Home > Sport > I PICCOLI “VAN GOGH” DELLO SKIRI TROPHY

I PICCOLI “VAN GOGH” DELLO SKIRI TROPHY

scritto da: Newspower | segnala un abuso


VITTORIA IN COMBINATA COME LA “SKIRILONGA”

 

35° Skiri Trophy XCountry del G.S. Castello il 20 e 21 gennaio

Premiati i lavori dei ragazzi dell’Istituto d’Arte “G.Soraperra”

1° Lorenzoni-Rizzoli, 2.a Ilaria Partel, 3.a Alessia Maria Concetta Carbonara

Il bozzetto vincitore darà origine ai trofei e ad una statua di ghiaccio

 

 

Lo Skiri Trophy XCountry nel mese di novembre è dedicato ai piccoli artisti del Liceo del Design e delle Arti “G.Soraperra” di Pozza di Fassa (TN) che partecipano al “concorso statua di ghiaccio”, andando a creare i bozzetti che costituiranno la base per i trofei della 35.a edizione della gara giovanile trentina, di scena il 20 e 21 gennaio 2018.

37 gli iscritti, 25 gli elaborati presentati, giudicati da una giuria composta da Nicoletta Nones, coordinatrice generale del comitato organizzatore del G.S. Castello, Fulvio Zorzi, assessore allo sport del Comune di Castello-Molina di Fiemme, Tiziano Deflorian, responsabile del progetto, e Domenico Bravi, referente dell’Istituto d’Arte – Liceo del Design e delle Arti G. Soraperra.

E quest’anno il vincitore non poteva che essere in “combinata”, come quella proposta da “Skirilonga”, perfetta commistione fra la manifestazione fondistica più amata dai giovani degli sci stretti, lo Skiri Trophy XCountry, e la più apprezzata del pianeta in tema di ski-marathon per campioni e semplici appassionati, la Marcialonga, con la classifica finale calcolata sommando i punteggi di genitori e figli.

I primi classificati fra gli artisti sono dunque Samuele Lorenzoni e Martin Rizzoli della classe II LA B con il lavoro “Skiri e il campanile di Castello di Fiemme”, davanti a due ragazze, Ilaria Partel della classe IV LA DF con “Skiri e 35 anni di storia” e Alessia Maria Concetta Carbonara della classe III LA F con “Skiri tra sport e divertimento”. C’è dunque voluto il lavoro… di due uomini per battere due donne sole! Questa la motivazione fornita: “La commissione ha scelto di premiare la proposta per l’originalità della sua composizione, la simpatia che emana il soggetto e la cura nei dettagli”.

Il bozzetto dei ragazzi vincitori raffigura uno Skiri che “fa l’occhiolino” abbracciato al campanile di Castello di Fiemme, lo scoiattolino con una mano sembra sorreggere il campanile e con l’altra i suoi sci stretti, la scritta “35° Skiri Trophy XCountry” è in bella vista e i bastoncini e una folta coda coronano il tutto. Foltissima anche la chioma presentata dalla seconda classificata Ilaria Partel, questa volta con Skiri a svettare anche sul campanile di Castello, suddiviso in due per dare risalto al 35 che rappresenta il numero della prossima edizione dell’evento fiemmese. Gli alberi innevati fanno da contorno e si scorge anche la neve, nella speranza che i prossimi 20 e 21 gennaio possa scendere abbondante allo Stadio del Fondo di Lago di Tesero (TN). Maria Concetta ha invece composto lo Skiri più allegro, voglioso di cimentarsi con i bambini dello sci di fondo, anche qui sci stretti e campanile di Castello a fare da contorno a ghiaccio e montagne, che sembrano essere un tutt’uno con la simpatica mascotte del G.S. Castello.

Info: www.skiritrophy.com


Fonte notizia: http://www.newspower.it/comunicati/SkiriTrophyXCountry/Comunicati/SkiriTrophyXCountry_comu_ita.htm


skiri trophy xcountry | val di fiemme | trentino | newspower |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Accu Asus k52je Kopen Lage Prijs


Laptop Accu Asus a501lb


KINDER+SPORT “JOY OF MOVING” ALLO SKIRI TROPHY


SKIRI TROPHY XCOUNTRY IL 20 E 21 GENNAIO


35° SKIRI TROPHY XCOUNTRY


SKIRI TROPHY: G.S. CASTELLO AL LAVORO. KINDER PREMIA LO SCOIATTOLINO FIEMMESE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

