Home > Economia e Finanza > Terna: l’AD Luigi Ferraris tra i relatori del convegno sul finanziamento dell’energia pulita

Terna: l’AD Luigi Ferraris tra i relatori del convegno sul finanziamento dell’energia pulita

scritto da: Pressreleaself | segnala un abuso


L'intervento dell'AD di Terna Luigi Ferraris nel corso della conferenza di alto livello sul finanziamento dell'energia pulita promossa da Commissione UE e Parlamento Europeo.

Luigi Ferraris, CEO Terna

Luigi Ferraris: "Investire nelle reti ad alta tensione per accelerare la ripresa in Europa"

Contribuire allo sviluppo delle infrastrutture di rete in alta tensione e delle interconnessioni elettriche tra i Paesi membri significa incentivare i processi di transizione energetica e decarbonizzazione e quindi la crescita di un'Europa sempre più sostenibile. Terna è pronta, come ha dichiarato l'Amministratore Delegato Luigi Ferraris alla conferenza di alto livello sul finanziamento dell'energia pulita che si è tenuta a Bruxelles lo scorso 7 novembre. Ma occorre maggiore consapevolezza da parte di tutti gli stakeholder, anche dei regolatori nazionali, perché i sistemi elettrici di diversi Paesi europei scontano oggi diverse problematiche: la riduzione delle risorse finisce infatti per influire anche sull'adeguatezza e sulla fornitura dei servizi di frequenza e di tensione. "Gli investimenti nelle reti in alta tensione rappresentano una componente importante di un pacchetto strutturato (Key Transition Enablers) che risponde, nella sua completezza, a queste fragilità e sta a noi operatori realizzarli e portarli avanti coi diversi stakeholder" ha spiegato il manager, aggiungendo che "potranno costituire un acceleratore della ripresa economica in Europa" perché aumentano la competitività delle imprese e del sistema, favoriscono l'occupazione e migliorano la sicurezza delle forniture. Per l'AD di Terna Luigi Ferraris bisogna impegnarsi anche a superare gli ostacoli legati all'accettabilità sociale delle grandi opere e alla lentezza del processo autorizzativo, migliorando quindi le condizioni di finanziabilità di tali progetti. L'ottica è di arrivare a un rapporto costi-benefici vantaggioso, sapendo che "i benefici associati alla realizzazione di opere in alta tensione sono spesso di uno o più ordini di grandezza superiori ai costi di sviluppo di questi progetti".

Luigi Ferraris: il focus sugli investimenti nell'ambito dello sviluppo della rete elettrica

Nel suo intervento l'AD di Terna Luigi Ferraris si è soffermato anche ad analizzare lo stato attuale dell'espansione della rete elettrica in Europa, prospettando soluzioni per realizzare ulteriori investimenti. Ammontano a circa 80 miliardi di euro quelli previsti dal Piano di sviluppo della rete elettrica europea di Entso-E (TYNDP 2016) destinati alla costruzione entro il 2020 di infrastrutture elettriche di trasmissione. Circa 70 sono quelli per progetti con Paesi terzi, come l'interconnessione elettrica tra Italia e Tunisia, da implementare entro il 2030. Tra questi i Progetti di interesse comune (PCI) devono supportare il conseguimento dei target europei e di interconnessione elettrica al 2020 (10%) e al 2030 (15%). Il manager elenca inoltre i principali strumenti finanziari attualmente a disposizione dei gestori di rete: il Regolamento TEN-E, con lo strumento collegato Connecting Europe Facility (CEF), e il FEIS (Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici). In particolare secondo Luigi Ferraris l'UE dovrebbe spingere ulteriormente sui contributi in conto capitale (i grant for works del Connecting Europe Facility per i Progetti di interesse comune), attraverso lo strumento dei contributi in conto interessi su debiti già contratti. Secondo quanto spiegato dall'AD di Terna questi, riducendo gli oneri finanziari, consentono di liberare risorse per nuove iniziative di investimento, rappresentando un'opportunità molto interessante per i gestori di rete. Andrebbero inoltre semplificate le procedure per l'accesso ai prestiti della BEI e introdotte alcune modifiche nel quadro normativo già esistente per favorire l'accesso ai fondi.


