Home > Primo Piano > Mezza maratona della pace: Lo sport è di tutti con ogni modalità e possibilità

Mezza maratona della pace: Lo sport è di tutti con ogni modalità e possibilità

scritto da: Matteo Simone | segnala un abuso

Mezza maratona della pace: Lo sport è di tutti con ogni modalità e possibilità


Matteo SIMONE http://www.psicologiadellosport.net Lo sport è di tutti con ogni modalità e possibilità; questo è anche il messaggio della mezza maratona della pace, sport per abbattere barriere culturali, generazionali e religiose; sport per incontrare persone, culture e mondi, per comprendere e accettare la diversità degli altri; sport per essere più comprensivi e tolleranti e meno accusatori e offensivi; lo sport che ti rimette al mondo in modo diverso, ti fa mettere in gioco; sport senza età e senza esclusioni; sport che favorisce inclusione e integrazione; sport palestra di vita per grandi e piccoli; per raggiungere traguardi, per saltare ostacoli, per concentrarsi sull'obiettivo. Salì sul treni dello Sport che passa e ripassa, se lo per di una volta fai attenzione la volta successiva, sii più attento, più convinto, più deciso. Il meglio deve ancora venire anche per il grandissimissimo Luciano, atleta ipovedente, all'esordio nella mezza maratona, 02h13' grazie alla sua guida Aurelia, grazie ad Achilles International Rome; together is much better, venite a darci una mano il lunedì e il giovedì al parco degli acquedotti ore 18.30, atleti non vedenti e ipovedenti hanno bisogno di guide per allenarsi e gareggiare, perché questo è lo sport che vogliamo. Luciano all’esordio ha sperimentato la crisi, voleva ritirarsi ma la brava Aurelila esperta delle lunghissime distanze l’ha convinto a camminare e a riprendere e Luciano ha sperimentato la ripresa dopo la crisi e l’arrivo al traguardo e credete che poi Luciano si sia riposato? Oggi ho defaticato con lui e mi ha raccontato tutto ciò tenendo un ritmo superiore al mio, tanto che le persone che ci vedevano scambiavano lui per la guida e me per un vedente nonostante io avessi gli occhiali da vista, perchè Luciano era fresco quasi come una rosa, ma sapete cos’ha fatto Luciano dopo la mezza maratona? Dopo la mezza maratona Luciano ha fatto due partite di baseball, si perché anche i non vedenti e gli ipovedenti giocano a baseball, e lui oltre a correre grazie alle guide e in particolare grazie ad Aurelia, gioca nella squadra di baseball di Firenze che ieri giocava in trasferta e cioè a Roma e Luciano dopo essere arrivato verso le 11.15 ha iniziato la una delle sue due partite di baseball alle 12.15, sì perché se sei motivato e hai passione la fatica non esiste, si può addomesticare, questo è il fantastico, sorprendente mondo dello sport, chi non lo conosce non sa, fatevelo dire da chi conosce gente che può essere considerata strana attraverso il mondo dello sport. Lo sport ti rimette al mondo ogni volta in modo diverso, importante è farsi trovare pronti per cavalcare l’onda del cambiamento, lo sport fa sperimentare più consapevolezza delle proprie risorse e dei propri limiti, fa sperimentare autoefficacia, pianificando e raggiungendo obiettivi sempre più sfidanti, fa sperimentare sempre più resilienza superando sempre più momenti e periodo di difficoltà o crisi. Il meglio deve ancora venire anche per gli ultimi atleti, perché lo sport è di tutti con ogni modalità e possibilità; questo è anche il messaggio della mezza maratona della pace, sport per abbattere barriere culturali, generazionali e religiose; sport per incontrare persone, culture e mondi, per comprendere e accettare la diversità degli altri; sport per essere più comprensivi e tolleranti e meno accusatori e offensivi; lo sport che ti rimette al mondo in modo diverso, ti fa mettere in gioco; sport senza età e senza esclusioni; sport che favorisce inclusione e integrazione; sport palestra di vita per grandi e piccoli; per raggiungere traguardi, per saltare ostacoli, per concentrarsi sull'obiettivo. Sali sul treni dello Sport che passa e ripassa, se lo perdi una volta fai attenzione la volta successiva, sii più attento, più convinto, più deciso. Matteo SIMONE http://www.mjmeditore.it/autori/matteo-simone http://www.unilibro.it/libri/f/autore/simone_matteo https://www.ibs.it/ultramaratoneta-analisi-interminabile-libro-vari/e/9788898615872

Fonte notizia: http://www.psicologiadellosport.net




Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La maratona è il coronamento di un sogno


Marcia Muzzi, corsa: Il mio sogno è fare la maratona di Roma 2020!


Presentazione del libro “Lo sport delle donne" edito da Prospettiva Editrice


Eleonora Bazzoni, runner: ho subito capito che potevo vincere la gara


Mauro Tomasi: “Sono solo un maratoneta in carrozzina”


Valeria Straneo: Un obiettivo in grande, in tutti i sensi, è fare la mia 3^ Olimpiade


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il 26 settembre 2021 avrà luogo la I^ 50 Km Ultramaratona del Gargano

