Home > Altro > CHEP e la Federazione Europea dei Banchi Alimentari insieme per alleviare la fame e ridurre lo spreco di cibo

CHEP e la Federazione Europea dei Banchi Alimentari insieme per alleviare la fame e ridurre lo spreco di cibo

scritto da: Sound PR | segnala un abuso


Comunicati risultati ed obiettivi raggiunti nel periodo 2016-2017 Milano, 30 gennaio 2018 – CHEP, la società leader nelle soluzioni per la supply chain e FEBA (European Federation of Food Banks - Federazione Europea dei banchi alimentari) collaborano dal 2016 per aiutare ad alleviare la fame e a ridurre la povertà, la denutrizione e lo spreco di cibo in tutta Europa. Nell’ambito di questa partnership triennale, CHEP mette a disposizione il proprio know-how relativo alla supply chain, nonché volontari e donazioni per aiutare a finanziare le attività di FEBA. I banchi alimentari utilizzano i pallet CHEP e li considerano indispensabili per lo svolgimento delle loro attività e per l’efficiente distribuzione delle donazioni. Lo scorso anno, i banchi alimentari hanno ricevuto oltre 94.000 pallet blu con donazioni di cibo e centinaia di collaboratori CHEP hanno fatto la loro parte, offrendo migliaia di ore di volontariato negli ultimi due anni. Nel 2017 CHEP e FEBA hanno sviluppato una serie di progetti di collaborazione in tutta Europa: • In Irlanda, CHEP ha favorito lo scambio di informazioni tra i suoi clienti e FEBA per aumentare le donazioni di cibo a Cross Care, l’organizzazione dei banchi alimentari irlandese. Il risultato? Nove produttori e un retailer hanno iniziato a fare donazioni ai banchi alimentari. • Il progetto in Italia ha potuto contare sia sul know-how di CHEP nella supply chain che sulla sua gestione dei trasporti che hanno supportato il Banco Alimentare nell’ottimizzazione e nella riduzione dei costi di trasporto. Quest’iniziativa ha già fatto risparmiare al Banco Alimentare oltre € 26.000 sui trasporti, l’equivalente di oltre 370.000 pasti. • Il team CHEP della Gran Bretagna ha elaborato un progetto per integrare il programma di promozione della salute e sicurezza di Brambles (Zero Harm) nell’attività di FareShare, un’organizzazione che nel Regno Unito si occupa del recupero del cibo idoneo al consumo per le associazioni e gli enti di beneficenza che sono in prima linea nella lotta agli sprechi. Tramite audit e valutazioni esterne, CHEP ha aiutato FareShare a creare un ambiente di lavoro sicuro per i propri volontari e collaboratori. Iñigo Canalejo, CHEP Sustainability Director EMEA, ha dichiarato: “Collaborare per due anni con FEBA nella lotta contro la fame e lo spreco di cibo è stato un onore per noi. Uno dei principali obiettivi del nostro modello aziendale è quello di eliminare gli sprechi nella supply chain, soprattutto quando si tratta di cibo. Supportare i banchi alimentari locali con le nostre competenze nella supply chain non solo è utile ai membri di FEBA ma contribuisce a sensibilizzare anche i nostri collaboratori”. Patrick Alix, Segretario Generale FEBA, ha affermato: “Sostenendo FEBA, CHEP si impegna attivamente per alleviare la fame, riducendo lo spreco di cibo in tutta Europa. FEBA ha saputo eliminare gli ostacoli alle donazioni alimentari a livello di Unione Europea partecipando alla stesura e all’adozione delle linee guida UE sulle donazioni di cibo, in collaborazione con FoodDrinkEurope ed EuroCommerce, nonché con HOTREC. Queste linee guida consentono una maggiore e più sicura redistribuzione delle eccedenze alimentari a gruppi della popolazione vulnerabili, per consentirgli di esercitare il loro diritto ad un cibo nutriente.” “Il modo in cui si è impegnata al fianco dei banchi alimentari in diversi Paesi europei attraverso questi progetti è semplicemente straordinario. Siamo molto riconoscenti a CHEP per la sua fiducia nella nostra rete e per la professionalità e l’entusiasmo dei suoi collaboratori, come dimostra la rapidità di lancio e di realizzazione dei diversi progetti.” Informazioni sulla Federazione europea dei banchi alimentari (FEBA) Fondata nel 1986, la Federazione europea dei banchi alimentari riunisce 326 banchi alimentari nella lotta quotidiana contro la fame e lo spreco di cibo. Nel 2016, i banchi alimentari europei hanno distribuito 535.000 tonnellate di cibo - l’equivalente di 2,9 milioni di pasti giornalieri - ad un totale di 6,1 milioni di persone, in collaborazione con 37.000 organizzazioni di beneficenza e servizi di assistenza sociale. I volontari di FEBA raccolgono il cibo che altrimenti verrebbe buttato via e lo distribuiscono ad enti di beneficenza che operano per offrire assistenza alle persone più vulnerabili e in difficoltà. Informazioni su CHEP CHEP è un fornitore globale di soluzioni per la supply chain di beni di consumo, alimenti freschi e bevande per produttori e rivenditori in oltre 60 Paesi. CHEP offre un’ampia gamma di piattaforme e servizi di supporto operativo e logistico indicati per ottimizzare le prestazioni e ridurre il rischio, migliorando al tempo stesso la sostenibilità ambientale. I 12.500 dipendenti di CHEP e i ca. 300 milioni di piattaforme riutilizzabili (pallet e container) garantiscono una copertura completa e un valore eccezionale, e sono attivi presso più di 500.000 punti di contatto con i clienti di brand internazionali come Procter & Gamble, Sysco, Kellogg’s e Nestlé. CHEP fa parte del Gruppo Brambles, che vanta nel suo portafoglio anche IFCO, azienda leader nella fornitura di contenitori in plastica riutilizzabili (RPC) per la supply chain globale nel settore degli alimenti freschi. CHEP inoltre è specializzata in soluzioni logistiche per container nel settore automobilistico. Per ulteriori informazioni su CHEP visita il sito www.chep.com. Per ulteriori informazioni sul Gruppo Brambles visita il sito www.brambles.com. Per ulteriori informazioni relative a CHEP ITALIA: SOUND PR per CHEP Giulia Serazzi/ Ilaria Sala Via Stradivari 7, 20131 Milano Tel. +39 02 205695.1 g.serazzi@soundpr.it/ i.sala@soundpr.it


Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Chep, Ferrarelle, P&G e Conserva: insieme per cambiare la supply chain


Endurance Technologies e CHEP si aggiudicano il riconoscimento Environmental Sustainability Excellence alla sesta edizione degli Automotive Global Awards


Findus sceglie la soluzione CHEP per i suoi top brand nel rispetto dell'ambiente


CHEP PREMIATA CON L’IGD JOHN SAINSBURY LEARNING AND DEVELOPMENT AWARD


CHEP: novità nel management per EMEA e America Latina


CHEP garantisce ai clienti un’esperienza digitale ottimale


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Non si ferma la truffa che colpisce gli utenti iPhone sfruttando le più note app di dating: i ricercatori Sophos hanno scoperto un wallet da 1,4 milioni di dollari in criptovaluta sottratti alle vittime in tutto il mon

Non si ferma la truffa che colpisce gli utenti iPhone sfruttando le più note app di dating:  i ricercatori Sophos  hanno scoperto un wallet da 1,4 milioni di dollari in criptovaluta sottratti alle vittime in tutto il mon
Dopo l’Asia, anche gli utenti di app come Bumble e Tinder in Europa e Stati Uniti nel mirino dei cybercriminali. Sophos, leader globale nella sicurezza informatica di ultima generazione, svela dati preoccupanti relativi alla truffa basata sul trading di criptovalute che prende di mira gli utenti iPhone attraverso popolari app di incontri, tra cui Bumble e Tinder.Il Report “CryptoRom Fake iOS Cryptocurrency Apps Hit US, European Victims For At Least $1.4 Million,”  conferma che gli attacch (continua)

Qualità dell’aria in studi medici e farmacie: i vantaggi della vmc termodinamica mydatec

Qualità dell’aria in studi medici e farmacie:  i vantaggi della vmc termodinamica mydatec
Qualità dell’aria in studi medici e farmacie: i vantaggi della vmc termodinamica mydatec per garantire ambienti indoor salubri riducendo i rischi per le vie respiratorie Quali sono le principali cause che inficiano la qualità dell’aria di studi medici e farmacie?L’igienizzazione delle superfici e degli strumenti di lavoro, l’impiego di prodotti chimici, oltre a germi, batteri e sostanze inquinanti causate dall’ingresso di persone all’interno di spazi chiusi sono tra le principali cause che influiscono negativamente sulla qualità dell'aria indoor di studi medici e (continua)

FESTIVAL DELLA MOSTARDA 7.0

Si delinea il programma del Festival della Mostarda 7.0: un evento digitale e diffuso sul territorio cremonese per riscoprire la regina autunnale delle tavole lombarde. Mancano meno di due settimane al consueto appuntamento annuale che celebra la mostarda, proposto per l’edizione 2021 in un format digitale affiancato da degustazioni diffuse sul territorio cremonese.La settima edizione del Festival della Mostarda si svolgerà infatti dal 16 ottobre al 30 novembre con appuntamenti online tra rubriche tematiche, ricette e curiosità sulla mostarda ed eventi (continua)

YouCo integra in YouWorkForce la nuova funzionalità per il controllo del green pass in azienda

La nuova funzionalità è stata sviluppata per agevolare le procedure di verifica del green pass ove richiesto, ottimizzando la gestione dell’accesso di dipendenti e fornitori agli ambienti di lavoro. Il 15 ottobre è la data da segnare in rosso sul calendario delle aziende italiane: come indicato dall’apposito Decreto Legge infatti, il green pass sarà obbligatorio sui luoghi di lavoro per tutti i lavoratori, pubblici e privati.La verifica della certificazione verde diventerà dunque parte integrante dei processi aziendali, un procedimento che deve essere ottimizzato al fine di integrar (continua)

Salute dentale: 10 cattive abitudini che possono comprometterla

Salute dentale: 10 cattive abitudini che possono comprometterla
Come prendersi cura della propria igiene orale? Quali condizioni possono danneggiarla? Gli esperti Impress fanno luce sui comportamenti da seguire per restare in salute e godere di un sorriso sano. È ormai noto che alcune abitudini quotidiane possano compromettere la salute dentale, ma spesso quelle che ci sembrano innocue o che da tempo sono parte integrante del nostro quotidiano nascondono delle insidie inaspettate che possono favorire l’insorgere di problemi anche molto seri.Gli esperti di Impress, leader nell’ortodonzia invisibile di nuova generazione, hanno stilato una lista di 10 (continua)