Fonte notizia: http://web.ep.streamovations.be/index.php/event/stream/171107-1415-special-hlc-cleanenergyeu


Luigi Ferraris | Terna |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Coronavirus, l’impegno di Terna per il Paese: Luigi Ferraris a “La Stampa”


Terna: Luigi Ferraris, transizione energetica e sviluppo sostenibile


Luigi Ferraris premiato per il suo impegno in Terna come Manager delle Utilities nel settore Energia


Luigi Ferraris: il Terna Innovation Hub di Torino, dettagli e attività


Sostenibilità: Luigi Ferraris, AD E DG di Terna, riceve il premio Manager Utility


Luigi Ferraris: i risultati di Terna sono un’ottima base di partenza per gli investimenti futuri


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Stefano Donnarumma: per la transizione ecologica affidiamoci alle competenze delle grandi imprese

Il dibattito organizzato da Terna per riflettere sulla transizione ecologica è stato animato da diverse voci autorevoli: all'evento ha partecipato anche l'AD e DG Stefano Donnarumma, intervenuto per parlare delle grandi imprese e del loro prezioso contributo sostenibile.Stefano Donnarumma al dibattito "La sfida della transizione ecologica""La sfida della transizione ecologica": questo il titolo de (continua)

A Milano la tre giorni su sostenibilità e digitale: l’intervento di Stefano Donnarumma (Terna)

Stefano Donnarumma ha preso parte a "Il Verde e il Blu Festival di Milano", evento dedicato a sostenibilità e digitale: "Per raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione che l'Italia e l'Europa si sono dati necessario realizzare opere indispensabili".Stefano Donnarumma: "Sviluppo rete trasmissione nazionale fattore abilitante della transizione"Oggi il Paese ha di fronte a sé la sfida della trans (continua)

Terna, inaugurato l’asilo aziendale MiniWatt: le considerazioni dell’AD e DG Stefano Donnarumma

L'asilo di Terna potrà ospitare fino a 23 bambini dai 6 ai 36 mesi: il Gruppo, guidato dall'AD e DG Stefano Donnarumma, ha concepito MiniWatt ispirandosi ai principi della biofilia, per creare spazi in armonia con l'ambiente.MiniWatt per conciliare vita personale e lavoro: il commento di Stefano Donnarumma"L'inaugurazione del nostro nuovo asilo nido aziendale è un ulteriore segnale dell'attenzione (continua)

Stefano Donnarumma: l’AD e DG di Terna intervistato da “Il Messaggero” sul rincaro bollette

Nel prossimo trimestre atteso un aumento delle bollette dell'energia tra il 31 e il 42%. Intervistato da "Il Messaggero", l'AD e DG di Terna Stefano Donnarumma: "Stop alle fonti fossili, con rinnovabili risparmio di 4 mld all'anno".Terna, Stefano Donnarumma: le cause del rincaro tra ripresa post-Covid e transizioneNei prossimi mesi il Paese dovrà cominciare a fare i conti con gli effetti a medio-l (continua)

Stefano Donnarumma: Terna investe sulla rete e cresce nel primo semestre del 2021

Terna, nel primo semestre 2021 gli investimenti sulla rete in crescita del 40,6%: il commento dell'AD e DG Stefano Donnarumma.Stefano Donnarumma: la crescita di Terna nel primo semestre 2021Terna, guidata dall'Amministratore Delegato e Direttore Generale Stefano Donnarumma, ha chiuso il primo semestre dell'anno con ricavi a 1.258 milioni, in crescita del 6,4%: aumentano anche l'Ebitda a 910,5 mili (continua)