Home > Altro > Anticimex: Halloween Horror Story Nella notte più paurosa dell’anno la classifica dei mostri che infestano realmente le nostre case

Anticimex: Halloween Horror Story Nella notte più paurosa dell’anno la classifica dei mostri che infestano realmente le nostre case

scritto da: Comunicazioneareapress@gmail.com | segnala un abuso


 I consigli di Anticimex per un Halloween in casa senza insetti e animali indesiderati

Milano, ottobre 2017 – La notte più tenebrosa sta per arrivare. Ad Halloween tutti si impegnano per rendere le abitazioni e/o i locali spaventosi e paurosi, ma in alcuni luoghi non ce ne sarebbe bisogno. C’è chi ogni giorno lavora per noi. Ospiti indesiderati, come blatte e cimici, potrebbero presentarsi senza domandare “dolcetto o scherzetto”.  Anticimex, azienda internazionale specializzata nel Pest Management e nei servizi di igiene ambientale, stila la classifica degli infestanti più paurosi che infestano le nostre case tutto l’anno.

Lasciamo che gli unici zombie, streghe, maghi e vampiri siano i bambini mascherati e non le terribili “presenze” che minacciano le nostre case e cucine. Al primo posto tra i piccoli “nemici” da tenere alla larga il topo, maestro di resistenza e dalle grandi capacità di sopravvivenza, che lo rendono quasi immortale; c’è poi lo scarafaggio, temuto perché velocissimo; a seguire la mosca che, con la sua presenza infernale è un pericoloso veicolo di patogeni e la cimice dei letti, che predilige la notte e si nutre di sangue come i vampiri.

Il banchetto perfetto per molti di loro è proprio il simbolo indiscusso di questa terrificante festività, la zucca, che può diventare in un attimo rifugio e territorio fertile per moltiplicarsi. Se da una parte questi infestanti possono tornare utili perché rendono paurosa la nostra casa senza alcuna fatica, dall’altra alcuni di loro possono danneggiare la salute delle persone con cui vengono a contatto.

Salviamo la nostra salute e tutte le preparazioni tipiche di Halloween, non permettiamo a mosche e blatte di rovinarle!

 

LA CLASSIFICA DI ANTICIMEX SUI MOSTRI INFESTANTI PIU’ PAUROSI:

Nome: Topo

Anni di vita: circa un anno

Habitat: ovunque

Pregi: Onnivoro

Caratteristiche particolari: sono curiosi, scaltri e molto agili.

Puoi trasferirti in luoghi freddi o ad alta quota, ma questo animale è capace di resistere a tutto, tranne che agli esperti in Pest Control. Si consiglia di utilizzare prodotti e trappole disponibili in commercio che accertano la presenza e possono eliminare il problema.

Nome Scarafaggio o Blatta

Anni di vita: circa un anno

Habitat: luoghi in cui ritrovano un ambiente caldo-umido

Pregi: velocissimo, anche nella riproduzione

Caratteristiche particolari: adora la notte, ma può trasmettere malattie come tifo o febbre tifoide, tubercolosi, dissenteria e salmonellosi.

Puoi provare ad areare bene gli ambienti, a tenere temperature basse e la casa pulita, puoi anche provare a sigillare tutte le fessure dalle quali potrebbe entrare, ma se gli piace casa tua conviene chiamare un esperto.


Nome: Mosca

Anni di vita: circa un anno

Habitat: ovunque

Pregi: pulisce sempre le zampe prima di mangiare

Caratteristiche particolari: trasmette malattie come colera, tifo, dissenteria o salmonellosi.

Puoi mettere le zanzariere, tenere pulita la lettiera del gatto, chiudere sempre il cibo avanzato in contenitori sigillati, ma soprattutto gettare ogni giorno i rifiuti.

Nome: Cimice dei letti

Anni di vita: l’adulto può arrivare anche ad un anno e più senza cibarsi arrivando a poco più di un mese in cattive condizioni di temperatura e umidità.

Habitat: luoghi nascosti e “soffici”, come cuscini, materassi e poltrone.

Pregi: si nasconde benissimo

Caratteristiche particolari: si nutre di sangue come i vampiri, ma non trasmette malattie.

Puoi lavare a secco o in alte temperature lenzuola e tutto ciò che è venuto a contatto l’insetto, inoltre mantenere pulito e in ordine l’ambiente domestico può aiutarti in modo tale che sarà più facile individuarli

 

Anticimex: the modern pest control company

Siamo un’azienda internazionale di servizi fondata nel 1934 in Svezia. Attraverso servizi di prevenzione, tecnologie di ultima generazione e soluzioni sostenibili soddisfiamo le nuove esigenze del mercato, per creare ambienti sicuri e salubri, per tutti i nostri Clienti. A livello di Gruppo siamo presenti in 17 Paesi nel mondo, con oltre 4.000 dipendenti e serviamo oltre 3 mln di clienti. Nel 2016 il fatturato ammontava a oltre 460 mln di euro. In Italia siamo presenti su tutto il territorio nazionale, isole comprese. Siamo circa 300 dipendenti e nel 2016 il fatturato ammontava a oltre 26 mln di euro.

Per saperne di più visita il sito: www.anticimex.it 

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

LA STORIA DEL TRUCCO HORROR NEL CINEMA


Incubo rientro dalle vacanze estive: un pungente “compagno di viaggio” può rovinare le nostre notti. Boom di richieste di intervento per contrastare le cimici dei letti: +172% rispetto all’estate 2018.


