprima del libro “Nel Castello delle Storie” di Marco Albino Ferrari edito da Hoepli, da sabato 5 ottobre sarà disponibile anche la nuova serie di podcast &ldquo (continua)

Sport Senza Barriere chiude con un grande successo

Sport Senza Barriere chiude con un grande successo
  Grande consenso a Luino per Sport Senza Barriere, evento dedicato all’inclusione ideato e organizzato da Unimpresa Federazione Nazionale Sport e Tempo Libero. Sono state infatti oltre 4500 le presenze registrate alla tre giorni che ha visto da venerdì 6 a domenica 8 settembre gareggiare atleti e amatori in oltre 20 discipline mettendo alla pari sport (continua)

“HardCorviale” Non c’è sesso senza buffering

“HardCorviale” Non c’è sesso senza buffering
HardCorviale nasce dall’unione del prefisso “Hard” e del suffisso “Corviale”, quest’ultimo è il nome di un quartiere periferico di Roma, palcoscenico della storia. In questa divertente e irriverente serie di otto episodi in podcast, il protagonista è Nando Moricone, un pensionato vedovo “vittima della crisi del porno” ovvero della chius (continua)

Demoni urbani, al via la seconda stagione dei podcast dedicati al crimine

Demoni urbani, al via la seconda stagione dei podcast dedicati al crimine
Demoni urbani è stata la più ascoltata e scaricata fra le serie originali de Gli ascoltabili.  È andata in onda da ottobre a dicembre 2018 e ha raccontato alcuni dei più efferati crimini compiuti nelle maggiori città italiane. Demoni urbani fa il suo ritorno con una nuova stagione, sempre narrata da Francesco Migliaccio, inconfondibile voce del podcast, e c (continua)