Home > Eventi e Fiere > Il tour di Trucillo si ferma a HostMilano

Il tour di Trucillo si ferma a HostMilano

articolo pubblicato da: silviadecesare | segnala un abuso

Il tour di Trucillo si ferma a HostMilano

Dopo aver raccontato al mondo intero il piacere custodito in una tazzina, il tour di Caffè Trucillo fa sosta a Milano. Dal 20 al 24 ottobre la torrefazione salernitana parteciperà ad Host, la 40esima edizione dell’evento leader nel settore Ho.Re.Ca, foodservice, retail, GDO e hotellerie.

Un’occasione unica per Caffè Trucillo che, sul punto di archiviare un anno ricco di successi, si prepara ad immergersi nelle novità di settore e fare il punto sulle tendenze del prossimo futuro.

«L’innovazione non è una scelta, è un obbligo per le aziende che vogliono essere in grado di rispondere a richieste e bisogni nuovidichiara Fausta Colosimo, Managing Director dell’azienda I clienti sono cambiati, è cambiato il modo stesso di intendere il bar come luogo fisico: in Italia non si avverte ancora in maniera decisa, ma nel mondo il ruolo sociale del caffè si è evoluto, anche sotto la spinta di nuovi stili di vita e nuove abitudini. Registriamo una crescita costante della nostra azienda, che ci ha portato anche alla recente inaugurazione della nuova sede. Oggi abbiamo un luogo che è un po’ il simbolo delle nostre priorità e dei nostri valori: centralità dell’espresso di qualità, formazione degli operatori, innovazione ma anche contaminazione».

Il cuore della presenza ad HOSTMilano sarà il nuovo concept Bar, che quest’anno propone le due anime dell’azienda salernitana, con una doppia offerta e una visione completamente rinnovata: Espresso Bar da una parte e Brew Bar dall’altra; ma anche linea Vending (con cialde e capsule) e linea Retail per il consumo domestico. Tradizione e innovazione, Italia e mondo, si uniscono così in un percorso sensoriale, guidando i visitatori attraverso un’esperienza emozionale di gusto. Perché oggi più che mai il mondo del caffè ha bisogno di trovare nuova linfa aprendosi alla contaminazione.

Tra le novità in vetrina due caffè mono origine pensati per i metodi alternativi di estrazione (V60, Aeropress, Cold Brew, Chemex, French Press, Clever) e destinati a consumatori consapevoli e attenti a tutte le fasi del processo di produzione del caffè.

«Si tratta di due prodotti di cui abbiamo selezionato l’intera filiera produttiva, visitando le piantagioni, verificando le condizioni di lavoro e l’integrità delle fasi di coltivazione, raccolta e lavorazione” – spiega Antonia Trucillo, Responsabile Marketing dell’aziendaIl risultato di questo lavoro sono due selezioni, che garantiscono flavour e aromi unici, sia in fase di macinatura che di estrazione. Li abbiamo progettati dopo un intenso lavoro di ascolto delle esigenze dei nostri clienti nel mondo e una altrettanto intensa fase di ricerca e sviluppo».

Un elemento fondamentale per l’azienda campana che caratterizza e accompagna l’eccellenza del caffè è sicuramente la formazione. L’offerta di Trucillo ad Host, infatti, seguirà la vision aziendale e nel nuovo stand si alterneranno momenti dedicati alla degustazione e all’assaggio, ma anche workshop sulle tecniche di latte art e occasioni di analisi sensoriale sull’espresso.

Il percorso in fiera segue la stessa strada di Accademia Trucillo, la Scuola del Caffè fondata nel 1998 a Salerno, che forma i professionisti del settore attraverso una proposta didattica ambiziosa e dinamica: 500 mq gli spazi dedicati, 7 coffee station, 11 corsi in programma e oltre 6.000 a tutt’oggi gli operatori del settore che hanno sperimentato il progetto formativo.

In attesa di conoscere gli eventi e le iniziative in programma per il prossimo anno, non resta che lasciarsi deliziare dal profumo e dagli aromi di Caffè Trucillo e godersi la dolce sorpresa che l’azienda ha riservato ai suoi ospiti.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Il Premio Cavaliere Cesare Trucillo compie 18 anni


Trucillo: profumo di caffè al Sigep di Rimini


HOSThinking - 10 Designer per 100 Prodotti


TRUCILLO CELEBRA 20 ANNI DI ACCADEMIA


LA TORREFAZIONE DI SALERNO AD ANUGA PER CELEBRARE IL MADE IN ITALY


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Il tributo a Leonardo da Ravello a Paestum

Il tributo a Leonardo da Ravello a Paestum
Dopo essersi esibiti il 1 giugno alle nella prestigiosa cornice dell’Auditorium Oscar Niemeyer di Ravello, oggi 4 giugno nei Templi di Paestum va in scena il “Tributo a Leonardo” con120 minuti di danza, che traducono in passi i percorsi di vita, i disegni e le opere d’arte del genio italiano della pittura e della meccanica. Il progetto Tributo a Leonardo da Vinci è n (continua)

Danza: all'Auditorium di Ravello il "Tributo a Leonardo" del Polo Regionale

Danza: all'Auditorium di Ravello il
Dopo aver spalancato le braccia alla musica l’Auditorium Oscar Niemeyer di Ravello è pronto ad accogliere, sabato 1 giugno alle 19.30, il “Tributo a Leonardo”, 120 minuti di danza che traducono in passi i percorsi di vita, i disegni e le opere d’arte del genio italiano della pittura e della meccanica. Ad interpretare il linguaggio dell’ars coreutica saranno la (continua)

Fabula tra i banchi per costruire insieme ai ragazzi l'edizione 10 dell'evento

Fabula tra i banchi per costruire insieme ai ragazzi l'edizione 10 dell'evento
Cosa sogna la generazione Z, quali sono i suoi miti e a chi vorrebbe stringere la mano? A questi interrogativi cercherà di rispondere la macchina del Premio Fabula, già al lavoro per un decennale con il botto. In vista dell’evento in programma a settembre, sette giorni (forse dieci) di creatività e grandi ospiti, incontri e laboratori, la squadra ed il suo capitano ha pe (continua)

41esimo Saggio Spettacolo per il Professional Ballet di Pina Testa

41esimo Saggio Spettacolo per il Professional Ballet di Pina Testa
Dopo un anno alla sbarra scandito da partecipazioni cinematografiche, rassegne prestigiose, corsi di formazione e onorevoli traguardi (quattro gli allievi vincitori di audizioni presso enti lirici e altrettanti quelli che hanno portato a casa il primo posto ai concorsi nazionali) per il Professional Ballet di Pina Testa è tempo di andare in scena. Da sabato 1 fino a martedì 4 giugn (continua)

VIVIAMOCILENTO: DAL 26 AL 28 APRILE LO SLOW FESTIVAL CON CRISTIANO DE ANDRE', ORNELLA VANONI E STEFANO BOLLANI

VIVIAMOCILENTO:  DAL 26 AL 28 APRILE LO SLOW FESTIVAL CON CRISTIANO DE ANDRE',  ORNELLA VANONI E STEFANO BOLLANI
 Musica d'autore, passeggiate tra storia e cultura, degustazioni, giochi all'aria aperta per bambini e ragazzi. VIVIAMOCILENTO è lo slow Festival che dal 26 al 28 aprile, grazie alla sensibilità e all'impegno del sindaco Stefano Pisani, si svolgerà nella terra che dal 1998 l’UNESCO ha dichiarato Patrimonio mondiale dell’Umanità. (continua)