Home > Cibo e Alimentazione > “Agitato, non mescolato” – James Bond ed il Martini

“Agitato, non mescolato” – James Bond ed il Martini

scritto da: Creative Tag | segnala un abuso

“Agitato, non mescolato” – James Bond ed il Martini


Quante volte vedendo un film della famosa spia inglese abbiamo sentito questa frase? Un po’ come “Elementare, Watson!”, ormai associamo alla figura di James Bond l’intramontabile cocktail Martini. (Se anche tu vuoi scoprire tutti i segreti di questo è altri cocktail è necessario seguire un corso barman Roma della FBS)

Quando si discute sulla tipologia di Martini però, la questione diventa più complicata, con discrepanze tra film e libro (c’è anche chi afferma che Bond non abbia mai pronunciato la celebre frase nei libri), ma tracciando una linea generale si arriva a due varianti: il classico Dry Martini ed il Vodka Martini.


Mentre il primo è quello che, ragionevolmente, Bond ordina nelle sue solite avventure, il secondo viene creato da Bond stesso in “Casino Royale” per la sua bond-girl Vesper Land e verrà ordinato anche nel film “Quantum of Solace”.


Ma vediamo ora come preparare il perfetto cocktail per emulare la spia:

Dry Martini

6 cl di gin

1 cl di dry vermouth (Martini o Noilly Prat)

1 oliva verde 


Versare inizialmente del ghiaccio nella coppa Martini per raffreddarla, poi prendere un mixing glass e riempirlo di ghiaccio.

Mescolate il ghiaccio e versate l’acqua che si è formata sotto, poi aggiungere il vermouth e lo gin e mescolare. Infine svuotare la coppa Martini e servire il drink filtrandolo dal ghiaccio con lo strainer. Infine guarnire con un’oliva denocciolata. 


I dubbi sulla veridicità della frase “agitato, non mescolato” derivano proprio dal fatto che per ottenere un buon Dry Martini è necessario mescolare, Hemingway docet. Invece ad infilare gli ingredienti in un mixer per poi shakerarlo s’introdurrebbe più aria nella mistura (gli inglesi dicono bruising the drink) e, dicono alcuni, così migliorandone il sapore.

Nel dubbio, provate entrambi i modi e poi diteci quale preferite.

Vesper Martini

4,5 ml di gin (Gordon nel film)

1,5 ml di vodka

0,75 ml di Lillet Blanc

Scorza di limone lunga e sottile 


Versare del ghiaccio nella coppa Martini per raffreddarla, poi versare del ghiaccio nello shaker e agitare un po’.

Quando sarà raffreddato buttare il ghiaccio ed aggiungere i nostri ingredienti.

Agitare energicamente, svuotare la coppa Martini e servire il drink.
In conclusione, passare la scorza di limone sul bordo della coppa e poi farla scivolare dentro il bicchiere.


Ma se siete appassionati di Vodka Martini le ricette non finiscono qua. Per l’uscita nelle sale di “Spectre”, la Belvedere Vodka ha creato un drink ad hoc: 60 ml di Belvedere vodka, 10 ml di vermouth Martini secco, 5 ml di salamoia d’olive verdi ed un’oliva siciliana.

Insomma ce n’è davvero per tutti i gusti; non vi resta quindi che afferrare un bicchiere Martini e ricordare che anche Daniel Craig alla domanda “agitato o mescolato?” Rispose: “Ma chi se ne importa”.


Fonte notizia: http://www.f-b-s.it


corso barman roma | scuola barman roma |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

L’Itinerario delle Rocche nella provincia di Pesaro Urbino: viaggio tra i capolavori di Francesco di Giorgio Martini


19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


Pietro Colucci e le attività nell’ambito dell’efficienza energetica


Analog Devices: i primi Green Bond dall'industria dei semiconduttori


Debito sovrano e investimenti, quello della Nigeria ha fruttato il 60% in due mesi


Martini Mobili inaugura il nuovo Showroom nel cuore di Verona


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Perchè affidarsi ad un fotografo di matrimoni professionista?

Perchè affidarsi ad un fotografo di matrimoni professionista?
Lo sviluppo della tecnologia abbinata ad un accesso alle conoscenze sempre più ampio grazie alla rete ha reso la fotografia di matrimonio disponibile ad un numero crescente di persone, che per il solo possesso di una macchina Reflex si sentano fotografi professionisti. Per il giorno del matrimonio, però, è meglio evitare di affidarsi a parenti e amici per il servizio fotograf (continua)

Il Social Media Marketing

Il Social Media Marketing
Oggi il mondo del Web rappresenta una risorsa importantissima per quelle aziende che vogliono farsi conoscere utilizzando i social network e quindi restare in contatto con i loro clienti. Questo tipo di servizio è offerto da Stefano Pierro, Agenzia Web Roma dal 2011. In questo caso è quindi opportuno attuare strategie di Social Media Marketing che permettono di essere visibili all&r (continua)

Una giornata dedicata al jazz

Una giornata dedicata al jazz
Dopo molti anni si è finalmente riconosciuta la valenza culturale che il Jazz ha portato con se in quanto ha contribuito alla fine della segregazione razziale. Dal novembre del 2011 si riconosce internazionalmente che il 30 aprile è ufficialmente la Giornata mondiale del jazz istituita dall’Unesco per celebrare questo genere musicale che ha saputo incorporare al suo interno div (continua)

Noleggio Bici Roma: Alla scoperta dei nasoni di Roma

Noleggio Bici Roma: Alla scoperta dei nasoni di Roma
Oggi splende il sole a Roma e hai deciso di dedicare la giornata ad una passeggiata in bicicletta, siamo ai primordi della primavera, il sole è caldo, pedalare ti affatica, e ti accorgi, troppo tardi di aver dimenticato la borraccia dell’acqua… Con le belle giornate non c'è cosa più bella che scegliere un servizio di noleggio bici Roma che ti possa permettere di (continua)

L'importanza di un'agenzia pubblicitaria.

L'importanza di un'agenzia pubblicitaria.
Molte aziende non riconoscono l’importanza di un’agenzia pubblicitaria Roma, le imprese sono solite improvvisare delle equipe all’interno della propria organizzazione, una scelta presa forse per mancanza di fiducia, mancanza di budget o anche perché ancora non è chiara l’importanza del tocco di un’agenzia pubblicitaria nel proprio business. Inoltre solo (continua)