Home > Eventi e Fiere > LA TORREFAZIONE DI SALERNO AD ANUGA PER CELEBRARE IL MADE IN ITALY

LA TORREFAZIONE DI SALERNO AD ANUGA PER CELEBRARE IL MADE IN ITALY

articolo pubblicato da: silviadecesare | segnala un abuso

LA TORREFAZIONE DI SALERNO AD ANUGA PER CELEBRARE IL MADE IN ITALY

Alla fiera più grande e più importante del mondo per il food and beverage che ha aperto le sue porte ieri, sabato 7 ottobre 2017 a Colonia (Germania) c’è anche Salerno. Caffè Trucillo è tra gli oltre 7200 espositori provenienti da 100 paesi che presentano e raccontano i loro prodotti e le novità del mercato.

«Ad Anuga è possibile incontrare i più importanti attori del settore alimentare e delle bevande – spiega Antonia Trucillo, responsabile marketing Trucillo - e la nostra partecipazione conferma la grande attenzione che riserviamo al segmento “casa”. La nostra storia comincia nel 1950 quando mio nonno Cesare Trucillo iniziò ad importare, selezionare e tostare caffè e da allora nulla è cambiato: scegliamo solo i grani più ricchi e aromatici per creare miscele perfette. La nostra missione non è solo produrre caffè di qualità, ma anche diffondere la cultura del Caffè Espresso Italiano di Qualità».

L’appuntamento tedesco è infatti l’occasione per presentare la nuova linea retail “Il Mio Caffè” nata dalla volontà di celebrare lo stile veramente italiano del caffè.

Otto nuove referenze, disponibili sia in grani che macinato, compongono la nuova gamma di prodotti dedicati al consumo domestico, dove la gestualità italiana diventa protagonista delle confezioni di caffè, capace di scaldare l'immaginazione in patria e di raccontare una storia italiana all'estero.

La tagline 'True Italiano' parte dalla radice del cognome Trucillo e, mescolando inglese e italiano, comunica l'essenza italiana del brand.

«In Italia la cultura del caffè è più profonda e radicata che in ogni altro paese, tanto che non si esporta solo il prodotto e il suo rituale, ma anche il vocabolario con cui lo si descrive – continua la responsabile marketing Trucillo - il linguaggio che caratterizza noi italiani è sicuramente quello delle mani, e proprio il nostro gesticolare è stato la chiave per raccontare la nostra storia ed esprimere chi siamo, semplificando in un gesto il nostro mondo e la nostra passione: il caffè».

Passione, generosità e autenticità si fondono tra loro nel linguaggio delle mani, un'esplosione di colori e aromi pensati per chi non vuole rinunciare al piacere di un buon caffè anche a casa.

 

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Made Rural: parliamo del “ Kapriol Dry Gin “ un prodotto da tenere d’occhio nel 2017


19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


Enogastronomia Tipica Veneta, scopriamo il Lugana La Rifra con Made Rural


Soluzioni informatiche e commerciali a basso costo per l'export del Made In Italy


Ufficialmente nominati in Campidoglio gli Ambasciatori del Doc Italy


Trucillo: caffè salernitano in tour


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Si apre il set di “Un premio per la vita”, fra danza e disagio sociale

Si apre il set di “Un premio per la vita”, fra danza e disagio sociale
Sono iniziate le riprese di due mediometraggi a sfondo sociale firmati DGPhotoArt Cinema, la casa cinematografica presieduta dal videomaker e regista Davide Guida, da  sempre impegnato in temi profondi dai drammi dello spettacolo, allo stalking, al bullismo, alla violenza alle donne. Davide Guida, dopo anni di esperienza nella produzione di tecnologie multimediali, ha esordito come sceneggi (continua)

Festival di Napoli New Generation

Festival di Napoli New Generation
Ritorna, con la quinta edizione, il “Festival di Napoli New Generation", giunto alla quinta edizione. Il direttore artistico del festival è il maestro Massimo Abbate, figlio di Mario Abbate il più grande interprete della canzone Napoletana dal dopo guerra ad oggi. Massimo è un artista poliedrico, organizzatore di eventi, direttore artistico, regista, attore e canta (continua)

Dall’architettura al teatro: è la vita (di Francesco Maria Siani) che riparte

Dall’architettura al teatro: è la vita (di Francesco Maria Siani) che riparte
Da ragazzo suonava il pianoforte da grande sognava di diventare un musicista, scrivere canzoni, ma non ebbe il coraggio di tentare e intraprese gli studi in architettura. Quando era tempo di costruire il suo futuro, perse il suo migliore amico: “Continua a batterti – gli disse – quando un giorno ti sarai realizzato, io sarò lì con te”.  Il dolore fu talme (continua)

RADUNO DI VESPE D’EPOCA ALL’IRNO CENTER

RADUNO DI VESPE D’EPOCA ALL’IRNO CENTER
Quando la forma del gusto incontra il ciclomotore italiano più amato di sempre. Venerdì 19 luglio alle 18.30 all’Irno Center il Raduno di Vespe d’epoca, appuntamento realizzato con il patrocinio del Comune di Salerno in collaborazione con i Vespa Club di Salerno e Paestum. L’happening dà il via ad un fitto programma di eventi estivi, Le vie del Gusto, calend (continua)

TERSICORE IN ARENA CON CAMPANIA…IN DANZA TERZA EDIZIONE

TERSICORE IN ARENA CON CAMPANIA…IN DANZA TERZA EDIZIONE
Per il terzo anno consecutivo si ripete la magia di “Campania…in Danza”, la terza edizione dell’evento in programma lunedì 8 luglio alle 21, all’Arena del Mare (Piazzale della Concordia) di Salerno. L’appuntamento, che rientra nella ricca e variegata ricca programmazione di eventi e spettacoli di musica, danza, teatro, lirica, cabaret e cinema che si sus (continua)