Home > Ambiente e salute > Fattoria Scaldasole sostiene il progetto “Bee my Future” A fianco di LifeGate, per promuovere la sopravvivenza delle api e garantire un futuro alla nostra sicurezza alimentare

Fattoria Scaldasole sostiene il progetto “Bee my Future” A fianco di LifeGate, per promuovere la sopravvivenza delle api e garantire un futuro alla nostra sicurezza alimentare

scritto da: Mistral | segnala un abuso

Fattoria Scaldasole sostiene il progetto “Bee my Future” A fianco di LifeGate, per promuovere la sopravvivenza delle api e garantire un futuro alla nostra sicurezza alimentare


 Il 2016 per l’Amazzonia, il 2017, per la tutela delle api e del nostro futuro.

Anche quest’anno Fattoria Scaldasole pensa all’ambiente e a chi lo abita, sostenendo un progetto che tocca i tanti valori di cui l’azienda si fa portavoce da ben trent’anni: il biologico, la sicurezza ambientale e la promozione della biodiversità.  

 

Con la campagna “Bee my Future”, ideata da LifeGate, Fattoria Scaldasole s’impegna a preservare la vita delle api e il loro prezioso lavoro di impollinazione che gioca un ruolo essenziale negli ecosistemi, dato che più dell’80% delle coltivazioni destinate a nutrire l’uomo conta proprio sul loro intervento in natura.

 

Un dato allarmante segnala, però, che un’ape europea su dieci è a rischio di estinzione (fonte Unione Europea). Non a caso gli stessi apicoltori hanno riscontrato negli ultimi dieci-quindici anni un progressivo aumento della moria delle api, dovuta principalmente ai cambiamenti climatici e all’utilizzo di pesticidi chimici in agricoltura.

 

«Crediamo fortemente in questa iniziativa di grande valenza ambientale, etica e sociale - afferma Jean Paul Rippert, amministratore delegato di Fattoria Scaldasoleperché dalla sopravvivenza delle api dipende il nostro futuro. Del resto, se il numero di api continuerà a diminuire, molti alimenti rischieranno di sparire dalle nostre tavole. Non solo il miele, ma anche frutta e verdura e persino i prodotti caseari come il nostro yogurt. Per questo, la nostra azienda si fa ambasciatrice di un cambiamento di rotta che deve seguire la promozione di un’agricoltura biologica, capace di garantire il futuro a questi instancabili insetti e alla nostra società».  

 

Infatti, nelle coltivazioni biologiche, si registrano sette volte più insetti impollinatori, tra cui api e bombi, cinque volte più farfalle, sette volte più merli, cinciallegre, scriccioli. E i fiori crescono in quantità tre-quattro volte maggiori (dati Aiab – Associazione italiana per l’agricoltura biologica).

 

In concreto, Fattoria Scaldasole sosterrà il progetto Bee my Future contribuendo, per un anno, alla gestione di arnie affidate ad una rete di esperti apicoltori hobbisti, selezionati da LifeGate e da A.P.A.M. – Associazione Produttori Apistici della Provincia di Milano, con l’impegno di allevare le api e produrre miele seguendo i principi del biologico.

 

Il progetto prevede l’acquisto degli sciami e delle attrezzature necessarie, tra cui arnie e indumenti di protezione, l’assistenza tecnica all’apicoltore, la verifica e il monitoraggio delle attività e del loro stato di salute.

 

Attraverso la campagna “Bee my Future”, Fattoria Scaldasole vuole sensibilizzare i propri consumatori su un tema di grande importanza ed emergenza, come quello della sopravvivenza delle api, e rimarcare il proprio ruolo di brand sostenibile, che da sempre ha scelto di stare dalla parte della Natura.

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Gli yogurt comfort food di Fattoria Scaldasole


Fattoria Scaldasole per l’Amazzonia


Consoft Sistemi interviene sulla Digital Transformation di MSC Crociere


GreatPixel guida la svolta digitale di Fattoria Scaldasole


Il dessert è più invitante con lo yogurt Fattoria Scaldasole alla liquirizia


La nuova linea di autodiagnosi BRAIN BEE – ancora più potente ed ancora più affidabile - vendita autodiagnosi a Roma da Romautomotive


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Agromonte presenta l’idea regalo per un Natale all’insegna del gusto siciliano

Agromonte presenta l’idea regalo per un Natale all’insegna del gusto siciliano
  Natale è il piacere di stare insieme, la bellezza di ritrovarsi e condividere istanti di gioia e spensieratezza. Soprattutto quando ci si riunisce a tavola, il momento più importante che racchiude in sé la vera atmosfera delle feste. La scatola regalo Agromonte, marchio leader nella produzione di salsa pronta di pomodoro ciliegino Made in Sicily, nasce per donare un s (continua)

Agromonte presenta le scatole regalo natalizie all’Artigiano in fiera

Agromonte presenta le scatole regalo natalizie all’Artigiano in fiera
  Dall’1 al 9 dicembre a Fieramilano, l’azienda ragusana esporrà tutti i prodotti del brand ed alcune novità pensate appositamente per le feste natalizie     Chiaramonte Gulfi, 22 novembre 2018 - Il Natale si avvicina e Agromonte, l’azienda ragusana maestra nella realizzazione di salse, passate e conserve, è pronta a portare tutta la sua s (continua)

Anche quest’anno Nonno Nanni celebra la Festa dei Nonni 2018

Anche quest’anno Nonno Nanni celebra la Festa dei Nonni 2018
  Giavera del Montello (TV), 11 settembre 2018 - Custodi di memoria e fonte di immensa saggezza, da sempre i nonni sono un punto di riferimento. In occasione della loro festa, che sarà il 2 ottobre, anche quest’anno Nonno Nanni ha scelto di celebrarli con un premio speciale e tante iniziative che coinvolgeranno tutti gli affezionati al brand.   La campagna dal titolo &ldq (continua)

Il nuovo restyling di Salse Agromonte convince e conquista.

Il nuovo restyling di Salse Agromonte convince e conquista.
 La linea Salse pronte Agromonte riceve il premio Prodotto FOOD 2018. Chiaramonte Gulfi, 8 marzo 2018 - La linea di Salse pronte Agromonte si è aggiudicata il premio Prodotto FOOD 2018, il riconoscimento istituito dalla rivista FOOD per valorizzare i prodotti più innovativi della filiera alimentare italiana. Due i prodotti di Agromonte in nomination: la nuova passata di Pomo (continua)

Consorzio Grana Padano: la promessa del 2015 diventa oggi una realtà a sostegno della Fondazione Francesca Rava.

Consorzio Grana Padano: la promessa del 2015 diventa oggi una realtà a sostegno della Fondazione Francesca Rava.
  Il ricavato delle forme di Grana Padano prodotte in Expo destinato al progetto “Ossigeno” per l’ospedale pediatrico NPH Saint Damien.   Desenzano del Garda, 2 Febbraio 2018 - Grana Padano e Fondazione Francesca Rava suggellano il loro legame di solidarietà con la realizzazione di un progetto, che porterà nuovi benefici ai tanti bambini di Haiti che so (continua)