Il 26 settembre 2021 avrà luogo la I^ 50 Km Ultramaratona del Gargano
Domenica 26 settembre 2021 avrà luogo, con partenza da Monte Sant’Angelo (FG) e arrivo a Vieste (FG), la I^ 50 Km Ultramaratona del Gargano Trofeo Cristalda e Pizzomunno. http://www.fidal.it/calendario/I%5E-50-Km-Ultramaratona-del-Gargano/COD8737 Trattasi di una manifestazione Nazionale inserita nel Calendario Nazionale FIDAL, valida quale prova del 19° Grand Prix IUTA di Ultramaratona, dei Criterium Regionali Fascia Sud e Campionato Italiano IUTA 2021 di 30 miglia. Campionato Italiano IUTA 2021 di 30 migliaMatteo SIMONE21163@tiscali.it Domenica 26 settembre 2021 avrà luogo, con partenza da Monte Sant’Angelo (FG) e arrivo a Vieste (FG), la I^ 50 Km Ultramaratona del Gargano Trofeo Cristalda e Pizzomunno.http://www.fidal.it/calendario/I%5E-50-Km-Ultramaratona-del-Gargano/COD8737Trattasi di una manifestazione Nazionale inserita nel Calendario Nazional (continua)

Se vuoi raggiungere ottimi risultati, fai attenzione anche ai piccoli dettagli

Se vuoi raggiungere ottimi risultati, fai attenzione anche ai piccoli dettagli
Nelle cose che fai, se vuoi raggiungere ottimi risultati, oltre alla passione fai attenzione anche ai piccoli dettagli. Lo dice anche Paulo Coelho nel “Manual del guerrero de la luz”. Lo sport fa prendere direzioni per raggiungere traguardi, mete e obiettivi difficili, sfidanti ma non impossibili superando eventuali imprevisti lungo il percorso con fiducia in sé, con impegno, motivazione, passione e determinazione. Gli obiettivi si possono perseguire con piacere, passione, motivazione, impegno. Il talento non basta per raggiungere l’eccellenza, l’impegno è di rilevanza fondamentale. Matteo SIMONE 21163@tiscali.it  Nelle cose che fai, se vuoi raggiungere ottimi risultati, oltre alla passione fai attenzione anche ai piccoli dettagli. Lo dice anche Paulo Coelho nel “Manual del guerrero de la luz”. Lo sport fa prendere direzioni per raggiungere traguardi, mete e obiettivi difficili, sfidanti ma non impossibili superando eventuali imprevisti lung (continua)

Marco Visintini, Campione Italiano 2021 corsa su strada 24 ore 245,193 km

Marco Visintini, Campione Italiano 2021 corsa su strada 24 ore 245,193 km
Si è svolto a Biella tra sabato 26 e domenica 27 marzo 2021 il campionato italiano 24 ore di corsa su strada nell’ambito della BI.Ultra 6.24, organizzata dalla Pietro Micca Biella Running su un percorso di 1000 metri. Marco Visintini (U.S. Aldo Moro) ha vinto la gara correndo 245,193 km nelle 24 ore ed è il nuovo Campione Italiano precedendo Matteo Grassi (Spirito Trail) che si aggiudica l’argento con 241,264 km, a seguire il bulgaro Emil Pavlov Genov con 240,428 km e Tiziano Marchesi (Runners Bergamo) che si aggiudica il bronzo con 232,315 km. Matteo SIMONE Si è svolto a Biella tra sabato 26 e domenica 27 marzo 2021 il campionato italiano 24 ore di corsa su strada nell’ambito della BI.Ultra 6.24, organizzata dalla Pietro Micca Biella Running su un percorso di 1000 metri.Marco Visintini (U.S. Aldo Moro) ha vinto la gara correndo 245,193 km nelle 24 ore ed è il nuovo Campione Italiano precedendo Matteo Grassi (Spirito Trail) c (continua)

Alessandra Giacobbe: Continuare a correre e a sorridere in piena libertà

Alessandra Giacobbe: Continuare a correre e a sorridere in piena libertà
Lo sport a volte diventa una vera passione che permette di essere felici e sereni sperimentando libertà in giro per strade, parchi e piste. Di seguito approfondiamo la conoscenza di Alessandra Giacobbe (Sempredicorsa ASD) attraverso risposte ad alcune mie domande. La corsa aiuta a trovare soluzioni e risposte nel silenzio della fatica Matteo SIMONE380-4337230 - 21163@tiscali.it Lo sport a volte diventa una vera passione che permette di essere felici e sereni sperimentando libertà in giro per strade, parchi e piste.Di seguito approfondiamo la conoscenza di Alessandra Giacobbe (Sempredicorsa ASD) attraverso risposte ad alcune mie domande.Quando ti (continua)

Peter Van Der Zon, ultratrail: Le gare che vado a podio mi danno davvero fiducia

Peter Van Der Zon, ultratrail: Le gare che vado a podio mi danno davvero fiducia
Il 25 giugno 2021, Peter Van Der Zon (Hoka One One) si classifica al 4° posto alla “La Sportiva Lavaredo Ultra Trail - Lavaredo Ultra Trail 120 km / 5760 m+” in 13h03’30”. Di seguito approfondiamo la conoscenza di Peter attraverso risposte ad alcune mie domande. Ti sei sentito campione almeno un giorno? Sì, la prima volta che ho vinto una gara internazionale, e potevo anche partecipare ai campionati del mondo (era anche una gara di qualificazione per i campionati del mondo per far parte della squadra olandese). The races i run on the podium really give me confidenceMatteo SIMONEPsicologo, Psicoterapeuta Il 25 giugno 2021, Peter Van Der Zon (Hoka One One) si classifica al 4° posto alla “La Sportiva Lavaredo Ultra Trail - Lavaredo Ultra Trail 120 km / 5760 m+” in 13h03’30”.Di seguito approfondiamo la conoscenza di Peter attraverso risposte ad alcune mie domande.Ti sei sentito campione almeno un g (continua)