Home > Altro > Cosa rende un evento attrattivo? L’analisi di Valentino Macri

Cosa rende un evento attrattivo? L’analisi di Valentino Macri

scritto da: Articolinews | segnala un abuso


Lo specialista in comunicazione Valentino Macri, giornalista pubblicista, illustra gli elementi di cui è più importante tener conto per la buona riuscita di un evento.

Valentino Macri, esperto in comunicazione ed eventi

Eventi, la valutazione di Valentino Macri sullo studio di settore

Attivo per 14 anni all'interno della Fondazione per il libro, la musica e la cultura, Valentino Macri ha curato a lungo l'organizzazione dei relativi eventi. Esperto in comunicazione, il professionista si è soffermato recentemente sulle caratteristiche che rendono un congresso, un'esposizione o un corso di formazione fortemente attrattivi per il pubblico, evidenziando nel contempo lo studio di settore "Decision to Attend", realizzato da The Experience Institute. Tra i fattori maggiormente incisivi, Valentino Macri individua il contenuto stesso dell'evento: temi, speaker e programma, così come messo in luce dall'indagine, per il 92% dei soggetti del campione preso in analisi sono infatti la prima ragione per prendervi parte. Frutto dell'intervista a 9 mila professionisti e 12 tra associazioni e organizzazioni attive in tale ambito, l'approfondimento è stato oggetto dell'analisi del Community Manager torinese, il quale ricorda come un peso rilevante nella scelta di parteciparvi sia dettato anche dalla destinazione. In tal senso sicurezza, accessibilità, e attrattiva, secondo il 78% degli intervistati, sono elementi altrettanto determinanti nella propria scelta. Tra i valori aggiunti, Valentino Macri sottolinea l'importanza che gli operatori attribuiscono alla possibilità di fare rete e acquisire nuovi contatti professionali, incisiva per il 75% del campione. Tra i dati forniti dallo studio Decision to Attend emerge, infine, come il 79% degli intervistati approfitti di fiere ed esposizioni per fare turismo e visitare le località di destinazione, tanto che uno su due dichiara di aver allungato di proposito il proprio soggiorno.

Valentino Macri, esperienze e specializzazioni

Nato a Berna, in Svizzera, Valentino Macri studia nel capoluogo piemontese, dove si laurea presso l'Università degli Studi di Torino in Lettere Moderne nel 1996. Successivamente si specializza in comunicazione prendendo parte al Master in "Comunicazione Pubblica, di Impresa e Relazioni Industriali presso il Centro Formazione e Studi Sociali "Pietro Desiderato". Attività formativa a cui segue l'esperienza come collaboratore per diversi periodici locali e l'iscrizione, nel 2001, all'Albo dei Giornalisti Pubblicisti dell'Ordine Regionale del Piemonte. Nello stesso anno passa a Telecom Italia Lab (TILAB) con l'incarico di Web Content Manager, ruolo che lo vede attivo nella progettazione grafica e nella cura dei testi della newsletter aziendale. Nel 2002 approda alla Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, chiamato a seguire le attività dell'organo, tra cui l'organizzazione dell'evento del Salone Internazionale del Libro. Nel 2006 Valentino Macri riceve l'incarico di Coordinatore Generale della Fondazione, responsabile dell'organizzazione degli eventi messi in campo dalla Fondazione. Nominato dal Presidente della Repubblica, nel 2011, Cavaliere dell'Ordine "Al merito della Repubblica Italiana", nel 2017 inizia una nuova avventura professionale in Nova Pop Communication, società specializzata nell'ambito dei nuovi media.


Fonte notizia: http://www.viadeo.com/it/profile/valentino.macri


Valentino Macri |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Valentino Macri, professionista specializzato in comunicazione, new media ed eventi


Come rendere un evento più attrattivo? L’opinione di Valentino Macri


Business Developer e Community Manager: il ritratto professionale di Valentino Macri


Eventi, come reperire e mantenere gli sponsor: l’esperienza di Valentino Macri


Regali San Valentino: tante idee su Swart.it


Regali San Valentino: su Swart.it tante idee


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Storia della città di Milano: le origini di Federico Motta Editore

Nata alla fine degli anni ’20 del secolo scorso, Federico Motta Editore è una realtà che ha partecipato alla storia della città di Milano Federico Motta Editore nasce nel 1929 con il nome di "Cliché Motta", azienda di riproduzione fotomeccanica che negli anni diventerà uno dei capisaldi dell'editoria italiana.Federico Motta Editore: il tributo di "Italians"Il 23 aprile scorso "Italians", blog del giornalista Beppe Severgnini sul portale del "Corriere della Sera", ha pubblicato nella sezione "Lettera" una poesia dedicata a (continua)

Andrea Mascetti: le Fondazioni saranno punto di riferimento culturale dopo l’emergenza sanitaria

Le Fondazioni hanno contribuito a contrastare l'emergenza con donazioni alla sanità, ma nel prossimo futuro devono continuare a sostenere anche le iniziative culturali: lo ha dichiarato Andrea Mascetti, avvocato e coordinatore della commissione Arte e Cultura di Fondazione Cariplo.Andrea Mascetti: le Fondazioni rimarranno al fianco della cultura"Le Fondazioni non hanno il compito di finanziar (continua)

F2i, insieme ad Ania, acquista Compagnia Ferroviaria Italiana. Il commento dell’AD Renato Ravanelli

Con l'acquisizione di Cfi, F2i entra in un settore essenziale per il sistema produttivo nazionale: l'AD del Fondo infrastrutturale, Renato Ravanelli, ha spiegato i vantaggi della recente operazione, la prima realizzata da Ania F2i.Renato Ravanelli: F2i nel mercato del trasporto merci"La filosofia di investimento di F2i è quella di creare un campione nazionale indipendente, efficiente e c (continua)

Andrea Mascetti: “La cultura ha bisogno di un’idea forte di comunità”

Andrea Mascetti, avvocato e Coordinatore di Fondazione Cariplo, analizza il ruolo dell’identità e della cultura ai tempi del Coronavirus Originario di Varese, Andrea Mascetti è fondatore e titolare dello Studio Legale omonimo: da giugno 2019 è in Fondazione Cariplo come Coordinatore della Commissione Arte e Cultura.Andrea Mascetti, le radici storiche come "rifugio"La pandemia da Covid-19 ha cambiato e cambierà radicalmente l'idea di società: il pensiero comune è quello di evidenziare in particolar modo il primato delle nu (continua)

Ipotesi Tlc unica, Vito Gamberale: “Indispensabile per il telelavoro”

Vito Gamberale è attualmente Presidente di ITEЯ Capital Partners, fondo per investitori istituzionali dedicato alle infrastrutture: il manager è noto per aver contribuito alla nascita di Tim.Vito Gamberale sulla connessione fibra: indispensabile una rete unicaUna laurea in Ingegneria meccanica e un curriculum che vanta esperienze gestionali in realtà del calibro di 21 Invest, Gruppo Aut (continua)