Home > Sport > ARRAMPICATA MONDIALE IN SCENA AD ARCO (TN). PRETI, MORONI E SCARPERI VOLANO IN SEMIFINALE!

ARRAMPICATA MONDIALE IN SCENA AD ARCO (TN). PRETI, MORONI E SCARPERI VOLANO IN SEMIFINALE!

scritto da: Newspower | segnala un abuso

ARRAMPICATA MONDIALE IN SCENA AD ARCO (TN). PRETI, MORONI E SCARPERI VOLANO IN SEMIFINALE!


È scattata oggi la 10 giorni iridata al Climbing Stadium sul Garda trentino

Primi turni di qualifica boulder maschile e brillano quasi tutti i favoriti

Gli azzurri Lucas Preti, Gabriele Moroni e Stefan Scarperi volano in semifinale

Domani qualifiche boulder femminili e cerimonia di apertura

 

 

Il mondo è ai piedi di Arco (TN), o meglio… in parete, visto che la cittadina ai margini del Lago di Garda settentrionale ha inaugurato oggi l’edizione 2011 del Campionato del Mondo di Arrampicata – IFSC Climbing World Championship. Per 10 giorni, il Climbing Stadium trentino ospiterà le gesta dei top climbers mondiali nelle discipline Lead, Speed e Boulder, e proprio i boulderisti sono stati chiamati oggi a tagliare il nastro dell’evento iridato, per la prima volta in Italia.

Alle 12,00 è scattato il turno di qualificazione maschile e i pronostici sono stati quasi tutti rispettati. Dopo aver ipotecato la sua quinta Coppa del Mondo pochi giorni fa a Sheffield, l’austriaco Kilian Fischhuber è stato il primo a mettere mani e piedi sui colorati blocchi delle pareti boulder. Il ventottenne austriaco ha chiuso la sua mano di qualifica con quattro problemi risolti su cinque complessivi, così come i suoi maggiori antagonisti, vale a dire il russo Dmitry Sharafutdinov, il connazionale vice campione del mondo Rustam Gelmanov, lo svizzero Cédric Lachat, il ceco Adam Ondra e il giapponese Tsukuru Hori, quest’ultimo capace di concludere con soli sette tentativi complessivi e cinque “zone” guadagnate. Teste di serie tutte in semifinale, quindi, tranne una…e che “una”.

Il campione del mondo in carica Alexey Rubtsov oggi era partito in quarta, aveva chiuso il boulder iniziale al primo tentativo e sembrava avesse la strada più che spianata verso la semifinale. Con il passare dei minuti, però, il moscovita ha perso la lucidità iniziale e soprattutto il grip, che in conclusione lo hanno portato a chiudere due soli problemi, non sufficienti per passare un turno in un Campionato del Mondo.

Tra i 140 atleti in gara oggi, provenienti da ogni angolo del mondo, c’erano anche cinque boulderisti di casa nostra, ovvero Lucas Preti, Gabriele Moroni, Stefan Scarperi, Stefano Ghisolfi e Christian Core. I primi tre sono riusciti nell’impresa di centrare la qualificazione, andando a chiudere 3 problemi e 2 per Scarperi, che nel computo complessivo di tentativi e bonus guadagnati sono stati sufficienti per passare in semifinale.

“È stata dura, lo ammetto”, ha detto il bresciano Preti, quinto tempo assoluto, “soprattutto aspettare tante ore, però sono felicissimo”. Preti è salito in parete nel tardo pomeriggio, infatti, così come il ventenne Scarperi, che ha commentato incredulo: “In Coppa del Mondo non ho mai superato le qualifiche, esserci riuscito qui è davvero fantastico.”

