Home > Lavoro e Formazione > Ti serve un muletto per il magazzino? Guarda i prodotti di Ungari Group

Ti serve un muletto per il magazzino? Guarda i prodotti di Ungari Group

scritto da: Claudia Marchi | segnala un abuso

Ti serve un muletto per il magazzino? Guarda i prodotti di Ungari Group


 

La movimentazione delle merci in magazzino è una realtà molto complessa: occorre avere mezzi idonei per stoccare e spostare i carichi.

 

Chi gestisce un magazzino o lavora in un deposito di merci sa bene quanto sia delicata questa attività: ogni giorno arrivano e partono centinaia di pallet, che devono raggiungere le attività commerciali dislocate sul territorio.

Per il buon funzionamento del magazzino è necessario che il personale addetto alla movimentazione della merce sia altamente qualificato e che abbia a disposizione gli strumenti idonei allo svolgimento delle mansioni assegnate. La flotta dei veicoli, ognuno con le sue caratteristiche tecniche, deve essere eterogenea e conforme alle reali esigenze del magazzino. In particolare, i carrelli elevatori giocano un ruolo fondamentale nell’ottimizzazione delle attività del magazzino.

I magazzini non sono tutti uguali: una differenza fondamentale è giocata dalla loro grandezza, dal tipo di merce stoccata al loro interno e anche dalla tipologia di stoccaggio utilizzata. La scelta del giusto mezzo di movimentazione si rivela quindi un fattore vincente. Comprendere se è più opportuno utilizzare un carrello elevatore termico o elettrico, per corsie strette o retrattile, determina:

·         una maggiore efficienza lavorativa;

·         il risparmio di tempo e risorse;

·         una diminuzione dei rischi associati al lavoro;

·         una vita più duratura ai mezzi impiegati.

 

Carrelli elevatori: qualche consiglio

L’investimento su un carrello elevatore, sia esso nuovo o usato, è davvero importante: è bene rivolgersi solo rivenditori leader nel mercato, come Ungari Group a Cormano (MI). L’azienda fornisce da oltre 40 anni una gamma completa di prodotti e servizi legati alla movimentazione e alla logistica delle merci, collaborando con brand del calibro di Toyota, BT e Cesab.

Il personale di Ungari sa consigliare i suoi clienti sulla scelta dei carrelli, tenendo conto delle reali esigenze di lavoro, di carico e di movimentazione. Ungari Group fornisce inoltre un’assistenza completa per il noleggio e la vendita di muletti, grazie alle 20 officine mobili attrezzate che garantiscono una rapida ripresa delle attività lavorative, evitando lunghi tempi di fermo macchina. Infine, la manutenzione programmata, i controlli periodici e l’utilizzo di ricambi originali garantiscono la qualità e l’efficienza dei carrelli elevatori negli anni.

Per chi avesse necessità di un carrello elevatore per brevi o lunghi periodi, Ungari Group ha a disposizione anche un parco mezzi per il noleggio: la garanzia di affidabilità dei mezzi è certificata dalla rete Toyota.

Per maggiori info: www.ungari.it. 

vendita muletto |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Ungari Group, la risposta alle esigenze di magazzino


SMART SAFETY WEEK 2017 ALL’AUTODROMO DI MONZA SCENDONO IN PISTA I CARRELLISTI CON UNGARI GROUP


L'intervista a Erno Rossi per i suoi 40 anni di professione...


Un magazzino ben organizzato, con le giuste scaffalature


Come rimettere a nuovo un carrello elevatore usato


Logistica e magazzino: come mettere ordine al magazzino


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Dichiarazione di Conformità MOCA: cos'è e chi deve farla

Dichiarazione di Conformità MOCA: cos'è e chi deve farla
La Dichiarazione di Conformità MOCA (Materiali e Oggetti a Contatto con Alimenti) è una certificazione che garantisce il rispetto di determinati requisiti in tema di igiene alimentare. I materiali e gli oggetti che richiedono la certificazione MOCA sono davvero molti e appartenenti a diverse categorie. Le attività soggette a rilasciare la Dichiarazione di Conformità MOCA sono di (continua)

Perché la carta termica sta sostituendo la carta comune per la stampa di scontrini e ricevute

Quando si tratta di eseguire pagamenti con carte di credito o bancomat, il venditore deve disporre di uno o più terminali di pagamento, noti come POS (Point of Sale). Questi strumenti sono equipaggiati con una stampante termica, attraverso cui è possibile emettere, in tempi molto rapidi, una copia della ricevuta che attesti l'avvenuta transazione. In situazioni simili, sarebbe impensabile u (continua)

Chi è e cosa fa un gestore di immobili

Il gestore di proprietà immobiliari? Può essere un solo professionista o una società. Oltre a doversi assumere tante responsabilità, deve avere competenze solide in più materie. Vediamo meglio perché... Un gestore di proprietà immobiliari è un professionista o una società assunto per supervisionare le operazioni quotidiane di una qualunque unità immobiliare. Sempre più spesso, proprietari di immobili e investitori immobiliari assumono gestori di proprietà quando non sono disposti, o non sono in grado di, gestire le proprietà in autonomia. Quindi, il gestore della proprietà immobiliare a (continua)

Zucchero: quando la purezza te la dice il polarimetro

L’industria alimentare è, a ragione, uno dei settori che più di ogni altro fanno affidamento su accurate analisi chimiche e di laboratorio per definire la qualità dei cibi che ogni giorno le famiglie italiane portano in tavola. Tra gli alimenti sottoposti a rigide analisi, lo zucchero. Vediamo insieme in cosa consiste l’analisi di polarimetria e come si usa il polarimetro Come si usa il pol (continua)

Progettazione di edifici passivi: criteri e modelli

Progettazione di edifici passivi: criteri e modelli
Il termine casa passiva viene sempre più utilizzato in Italia: derivante dal Nord Europa, la Passiv Haus è un edificio che copre la maggior parte del suo fabbisogno energetico per il riscaldamento o il raffrescamento ricorrendo a dispositivi passivi. Il termine casa passiva viene sempre più utilizzato in Italia: derivante dal Nord Europa, la Passiv Haus è un edificio che copre la maggior parte del suo fabbisogno energetico per il riscaldamento o il raffrescamento ricorrendo a dispositivi passivi. In altre parole, è una casa che si assicura il benessere termico non attraverso caldaie, termosifoni, o normali sistemi di produzione e dist (continua)