Home > Economia e Finanza > EMA, AMSTERDAM NON E’ PRONTA: CONFERMATE IN QUESTI GIORNI LE VECCHIE TEORIE DI BEPI PEZZULLI DI SELECT MILANO

EMA, AMSTERDAM NON E’ PRONTA: CONFERMATE IN QUESTI GIORNI LE VECCHIE TEORIE DI BEPI PEZZULLI DI SELECT MILANO

scritto da: Bluwom | segnala un abuso

EMA, AMSTERDAM NON E’ PRONTA: CONFERMATE IN QUESTI GIORNI LE VECCHIE TEORIE DI BEPI PEZZULLI DI SELECT MILANO


Bepi Pezzulli (nella foto), avvocato d'affari e manager italiano naturalizzato britannico esperto in regolamentazione dei servizi finanziari e Presidente di Select Milano (think-tank liberale e iniziativa di diplomazia d'affari) da tempo sostiene la necessità di rinegoziare i Trattati Europei e arginare la deriva pangermanista di Bruxelles, dannosa tanto per l’Italia quanto per l’Europa. La missione di Select Milano è sostenere la candidatura del capoluogo lombardo a ospitare le infrastrutture di Euroclearing che dovranno lasciare Londra dopo la Brexit, costruendo forti relazioni bilaterali Italia/UK.

Questa di Amsterdam era una storia già scritta. Il Presidente di Select Milano, Bepi Pezzulli, l'aveva detto in tempi non sospetti: "L'EMA andrà in un Paese satellite della Germania. Amsterdam non sarà pronta". Ma l’Unione Europea continua ad assecondare la deriva Pangermanista. L'EMA è stata assegnata a una capitale che non possiede le infrastrutture idonee ad accoglierla, a danno di una capitale concorrente con migliori credenziali.

Perseguire i desiderata di Berlino significa sacrificare l’interesse nazionale italiano e gravare di costi di gestione supplementari 500 milioni di pazienti europei. “Le vicende legate all’assegnazione dell’Ema sono solo la punta dell’Iceberg: questa Unione Europea non tutela più l’interesse nazionale italiano”, Pezzulli è tranchant, ma propone un’alternativa: sfruttare il rinnovamento del Parlamento per fare sistema, riaggregare le forze capaci del Paese, rinegoziare i Trattati Europei e, allo stesso tempo, puntare su obiettivi più ambiziosi. A cominciare dall’Euroclearing.

La partita per la conquista della cassa di compensazione di tutti gli scambi in strumenti finanziari derivati definiti in Euro, è assolutamente alla portata dell’Italia: Select Milano lo sostiene da tempo. Attualmente a Londra, Euroclearing aggiungerebbe a Milano e all'Italia circa 20 miliardi di nuova ricchezza all'anno (l'1,25% del PIL), porterebbe 11mila nuovi posti di lavoro e un gettito fiscale aggiuntivo per 9 miliardi di Euro - ben altri volumi rispetto a quelli generati dall'EMA. Di più, il trasferimento di Euroclearing a Milano risponde positivamente a due ordini di esigenze, il primo britannico, il secondo europeo. Sprovvista del passaporto europeo per via della Brexit, la City di Londra ha interesse a spostare a Milano tutto il traffico (attualmente gestisce il 75% del mercato mondiale, per un valore di 570 mld di Dollari all'anno), perché la London Stock Exchange possiede il 100% della Borsa di Milano. Il trasferimento permetterebbe a Londra di mantenere ricavi e profitti dell'Euroclearing e Milano, come detto, guadagnerebbe in termini di gettito fiscale. Nel quadro europeo, ciò compenserebbe gli squilibri generati dal surplus commerciale della Germania, che si aggira attorno al 9% del PIL nazionale (3 punti sopra il tetto fissato dai trattati europei). Pochi in Europa auspicano un ulteriore rafforzamento di Francoforte che, assommando l'enorme surplus commerciale a quello finanziario, potrebbe minacciare la tenuta dell'Eurozona. A Davos il tema è emerso in proporzioni gigantesche. "Trump ha parlato di guerra commerciale, quando si parla di guerra ricordiamoci chi sono gli amici e chi i falsi amici", conclude Bepi Pezzulli.

All’immobilismo imperante, Select Milano risponde con contenuto e sostanza: Londra chiama, l’Italia risponde, Milano rilancia.

 

In breve:

SELECT MILANO: Select Milano è un gruppo di analisi indipendente (“think tank”) di orientamento euroscettico e liberale. E’ formato da manager, imprenditori, banchieri, professionisti che da sempre operano sull’asse Milano-Londra. Il proposito di Select Milano è quello di costruire un ponte commerciale permanente tra Londra e Milano che dia la possibilità di stabilire a Milano soltanto quelle attività finanziarie in uscita dalla City di Londra per ragioni regolamentari a seguito della Brexit.

