Home > Altro > Determinati ad informare piu' persone possibili.

Determinati ad informare piu' persone possibili.

articolo pubblicato da: sandro matini | segnala un abuso

Determinati ad informare piu' persone possibili.
I volontari romani del CCDU escono ancora il 19 dicembre 2017 tra le vie di Selva Candida e distribuiscono oltre 400 opuscoli gratuiti per informare le persone su cosa sono realmente gli psicofarmaci. Perche'? Gli psicofarmaci sono di solito prescritti come "soluzione" a un problema: in realtà mascherano soltanto il problema e impediscono alla persona di vedere la vera causa. In alcuni casi la sofferenza di una persona può raggiungere livelli intollerabili, e allora può essere necessario utilizzare psicofarmaci al fine di ridurre sensazioni spiacevoli insopportabili. Così come nel caso della necessità di utilizzo di un antidolorifico, alcuni psicofarmaci possono aiutare, nel breve periodo, a superare o tollerare condizioni molto difficili; ciò non significa (esattamente come per gli antidolorifici), che essi "curino la malattia". Inoltre il loro utilizzo prolungato, alti dosaggi o, in casi specifici, particolari principi attivi, possono creare effetti negativi sulla persona, tali da sconsigliarne la somministrazione. II CCDU è fortemente contrario ai metodi coercitivi e dannosi impiegati spesso nel campo della salute mentale. Per questo, è contrario anche alla somministrazione forzata di psicofarmaci, eseguita in regime di TSO. Gli orrendi effetti collaterali di alcuni psicofarmaci, sono frequentemente sottovalutati: dipendenza, spossatezza, diminuzione dell'impulso sessuale, tremori, incubi, aumento dell'ansietà e comportamento violento o suicida, solo per citarne alcuni. Alcuni psicofarmaci possono provocare anche danni irreversibili al cervello e al sistema nervoso. Sebbene a volte gli psicofarmaci siano in grado di attenuare il dolore mentale o emotivo connesso con il vivere, nel fare ciò possono anche soffocare la spinta che promuove la ricerca di vere soluzioni e miglioramento. La capacità della psichiatria organicista di convincere case farmaceutiche e governi a finanziare con miliardi di dollari le sue pratiche, si basa su criteri "diagnostici" quanto meno privi di base scientifica. Alcuni psichiatri raccolgono una serie di caratteristiche comportamentali ed emotive e le classificano come "disturbi". Non esiste un singolo aspetto del comportamento che non ricada all'interno degli ampi "sintomi" che formano la cosiddetta "malattia mentale". La psichiatria ha letteralmente permeato ogni settore della vita con i suoi criteri inventati. Chi soffre di emicrania ha un "disturbo del dolore"; il bambino che si dimena o che è troppo entusiasta nel gioco è "iperattivo"; la persona che fuma e beve caffè ha un "disturbo da nicotina" o soffre di "intossicazione da caffeina". Se sei balbuziente, è una malattia mentale. Se hai voti bassi in matematica, si tratta di "disturbo dello sviluppo aritmetico". Se un adolescente discute con i suoi genitori di tratta di "disturbo da sfida oppositiva". Senza le diagnosi create "ad hoc", non staremmo assistendo al problema della massiccia prescrizione di psicofarmaci che stiamo sperimentando in questi tempi.

comitato dei cittadini per i diritti umani |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Oltre 10.000 persone raggiunte dai volontari romani del CCDU

Roma 18 febbraio 2020 Nelle zone limitrofe dei centri commerciali di Porta Di Roma, Castel Romano ed Eur Roma 2 i volontari romani del CCDU continuano ad informare centinaia di persone. Solo nel 2019 hanno raggiunto olttre 10.000 nformandole sugli effetti nocivi degli psicofarmaci grazie ai preziosi opuscoli che ne denunciano i rischi. Diversi studi pubblicati di recente rafforzano i (continua)

Decisioni di “vita” vengono prese dopo le lezioni di “ La verità sulla Droga”

Si stanno raggiungendo centinaia di studenti ogni giorni col programma e le attività di istruzione che vengono fatte nelle scuole romane da educatori, insegnanti, religiosi che si dedicano a far conoscere la verità sulla droga. Roma 18 febbraio 2020 – Lo scopo di chi sente la responsabilità di aiutare le future generazione dalla pandemia della droga li spinge a cercare strumenti efficaci, prati (continua)

Roma: la campagna educativa “la Verità sulla droga” ottiene ulteriori risultati

Roma 12 Febbraio 2020 E’ stato dimostrato in modo conclusivo che quando i giovani vengono informati in merito alla verità sulla droga, sottoforma di corrette informazioni di cos’è e cosa fa, il tasso di consumo cala proporzionalmente. Si erge come prova che l’arma più efficace nella lotta contro l’abuso di droga sta nell’educare. Ed è su questo principio che si sono fatte lezioni agli studenti (continua)

GIORNATA DELL’ARMONIA INTERRELIGIOSA Roma 8 febbraio 2020 Chiesa di Scientology Roma & Mediterraneo

A Roma presso la Chiesa di Scientology di Roma e Mediterraneo incontro fra diverse fedi nella Giornata dell’Armonia interreligiosa per la piantumazione dell’Albero della Pace Una cerimonia semplice ma significativa che sabato ha visto l’incontro di varie comunità religiose unite dal desiderio di promuovere LA LIBERTA’ DI PENSIERO DI OGNI FEDE RELIGIOSA. Le basi e i principi fondamentali di ogni (continua)

“La Via della Felicità” si diffonde a Latina

I volontari di “La Via della Felicità” di Latina si sono ancora dedicati all’attività di promozione di valori morali attraverso la diffusione dei 21 precetti scritti nell’omonimo libro che mirano a recuperare sanità nella società. Latina 5 Febbraio 2020 – I volontari della sezione di Latina di La Via della Felicità Internazionale hanno fornito gratuitamente la versione opuscolo del libro “La (continua)