ONORIFICENZA PER I 50 ANNI DI MARCIALONGA. L’AQUILA DI SAN VENCESLAO ARRIVA IN FIEMME E FASSA

 ONORIFICENZA PER I 50 ANNI DI MARCIALONGA. L’AQUILA DI SAN VENCESLAO ARRIVA IN FIEMME E FASSA
L’Aquila di San Venceslao, la massima onorificenza trentina, viene conferita a Marcialonga Una storia lunga 50 anni che, dal lontano 1971, anima e regala emozioni nelle Valli di Fiemme e Fassa Aperta dalla Fondazione Museo Storico del Trentino la mostra per i 50 anni di Marcialonga Sabato avverrà la consegna del riconoscimento da parte di Maurizio Fugatti a Angelo Corradini e al suo staff È uno dei momenti più attesi dell’anno per il Trentino, ovvero la consegna della prestigiosa Aquila di San Venceslao, l’onorificenza conferita dalla Provincia Autonoma di Trento per particolari meriti culturali, educativi, sociali, economici, sportivi ed istituzionali. Il riconoscimento andrà a celebrare l’impegno e la dedizione mostrata negli anni da Marcialonga che, dal 1971, accompagna e anima (continua)

RAI SPORT TRASMETTE LA ‘100 KM DEI FORTI’. LO SPETTACOLO MTB SULL’ALPE CIMBRA VA IN TV

RAI SPORT TRASMETTE LA ‘100 KM DEI FORTI’. LO SPETTACOLO MTB SULL’ALPE CIMBRA VA IN TV
Lo spettacolo della 25.a edizione della ‘100 Km dei Forti’ arriva in tv Orario Rai Sport: sabato 26 giugno alle ore 18:25 con commento di Gianfranco Benincasa Diego Alfonso Arias Cuervo e Serena Calvetti vincono sulla distanza ‘Marathon’ di 94,5 km Vittorie per Oberhammer e Ongaro nella ‘Classic’, per Risatti e Pietrovito successo alla ‘Nosellari Bike’ Lo scorso weekend è andata in scena la 25.a edizione della ‘100 Km dei Forti’, una delle gare marathon più storiche di tutta Italia, organizzata dallo SC Millegrobbe coadiuvato dal Comune di Lavarone, APT Alpe Cimbra e con la collaborazione di DAO Conad, Itas, Cassa Rurale Vallagarina e Van Loon. Sull’Alpe Cimbra (TN) si è consumata la due giorni dedicata alle ruote artigliate che ha visto la ‘Nos (continua)

6.a PRIMIERO DOLOMITI MARATHON. A MALGA CREL PRESENTAZIONE ‘OPEN AIR’

6.a PRIMIERO DOLOMITI MARATHON. A MALGA CREL PRESENTAZIONE ‘OPEN AIR’
Nella splendida cornice di Malga Crel è stata presentata la 6.a Primiero Dolomiti Marathon del 3 luglio Presente il direttivo US Primiero, APT, sindaci, il presidente del ‘Parco’, tecnici e atleti della Nazionale Percorso che dopo la devastazione di ‘Vaia’ tornerà agibile grazie ai lavori dei tanti comuni interessati Ringraziamento unanime all’US Primiero e ai suoi volontari, risorsa importante per l’intera Valle di Primiero La 6.a edizione della ‘Primiero Dolomiti Marathon’, che sabato 3 luglio animerà i sentieri e le strade forestali della Valle di Primiero, è stata presentata ieri nella splendida e suggestiva cornice di Malga Crel, vero e proprio balcone naturale sulle Pale di San Martino che vedrà il passaggio degli atleti nel corso della gara. Era presente il direttivo del comitato organizzatore US Primiero, (continua)

‘IL CIOCCO’ È LA CASA DEI GIOVANI. L’ITALIA DEL FUTURO PASSA DALLA TOSCANA

‘IL CIOCCO’ È LA CASA DEI GIOVANI. L’ITALIA DEL FUTURO PASSA DALLA TOSCANA
Dal 17 al 19 settembre i giovani si ritrovano al ‘Ciocco’ per un festival dedicato alla mtb In cabina di regia Ciocco Sport Lab a regalare emozioni anche in ambito giovanile agli amanti della mtb Finale di Coppa Italia, Campionato Italiano XCO Team Relay e primo Campionato Italiano Pump Track Classifica generale di Coppa Italia Giovanile per comitati con Bolzano davanti a Lombardia e Piemonte I giovani al ‘Ciocco’ si sentono a casa, e una dimostrazione lo sono stati i Campionati Italiani Giovanili XCO della passata stagione che hanno regalato un weekend di grande sport, il tutto immerso in un contesto naturalistico unico. Un’ulteriore conferma verrà data il 17, 18 e 19 settembre prossimi quando, sempre nella tenuta toscana di 600 ettari naturali in provincia di Lucca, si svolgerà la qu (continua)

‘LA LEGGENDARIA CHARLY GAUL’ VA AL 2022

‘LA LEGGENDARIA CHARLY GAUL’ VA AL 2022
Vista l’impossibilità di riprogrammare l’evento nell’affollato calendario delle granfondo, il comitato organizzatore ha deciso di non effettuare la manifestazione È con dispiacere che il comitato organizzatore, in accordo con le autorità locali, UCI ed FCI, comunica la decisione di spostare il weekend de ‘La Leggendaria Charly Gaul’ al prossimo anno. È tutto rinviato al 2022, dunque, in quanto non è ancora possibile organizzare in piena sicurezza un evento come quello trentino che ogni anno attira migliaia di appassionati. La ‘Cronometro di Cavedine’, ‘La M (continua)