Preti, Moroni, Scarperi e gli altri 17 semifinalisti di boulder torneranno ai blocchi domenica alle 12,00 per le semifinali, da cui usciranno i migliori sei che alle 19,00 si contenderanno poi il titolo iridato 2011. Il programma del primo week-end di questo Campionato del Mondo prevede il round di qualifica donne domani alle 12,00. Stesso iter degli uomini, per cui le migliori 20 accederanno alle semifinali di domenica alle 8,30 del mattino, seguiranno le finali alle 16,00. Le favorite d’obbligo alla vigilia sono la giapponese Noguchi, la forte austriaca Stöhr, la russa Bibik, e attenzione speciale andrà alle azzurre Jenny Lavarda, Elena Chiappa ed Alexandra Ladurner.

Domani sera, inoltre, le vie del centro di Arco e il Climbing Stadium accenderanno ufficialmente l’edizione 2011 dei Campionati del Mondo di Arrampicata con una pirotecnica e festante cerimonia d’apertura dal titolo “Born to Rock”.

Come detto, il Campionato del Mondo in Trentino proseguirà fino a domenica 24 luglio e, oltre ad assegnare i preziosi titoli nelle discipline Boulder, Lead e Speed, vedrà in parete anche il 1° Campionato del Mondo di Paraclimbing nelle giornate di lunedì e martedì prossimi.

Info: www.arco2011.it

 

Classifica Qualificazioni boulder maschile:

1) Hori Tsukuru (JPN) 4t7 5b6; 1) Lachat Cédric (SUI) 4t7 5b11; 3) Fischhuber Kilian (AUT) 4t7 5b8; 3) Ondra Adam (CZE) 4t10 4b10; 5) PretiLucas (ITA) 3t7 4b4; 5) Sharafutdinov Dmitry (RUS) 4t12 5b10; 7) Mccoll Sean (CAN) 3t7 4b5 ; 7) Watson Stewart (GBR) 3t7 3b6; 9) Becan Klemen (SLO) 3t8 4b8; 9) Gullsten Anthony (FIN) 3t9 4b8; 11) Shalagin Mykhaylo (UKR) 3t10 3b10; 11) Stranik Martin (CZE) 3t12 5b8  13) Tauporn Thomas (GER) 3t12 5b10; 13) Moroni Gabriele (ITA) 3t11 4b11; 15) Comina Fabien (FRA) 3t11 4b12; 15) Gaidioz Loïc (FRA) 2t3 5b8; 17) Ennemoser Lukas (AUT) 2t3 3b8; 17) Gelmanov Rustam (RUS) 2t4 4b8; 19) Scarperi Stefan (ITA) 2t6 3b12; 19) Sommer Remo (SUI) 2t6 2b4;

25) Ghisolfi Stefano (ITA) 1t2 2b2; 33) Core Christian (ITA) 1t4 3b6.


Fonte notizia: http://www.newspower.it




Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

ROCK MASTER 2012, SPETTACOLO POST-MONDIALE. IL CLIMBING STADIUM È CENTRO FEDERALE


ARCO (TN) PRESENTA IL CENTRO FEDERALE. IL CLIMBING STADIUM È IL CUORE DELL’ARRAMPICATA


ROCK MASTER E “TRICOLORI” AL CLIMBING STADIUM, APERTO TUTTI I GIORNI CON LE GUIDE ALPINE


L’ARRAMPICATA MONDIALE SI PRESENTA. TOLTO IL VELO ALL’IFSC CLIMBING WORLD CHAMPIONSHIP


ARCO (TN) FA “TOP” NEL CLIMBING. BILANCI POSITIVI PER IL CAMPIONATO MONDIALE


L’ARRAMPICATA AD ARCO CAMBIA VOLTO, ROCK MASTER FESTIVAL È UN “PRODOTTO”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

