Home > Cultura > “Archeologie”, Giuliano Giuggioli

“Archeologie”, Giuliano Giuggioli

scritto da: Filippo Lotti | segnala un abuso

“Archeologie”, Giuliano Giuggioli


 VETULONIA (Gr) - Si inaugura sabato 9 dicembre 2017 (ore 17.00), nel Museo Civico Archeologico “Isidoro Falchi” di Vetulonia (Gr) la personale di pittura di Giuliano Giuggioli dal titolo “Archeologie - Segni di un passato in un tempo futuro”.

Nella mostra, organizzata da Casa d’Arte San Lorenzo e FuoriLuogo - Servizi per l’Arte e curata da Filippo Lotti e Luca Nannipieri, saranno esposte circa trenta opere di pittura dell’artista vetuloniese.

Infatti Giuliano Giuggioli nasce nel 1951 proprio a Vetulonia, per poi, da piccolo, arrivare alla più industriosa Follonica, ma qui vi tornava spesso a trovare i nonni, gli zii, i compaesani e le proprie radici.

Pittore autodidatta, Giuggioli, si perfeziona nelle tecniche pittoriche e di stampa con la frequenza assidua di botteghe, stamperie, cantieri artistici, gallerie e musei di tutto il mondo.

“Questa mostra per Giuggioli è un tassello importante nella carriera artistica – spiega Filippo Lotti –, è un ritorno alle origini, è un riportare tutto a casa, dopo il bagaglio importante di esperienza artistica che ha fatto in oltre quarant’anni di pittura”.

“Per lui – continua Lotti – nascere in terra di etruschi, ha sensibilmente contribuito alla sua formazione cul-turale e poi alla sua poetica espressiva. Da piccolo, anche dopo il trasferimento sulla costa, tornava spesso in quel “parco giochi” che la città etrusca gli offriva. I ricordi di bambino si intrecciano con aneddoti e curiosità che hanno dato formazione a un ragazzo sempre attento al mondo che lo circondava e desideroso di apprendere il più possibile.”

Mostra che sarà visitabile fino all’11 marzo 2018. Orario: tutti i giorni dalle ore 10 alle 16 (dicembre/febbraio); tutti i giorni dalle ore 10 alle 18 (marzo). Lunedì chiuso. Ingresso a pagamento: € 7,00 intero museo e mostra, € 5,00 ridotto museo e mostra; € 5,00 intero solo mostra o solo museo, € 2,50 ridotto solo mostra o solo museo; € 1,00 scolaresche.

Per info mostra ed artista: Casa d’Arte San Lorenzo 0571 43595 - galleria@arte-sanlorenzo.it.


Fonte notizia: http://www.arte-sanlorenzo.it/eventi/archeologie-segni-di-un-passato-in-un-tempo-futuro


arte | giuliano giuggioli |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

I Charly Moon tornano sulla scena musicale con l’album omonimo


LANDSCAPE in mostra i paesaggi di Beggiao, Morgian e Tommasi


AQUA CRUA: È TEMPO DI ORTO


HEY ZIO è il nuovo singolo di NICO E I SUOI DESIDERI


Ali d'incontro- Finissage della mostra di Giuliano Cardellini


-Brusciano: L’Omaggio alla Memoria di Giordano Bruno in esempi di arte statuaria, teatrale e cinematografica. (Scritto da Antonio Castaldo)


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

“Balla e il ‘900”

“Balla e il ‘900”
 SAN MINIATO. Giacomo Balla è stato uno dei vertici dell'arte italiana del Novecento, promotore del Futurismo e dell'Astrattismo. Quest'anno - 2018 - ricorrono i 60 anni dalla morte. Il critico d'arte Luca Nannipieri cura la mostra "Balla e il '900", mettendo in luce il suo genio attraverso varie opere pittoriche e scultoree, a confronto con altri grandi artisti come De Chiri (continua)

Pinocchio al Pinocchio

Pinocchio al Pinocchio
 Si inaugura sabato 6 gennaio 2018 (ore 11.00), alla Casa culturale di San Miniato Basso (Pi), la mostra collettiva dal titolo “Pinocchio al Pinocchio”. La mostra, curata da Filippo Lotti, riunisce trentasei pittori, selezionati tra i nomi più illustri del panorama artistico toscano, ognuno invitato a illustrare, secondo la propria cifra stilistica ed iconografica, uno dei (continua)

“Antropology - I fiori della nostra distrazione”, Massimo Barlettani

“Antropology - I fiori della nostra distrazione”, Massimo Barlettani
 Massimo Barlettani torna ad esporre in Toscana con la nuova mostra dal titolo “Antropology - I fiori della nostra distrazione”, curata dalla giornalista, critico d’arte milanese Alessandra Redaelli. E lo fa per un solo giorno, in una mostra che di per sé è un evento pensato per svilupparsi e concludersi in una sola sera, sabato 18 Novembre 2017 (dalle ore 18) (continua)

Pier Toffoletti, “La bellezza resistente”

Pier Toffoletti, “La bellezza resistente”
 SAN MINIATO (PI) – L’artista friulano Pier Toffoletti, reduce da importanti successi internazionali, in occasione della 47^ Mostra Mercato del Tartufo Bianco di San Miniato (11/12 - 18/19 - 25/26 novembre 2017), arriva ad esporre nella città federiciana per la prima volta e su invito di Casa d'Arte San Lorenzo. “La bellezza resistente”, curata da Filippo Lotti (continua)

“Rumore di fondo”, Giovanni Maranghi

“Rumore di fondo”, Giovanni Maranghi
 TREVISO. L’arte di Giovanni Maranghi approda, per la prima volta, in Veneto. E lo fa nella splendida cornice della prestigiosa Casa dei Carraresi, nella "città dipinta", in concomitanza con la grande mostra di Francis Bacon. L’esposizione dal titolo “Rumore di fondo” si inaugurerà sabato 14 gennaio 2017, alle ore 17.00. Una tappa fondament (continua)