Home > Moda e fashion > Afro Fashion Week. Fra moda e multiculturalità un bambino incanta tutti al castello sforzesco di Milano.

Afro Fashion Week. Fra moda e multiculturalità un bambino incanta tutti al castello sforzesco di Milano.

scritto da: Giornalista | segnala un abuso

Afro Fashion Week. Fra moda e multiculturalità un bambino incanta tutti al castello sforzesco di Milano.


In occasione dell’appuntamento con la settimana della moda a Milano in questi giorni, è naturalmente l’arte a fare da padrona. Fascino, creatività, bellezza, armonia, classe, eleganza si traducono in anteprime di collezioni, novità ed espressioni d’arte. Non è tutto: la moda è infatti uno dei migliori e meravigliosi mezzi di scambio culturale.

L'Afro Fashion Week Milano è un evento Annuale di Haute-Couture e di Street-Couture creato appositamente per celebrare la moda Afro attraverso i suoi tessuti, colori, accessori e dettagli che diventano protagonisti indiscussi; è un’occasione per celebrare il lavoro dei designer facendo scoprire al pubblico in anteprima le ultime tendenze; è creata anche per dare spazio e far conoscere gli stilisti emergenti. Questa connessione, moda-cultura, offre indubbiamente spazio a vivaci iniziative dove persone di diverse etnie, non solo africane, si incontrano e lavorano insieme.

Martin Francisco Montero Baez, insieme al padre Gregory, è stato ospite “dell’essenza Afro” nella splendida cornice del Castello Sforzesco, costruito nel XV secolo da Francesco Sforza e che costituisce uno dei principali simboli di Milano e della sua storia. Gregory e Martin hanno preso parte alle Sfilate Urban caratterizzate dall’unione di colori caldi e tessuti africani con accessori e dettagli più occidentali.

L’elemento di assoluta peculiarità in questa edizione 2018 è rappresentato dall’introduzione di un bambino di appena 5 anni tra i modelli africani. Se a ciò si aggiunge che il piccolo ha già lavorato per brand quali Gucci e Benetton, ha preso parte a film e spot televisivi, il passo dalla curiosità all’ammirazione si fa presto breve. Martin, oltretutto, non ha solo acquistato i consensi e l’attenzione della gente sfilando ma ha incantato tutto il pubblico già prima, nelle vesti di ballerino per il video girato lo scorso 13 febbraio presso il Biko Club a Milano.

Il video ha come protagonista l’indiscussa Star rapper francese, Hooss. La coreografia è curata dal noto Stefano Bellina mentre la regia appartiene al famoso Alessandro Murdaca - regista già dei video di Ghali e Sfera Ebbasta - , che l’ha curata in collaborazione con Prince Wah. Subito dopo aver finito di girare, il rapper Hooss e Prince Wah hanno pensato di omaggiare gli attori del video con una sorpresa e gli hanno regalato un vero e proprio concerto acustico!

La famiglia di Martin deve essere orgogliosa di essersi trovata doppiamente sotto i riflettori nel novero di questa speciale occasione dedicata alla promozione della moda afro in Italia ed in particolare a Milano, culla per eccellenza della moda nel mondo.

Foto di Silvia Pampallona. Articolo di Roberta Nardi - giornalista e ufficio stampa.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Ferragosto 2020 nei Castelli del Ducato


Consultant Jean-Jacques Picart Dispenses His Best Career Advice


MEMORIE


Was 2015 the year fashion crashed?


HOW BUSINESS OF FASHION IS HELPING ENTREPRENEURS LAUNCH FASHION BUSINESSES


Bari Fashion Red Carpet 2018: Vincenzo Maiorano annuncia la data dell'evento


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Le Coq Sportif lancia Terra: il terzo modello di scarpa vegetale prodotta dai residui di uva italiana

Le Coq Sportif lancia Terra: il terzo modello di scarpa vegetale prodotta dai residui di uva italiana
Dopo i modelli Gaïa e Nérée presentati lo scorso agosto, la nuova calzatura del brand francese completa la collezione naturale di produzione locale. Questa nuova generazione di sneakers si rivolge a un pubblico urban. Dopo Gaïa e Nérée, l’anima green di Le Coq Sportif non si ferma. È stata presentata Terra, il terzo modello di scarpa vegetale, locale e naturale, che dà continuità ai du (continua)

LE COQ SPORTIF PRESENTA VEGETAL: LA NUOVA SCARPA NATURALE

LE COQ SPORTIF PRESENTA VEGETAL:  LA NUOVA SCARPA NATURALE
Sono due i nuovi modelli: Nerée e Gaia.  Niente plastica PU e tomaia ottenuta dai residui dell’uva non utilizzati per produrre vino e grappa e provenienti da vitigni del territorio italiano Vegetale, Locale, Naturale. Le Coq Sportif annuncia Vegetal, la scarpa naturale del brand francese. Per molti anni Le Coq Sportif ha pensato a metodi differenti di produzione. Quest (continua)

TUZI: PARCO DELL’APPIA ANTICA, STOP AL CONSUMO DI SUOLO GRAZIE AL M5S. La Corte Costituzionale respinge il ricorso dei costruttori e blocca le speculazioni edilizie.

TUZI: PARCO DELL’APPIA ANTICA, STOP AL CONSUMO DI SUOLO GRAZIE AL M5S. La Corte Costituzionale respinge il ricorso dei costruttori e blocca le speculazioni edilizie.
Una battaglia che porta a casa un risultato vincente, quella portata avanti dal M5S contro le speculazioni edilizie in difesa del territorio romano.La Corte Costituzionale con la storica sentenza 276 del 2020 lo scorso 21 dicembre ha statuito che l’area del comune di Marino su cui avevano puntato gli occhi i costruttori costituisce ora a tutti gli effetti parco dell’Appia Antica e che lo stop al p (continua)

Fuori "Certe Promesse" il nuovo singolo di Mauro Tummolo

Fuori
Mauro Tummolo è un artista che colpisce per il suo carattere forte e deciso. I valori sono alla base della sua musica ed il suo impegno costante lo spinge a fare sempre meglio.E’ nato a Zurigo, da padre lucano e madre pugliese e conserva tutti gli aspetti del suo segno zodiacale, il Cancro. Vive a Lavello, nella sua Lucania.Appena uscito e disponibile su tutti i Digital Store è il suo nuovo brano (continua)

Picentia Short Film Festival: stasera si entra nel vivo della 4a edizione

Picentia Short Film Festival: stasera si entra nel vivo della 4a edizione
Dopo la Conferenza Stampa di apertura alla quale hanno presenziato il Sindaco e l’amministrazione comunale di Battipaglia, sindaci e rappresentanti dei comuni picentini, della Provincia di Salerno e della Regione Campania, è iniziato ieri il Picentia Short Film Festival con al tavolo la direzione artistica del 2020 composta da: Antonio Palo, Luca Capacchione ed Erica De Lisio.Le tappe (continua)