Home > News > Olimpico batte Artemio Franchi: i tifosi di Roma e Lazio sono quelli che devono spendere di più per comprare casa vicino al loro stadio

Olimpico batte Artemio Franchi: i tifosi di Roma e Lazio sono quelli che devono spendere di più per comprare casa vicino al loro stadio

articolo pubblicato da: Ufficio Stampa Immobiliare.it | segnala un abuso

 A poche giornate dal fischio d’inizio del campionato di calcio, la domenica per gli italiani ha tutto un altro sapore. E quale tifoso non sognerebbe di avere lo stadio della sua squadra del cuore proprio sotto casa? Se lo è chiesto Immobiliare.it (https://www.immobiliare.it), che ha analizzato i costi delle abitazioni in vendita e in affitto nelle zone degli stadi della serie A, scoprendo come i tifosi di Roma e Lazio siano quelli che devono mettere in conto i budget più alti.

Se si parla di vendita, infatti, chi non riesce a pensare a una vita lontano dallo Stadio Olimpico deve spendere in media € 3.570 al metro quadro. Tra le squadre della serie A la fede calcistica costa cara anche ai tifosi della Fiorentina: qui gli irriducibili della domenica sportiva spendono € 3.564 al mq per comprare casa a due passi dall’Artemio Franchi. Chiude la classifica delle città in cui vivere con vista stadio costa di più il capoluogo meneghino, dove nei dintorni del Giuseppe Meazza, infatti, un metro quadro in vendita costa ai tifosi € 3.219. Benevento, Crotone e Sassuolo regalano invece ai supporter i prezzi più bassi della serie A: comprare in zona Ciro Vigorito costa € 1.167 al mq (circa un terzo rispetto al prezzo rilevato in zona Stadio Olimpico); servono € 1.220 in zona Ezio Scida, a Crotone, e € 1.264 in zona Mapei Stadium, a Reggio Emilia.

 

Per quanto riguarda l’affitto, sono i tifosi di Inter e Milan a spendere di più se vogliono recarsi a piedi allo stadio: un bilocale da 65mq in zona San Siro costa infatti in media € 1.034 al mese. Per un appartamento della stessa metratura, nei pressi dei campi di calcio, si spendono € 973 a Roma e € 820 a Firenze. I tifosi più fortunati, almeno per quanto riguarda i prezzi degli immobili, sono quelli del Crotone: € 337 al mese per seguire direttamente dal proprio bilocale in affitto le imprese della squadra del cuore.

 

E se si parla di serie A non si può dimenticare la Juventus. Guardare la Vecchia Signora da un balcone di un bilocale con affaccio sull’Allianz Stadium costa in media € 546, poco più di quanto costa lo stesso tipo di appartamento ai cugini granata, in zona Stadio Olimpico Grande Torino (€ 529). Per comprare una casa, i tifosi del capoluogo piemontese devono invece investire rispettivamente € 1.648 e 1.632 al mq. Bologna e Napoli si seguono a breve distanza sia per quanto riguarda i prezzi degli affitti che delle vendite. Affittare un bilocale in zona Renato dall’Ara costa € 731, poco più di quanto spendono i tifosissimi del San Paolo (€ 718). Poca differenza anche per quanto riguarda le vendite nelle due città: il prezzo al mq vicino ai due stadi è rispettivamente di € 2.851 e € 2.637. 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Renato Franchi & Orchestrina del Suonatore Jones presentano il nuovo album “Finestre”


Iter formativo e professionale di Antonio Franchi


Il profilo professionale di Antonio Franchi, commercialista e imprenditore immobiliare


LIONS FIRENZE SESTO FIORENTINO


Extreme Networks è confermato Wi-Fi Analytics Provider del Super Bowl XLIX


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Agriturismo.it lancia la prima campagna di comunicazione per la sezione Ristorante e regala agli utenti un Ricettario di Natale digitale

Agriturismo.it lancia la prima campagna di comunicazione per la sezione Ristorante e regala agli utenti un Ricettario di Natale digitale
 Agriturismo.it (http://www.agriturismo.it), il sito leader in Italia per il settore della ricezione in agriturismo, inaugura con un’iniziativa speciale dedicata al Natale la nuova sezione Ristorante, appena lanciata. Il portale ha infatti da poco esteso l’offerta, prima esclusivamente rivolta al soggiorno, anche ai ristoranti, permettendo ai turisti internazionali e agli italian (continua)

In partenza per le feste: Cortina è la più richiesta per Natale e Gressoney per Capodanno; per l’Epifania boom di richieste in Abruzzo

In partenza per le feste: Cortina è la più richiesta per Natale e Gressoney per Capodanno; per l’Epifania boom di richieste in Abruzzo
 Come ogni anno, quello delle festività comprese tra Natale e l’Epifania è un periodo di grande fermento per il settore degli affitti turistici. CaseVacanza.it  (http://www.casevacanza.it), sito leader in Italia per il settore, ha studiato le richieste di prenotazioni per i giorni di festa tra dicembre e gennaio, delineando i trend delle vacanze invernali 2017/18. A (continua)

Per comprare il loro posto al sole i paperoni italiani preferiscono Spagna e Brasile

Per comprare il loro posto al sole i paperoni italiani preferiscono Spagna e Brasile
 L’inverno è alle porte e per tutti è tempo di prepararsi ai mesi più freddi dell’anno. Per tutti o quasi: per qualche fortunato infatti le festività natalizie sono il momento perfetto in cui partire verso la seconda casa al caldo. LuxuryEstate.com (https://www.luxuryestate.com), partner di Immobiliare.it per il settore degli immobili di prestigio, ha a (continua)

Case vacanza: per i soggiorni invernali gli stranieri spendono il 25% in più degli italiani

 Il mercato delle case vacanza promette ottimi affari anche per l’inverno: secondo un’analisi di CaseVacanza.it (https://www.casevacanza.it), portale italiano leader per il settore, per i mesi freddi i turisti stranieri in arrivo nelle regioni italiane sono disposti a spendere il 25% in più dei nostri connazionali. E se le regioni di montagna, Trentino Alto Adige in primis, (continua)

Classe energetica: il 23,5% degli immobili in vendita ne vanta una media o alta; per gli affitti la percentuale scende al 13,7%

Classe energetica: il 23,5% degli immobili in vendita ne vanta una media o alta; per gli affitti la percentuale scende al 13,7%
 Quella della riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare italiano è una partita ancora aperta, sebbene qualcosa sembra essere cambiato negli ultimi due anni, soprattutto quando si parla del mercato delle compravendite. Analizzando gli annunci di immobili residenziali in vendita in Italia su Immobiliare.it (https://www.immobiliare.it) è emerso infatti che il 23,5% del (continua)