Ecco le maschere horror più comuni e famose


Con l’arrivo del caldo attenzione alle prime zanzare. Fondamentale la collaborazione delle amministrazioni locali e dei cittadini


“Short Story Fiabe Horror” di Natascia e Romina Malizia. La raccolta di Fiabe horror-splatter


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Al via la nuova edizione di Open-F@b Call4Ideas di BNP Paribas Cardif: verso il futuro della protezione per un’assicurazione più accessibile.

Sono aperte le iscrizioni per l’ottava edizione del contest che premierà i progetti più innovativi sul tema dell’accessibilità dell’offerta assicurativa. Le proposte dovranno essere presentate entro il 26 settembre 2021. Tra le novità di quest’anno più spazio ai giovani grazie alla partnership con PNICube. Un mondo nuovo richiede nuove forme di protezione. Nell’era dell’immediatezza, in cui il cambiamento è costante e imprevedibile, il settore assicurativo si trova davanti a una sfida complessa: adattarsi alle nuove esigenze e offrire ai clienti soluzioni di protezione sempre più semplici da comprendere e utilizzare, personalizzate nelle coperture e nei rimborsi, inclusive. “L’Assicurazione + (continua)

Quando l’innovazione incontra la salute e la sostenibilità: dalla collaborazione con Healthy Virtuoso nasce la BNP Paribas Cardif Health Challenge 2021.

Quando l’innovazione incontra la salute e la sostenibilità: dalla collaborazione con Healthy Virtuoso nasce la BNP Paribas Cardif Health Challenge 2021.
Sport, camminata, riposo notturno, meditazione e tanto altro: con queste attività i collaboratori di BNP Paribas Cardif possono prendersi cura di sé, accumulando crediti e sfidando i colleghi, e donare attrezzature sportive a persone con disabilità grazie alla partnership con l’associazione PlayMore!. E per ogni partecipante Healthy Virtuoso pianterà un albero in giro per il mondo. In un’Italia più sedentaria, in cui, secondo le ultime stime dell’Istituto Superiore di Sanità, 4 persone su 10 combattono con la bilancia, e solo 1 su 10 consuma la corretta quantità di frutta e verdura, occorrono idee innovative in grado di generare il cambiamento anche in tema di benessere. E se queste riescono anche a coniugare i valori della prevenzione e della sostenibilità, a favore de (continua)

BNP Paribas Cardif a tutela della salute delle persone: nasce il “New health journey”, la nuova strategia su protezione, prevenzione e digitalizzazione

La Compagnia rinnova il proprio impegno per soddisfare i nuovi bisogni generati dall’emergenza sanitaria. Con la polizza Unica BNL, la soluzione di protezione salute realizzata in sinergia con la Banca, sono a disposizione 4 aree di intervento in campo socio-sanitario e strumenti di Digital Care per dare ai clienti assistenza digitale e a domicilio BNP Paribas Cardif, tra le prime dieci compagnie assicurative in Italia[1], consolida la propria strategia orientandola sempre più su salute e prevenzione per i propri clienti e i loro familiari. Nasce così “New health journey”, l’evoluzione di un percorso iniziato nel 2018 che si rinnova per andare incontro ai nuovi bisogni di salute delle persone mettendo al centro la prevenzione, ancora pri (continua)

Difendere i giovani dal cyberbullismo con un'app: ecco “Bodyguard per le famiglie”, la soluzione di protezione digitale sviluppata da Bodyguard e BNP Paribas Cardif in collaborazione con Fare X Bene Onlus

Difendere i giovani dal cyberbullismo con un'app: ecco “Bodyguard per le famiglie”, la soluzione di protezione digitale sviluppata da Bodyguard e BNP Paribas Cardif in collaborazione con Fare X Bene Onlus
BNP Paribas Cardif, tra le prime dieci compagnie assicurative in Italia, Bodyguard, start-up a vocazione sociale e Fare x Bene Onlus, associazione che sostiene promuove e tutela i diritti inviolabili della persona, presentano “Bodyguard per le famiglie”, una soluzione di protezione dal cyberbullismo che permette ai genitori di proteggere i figli in tempo reale da qualsiasi forma d’odio sui social network.  Stop cyberbullismo: ecco “Bodyguard per le Famiglie”, la rete di protezione digitale sviluppata da Bodyguard e BNP Paribas Cardif per difendere i più giovani dall’odio e dalla violenza sui social La start-up a vocazione sociale e la Compagnia assicurativa, in collaborazione con FARE X BENE Onlus, hanno creato il primo servizio di cyberprotection che permette di bloccare preventiva (continua)

Ricerca BNP Paribas Cardif Benvenuta Generazione Alpha: i primi passi di una nuova umanità iperconnessa, green e inclusiva

Ricerca BNP Paribas Cardif Benvenuta Generazione Alpha: i primi passi di una nuova umanità iperconnessa, green e inclusiva
Nativi digitali che amano la tecnologia, gli altri e la natura: ecco la generazione dei bambini che sta cambiando le regole superando gli stereotipi tradizionali Moderni, iperconessi, green, inclusivi: i bambini della Generazione Alpha, nati dal 2010 in poi, sono i primi veri “nativi digitali a 360 gradi”, i primi di una nuova umanità che sembra non conoscere barriere, né tra reale e virtuale, né tra uomo e donna, né tra etnie, e che ha a cuore il futuro del pianeta. È questo l’identikit emerso dalla ricerca "Tecnologica, inclusiva e green: benvenuta (continua)