BEPI PEZZULLI: (nato a Napoli, 1970) E’ un avvocato d'affari e manager italiano naturalizzato britannico. Esperto in regolamentazione dei servizi finanziari, assiste banche, intermediari finanziari, società di gestione del risparmio e hedge funds in materia di AIFMD, EMIR, MiFID e UCITS, nonché fondi di private equity in materia di risoluzione di crisi societarie. Dal 2016 occupa la posizione di Presidente di Select Milano, think-tank liberale ed iniziativa di diplomazia d'affari, che ha la missione di trasformare Milano in Piazza finanziaria europea. Nel 2017, Pezzulli è stato nominato nel CDA di Finlombarda, la finanziaria della Regione Lombardia.

 

#Brexit #Milano #BepiPezzulli #Euroclearing #DistrettoFinanziario #Londra #SelectMilano #ThinkTank #DiplomaziaEconomica #EMA #AgenziaEuropeaFarmaco

 

 

Per ulteriori informazioni:
Digital PR a cura di Blu Wom Milano
www.bluwom-milano.com
p.fabretti@bluwom-milano.com


Fonte notizia: http://www.bluwom-milano.com/ema-amsterdam-non-e-pronta-confermate-in-questi-giorni-le-vecchie-teorie-di-bepi-pezzulli-di-select-milano/


#Brexit #Milano #BepiPezzulli #Euroclearing #DistrettoFinanziario #Londra #SelectMilano #ThinkTank #DiplomaziaEconomica #EMA #AgenziaEuropeaFarmaco |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Preventivi veloci e sicurezza garantita con i sistemi d'allarme Logisty


DHL Global Forwarding: i 5 consigli per rimanere produttivi lavorando da casa


Fortinet: i sei accorgimenti essenziali per difendersi dalle cyber minacce in agguato


Marvell e Analog Devices annunciano una collaborazione per soluzioni radio 5G altamente integrate


l'acqua nella filiera alimentare & Concorso per vacche e..amici


Video sorveglianza Daitem: novità e alta tecnologia


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Fondazione Vento in collaborazione con Associazione Escudo Volley presentano: ‘Attacco al Centro Insieme per lo Sport’

Fondazione Vento in collaborazione con Associazione Escudo Volley presentano: ‘Attacco al Centro Insieme per lo Sport’
Centro storico di Pesaro - dall’8 al 10 maggio 2020   L’innovativo progetto ‘Sbullit Action’ è un laboratorio “diverso” studiato appositamente per essere un luogo dove le persone, i giovani e le vittime di soprusi hanno la possibilità tramite una App di reintegrarsi e risollevarsi dalle esperienze negative vissute, esprimendo ed evidenziando (continua)

Come funziona Sbullit Action, l’App nata per combattere bullismo e cyberbullismo

Come funziona Sbullit Action, l’App nata per combattere bullismo e cyberbullismo
 Sbullit Action è un progetto unico nel suo genere, che vedrà impegnati nel sociale artisti, sportivi, enti, imprenditori, associazioni, fondazioni, uniti nell'intento di offrire ai giovani un futuro migliore, una collaborazione tra gli attori primari dell’economia, del sociale, della politica, del mondo imprenditoriale, oltre ad una stretta collaborazione con l&rsquo (continua)

Sbullit Action: l’App nata per combattere bullismo e cyberbullismo

Sbullit Action: l’App nata per combattere bullismo e cyberbullismo
Il 16 gennaio 2020 da Fano nelle Marche è stata presentata ufficialmente Sbullit Action, l'App creata da Fondazione Vento studiata per supportare i giovani nella fase adolescenziale e offrire reali stimoli positivi e di aiuto. Dopo una fase iniziale di test sul territorio di Fano/Marche, da gennaio 2020 è diventata operativa su tutta Italia.   Sbullit Actio (continua)

Fondazione Vento e la storia dietro l'app Sbullit Action

Fondazione Vento e la storia dietro l'app Sbullit Action
 Fondazione Vento nasce nel 2015 dalla volontà del suo Presidente Mario Zamboni di realizzare nel migliore dei modi “Sbullit Action”, un progetto ideato e pensato insieme all’amico Lucio Dalla. La volontà era di creare un nuovo ambiente che rappresentasse un laboratorio di idee costruttive e utili, un luogo “diverso” studiato appositamente per esser (continua)

F&P Wine Group presente a ProWein 2020

F&P Wine Group presente a ProWein 2020
 Hall 15 Stand C78 Dal 15 Al 17 marzo 2020, Düsseldorf   Anche quest’anno F&P Wine Group sarà presente a Düsseldorf dal 15 al 17 marzo p.v. a Prowein, il Salone Internazionale del Vino e delle Bevande Alcoliche che da oltre 25 anni è un punto di riferimento strategico per la commercializzazione di vini e liquori. Dal 15 al 17 marzo p.v. F&P Wine G (continua)