Home > Primo Piano > omicidio nicolina i retroscena di una morte annunciata

omicidio nicolina i retroscena di una morte annunciata

articolo pubblicato da: ciminogelsomina | segnala un abuso

omicidio nicolina i retroscena di una morte annunciata
“I Genitori Nicolina Pacini (la bambina assassinata con un colpo di pistola sparato in faccia dall’ex compagno della madre a Ischitella) per il tramite dello Studio Legale Gelsomina Cimino, formalizzano l’esposto al Consiglio Superiore della Magistratura, affinchè venga avviato procedimento disciplinare nei confronti di Riccardo Greco quale Presidente del Tribunale per i Minorenni di Bari in ragione del precetto normativo di cui all’art. 2, comma 1, lett. e) e v) del Decreto Legislativo n. 109 del 23.02.2006 al fine di adottare le sanzioni più consone in ragioni delle contestate violazioni a tutela dell’Indipendenza e dell’Autonomia della Magistratura.”. Così l’avvocato Gelsomina Cimino, legale dei genitori della 15enne uccisa lo scorso settembre a Ischitella, rende ufficiale quello che aveva annunciato qualche giorno fa. Dopo il ricorso presentato dei genitori di Nicolina al Tribunale Ordinario di Foggia al fine di nominare un Tutore per il fratellino della sfortunata ragazza, attualmente affidato ai nonni materni, e dopo che il Tribunale dei Minorenni di Bari ha chiesto ai magistrati foggiani un chiarimento sul contenuto della domanda presentata dai genitori per evitare eventuali conflitti di competenza, i genitori di Nicolina Pacini formalizzano l’esposto al CSM, affinchè venga avviato procedimento disciplinare nei confronti del Presidente del Tribunale per i Minorenni di Bari che, secondo l’avv. Cimino, avrebbe violato l’autonomia della magistratura foggiana. Intanto sempre lo studio legale Cimino rende noto che venerdì, alle ore 11.00, nel corso della trasmissione “I Fatti Vostri”, in onda su Raidue, si parlerà dell’ omicidio di Nicolina Pacini: “I retroscena di una morte annunciata”.

omicidio nicolina | ischitella | presidente tribunale per i minorenni | avvocato gelsomina cimino | avvocato cimino | rai | rai 2 |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

L’OMICIDIO STRADALE E GUIDA IN STATO DI EBBREZZA: DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA


Omicidio Nicolina: l’Avvocato Gelsomina Cimino non si arresta


NESSUN INDENNIZZO A #RAFFAELE #SOLLECITO


Nicolina sarebbe morta per " lo zampino del diavolo!


#PAMELA #MASTROPIETRO: UN CADAVERE SEVIZIATO E NESSUN COLPEVOLE


 

Stesso autore

Pratica commerciale scorretta:Escluso il controllo dell’Antitrust sull’attività di recupero crediti

Pratica commerciale scorretta:Escluso il controllo dell’Antitrust sull’attività di recupero crediti
Il Consiglio di Stato, irrompendo rispetto a innumerevoli precedenti adottati per la stessa materia, in un procedimento patrocinato dall’Avv. Gelsomina CIMINO, ha infine riconosciuto che L’Autorità Garante per la Concorrenza e per il Mercato non ha competenza circa l’applicazione di sanzioni a carico di società di recupero di crediti, già assoggettate al rilascio di apposita Licenza di Polizia (ar (continua)

Tribunale di Palermo nega assegno divorzile

Tribunale di Palermo nega assegno divorzile
Il Tribunale di Palermo, in una causa patrocinata dall’Avv Gelsomina CIMINO ha confermato l’orientamento della Cassazione, opportunamente richiamato dalla parte ricorrente, per cui è stato ritenuto insussistente il diritto all’attribuzione dell’assegno divorzile. Il Tribunale infatti, dopo aver dato atto delle opposte reazioni succedutesi alla rivoluzionaria sentenza n. 11504/2017 della I sez. ci (continua)

Malasanità: Ospedale condannato dal Tribunale di Monza

Malasanità: Ospedale condannato dal Tribunale di Monza
Il Tribunale di Monza, PER PRIMO in una causa patrocinata dall’avv. Gelsomina CIMINO ha riconosciuto – discostandosi profondamente dagli ordinari criteri di liquidazione generalmente adottati – la responsabilità del danno da invalidità temporanea per la durata di ben otto anni. Il caso traeva origine da un intervento chirurgico cui si era sottoposto l’attore e a seguito del quale, aveva riportat (continua)

festa delle donne

festa delle donne
Vite Dimenticate è l’Associazione no-profit costituita da professioniste che aiutano le vittime di violenza e maltrattamenti a ritrovare serenità e autostima per far si che possano tornare a sorridere e ad essere felici grazie alla realizzazione di un nuovo progetto di vita. Vite Dimenticate svolge la propria attività sociale e di volontariato a titolo gratuito a tutela dei diritti civili dei s (continua)

MISURE DI PREVENZIONE: LA CORTE COSTITUZIONALE NE DICHIARA – IN PARTE -L’ILLEGITTIMITA’

MISURE DI PREVENZIONE: LA CORTE COSTITUZIONALE NE DICHIARA – IN PARTE -L’ILLEGITTIMITA’
MISURE DI PREVENZIONE: LA CORTE COSTITUZIONALE NE DICHIARA – IN PARTE -L’ILLEGITTIMITA’ Prendendo le mosse dalla oramai ben nota Sentenza De Tommaso della Corte EDU (23.02.2017 nel procedimento n. 43395/09) la quale condannava l’Italia per la violazione dell’art. 2 prot. 4 CEDU, per il ritenuto deficit di prevedibilità e tassatività della disciplina delle misure di prevenzione nella descrizione (continua)