I RAZZI EUROPEI GIÙ DALLA “COMPAGNONI” TRE GIORNI ADRENALINICI A SANTA CATERINA

I RAZZI EUROPEI GIÙ DALLA “COMPAGNONI” TRE GIORNI ADRENALINICI A SANTA CATERINA
Due giorni di prove da giovedì e tre giorni di gare da sabato in Valfurva Alcuni atleti arrivano da Beaver Creek, anche Molteni, Zazzi e Bosca Un centinaio i concorrenti in gara da 22 nazioni. Anche Sam Alphand, il figlio di Luc Piste del comprensorio ben innevate, e domani arriva altra neve A Santa Caterina Valfurva è ora di downhill e SuperG. Giovedì e venerdì giornate di prove, poi sabato 11 e domenica 12 dicembre due gare di Coppa Europa di discesa libera maschile, lunedì invece gara di SuperG, sempre per il campionato continentale.Se il SuperG questa stagione ha già aperto le contese a Zinal, tra il resto con due significative vittorie azzurre di Matteo Franzoso e Giovanni Franzo (continua)

SOSTENIBILITÀ E ARTE RACCHIUSE NEI TROFEI. LA DOBBIACO-CORTINA DAL SAPORE DI CIRMOLO

 SOSTENIBILITÀ E ARTE RACCHIUSE NEI TROFEI. LA DOBBIACO-CORTINA DAL SAPORE DI CIRMOLO
“Giovani ingegni” al lavoro per i trofei della prossima edizione 23 studenti del Liceo Artistico di Cortina aderiscono al progetto scolastico Il legno di cirmolo fornito da Le Regole d’Ampezzo 45.a edizione il 5-6 febbraio - 42 km in classico sabato e 32 km in skating domenica Si stima che lo sci di fondo abbia meno di mille anni. C’è un albero, invece, che cresce sulle Alpi e che può vantare tranquillamente 1000 anni di vita. Chiamatelo Zirbe, Swiss stone pine, oppure molto più comunemente Cirmolo!E ora c’è un legame indissolubile tra sci di fondo e cirmolo: i protagonisti della prossima Granfondo Dobbiaco-Cortina, la 45.a edizione del 5-6 febbraio, riceveranno un trof (continua)

MIKAEL ABRAM “STRATEGA” ALLA 31.a SGAMBEDA. PER LE DONNE “UN DUE TRE” DEL TEAM ROBINSON

MIKAEL ABRAM “STRATEGA” ALLA 31.a SGAMBEDA. PER LE DONNE “UN DUE TRE” DEL TEAM ROBINSON
Bella giornata di sport a Livigno con l’alpino Abram a firmare l’albo d’oro Brigadoi insegue ed è secondo. Sul podio anche il ceco Srail En plein al femminile delle tute azzurre con Erkers, Donzallaz e Caminada La Sgambeda è un successo ed apre la stagione delle lunghe distanze Un battaglione è giusto composto da 500 uomini, tanti quanti alla 31.a Sgambeda di oggi a Livigno, un battaglione sconfitto da… un alpino di lusso, il valdostano Mikael Abram del CS Esercito, un autentico “stratega” che ha fatto sfiancare gli uomini di testa, poi in vista dell’arrivo ha lasciato il trenino dei primi aggiudicandosi il successo sul trentino Mauro Brigadoi e sul ceco Jan Srail.Per la (continua)

IL GHIACCIO ARDENTE DI HUTTER E FANTON. SARA DI… MARMO, PAOLO CONQUISTA LIVIGNO

IL GHIACCIO ARDENTE DI HUTTER E FANTON. SARA DI… MARMO, PAOLO CONQUISTA LIVIGNO
Oggi a Livigno Coppa Italia Gamma con partenze gelate e arrivi col sole 10 e 15 km skating con una scatenata Sara Hutter (FFOO) Fanton sbaglia sci e parte… di corsa, vittoria meritata Gara combattuta, scenari da favola e domani c’è la Sgambeda Si chiama sci nordico quello degli sci stretti, quello che nel nord Europa praticano tutti, grandi e piccoli, dove le temperature spesso fanno le bizze.Oggi a Livigno temperature “nordiche” da circolo polare artico di buon mattino (-15°), poi quando il sole ha fatto capolino dal Mottolino tutti hanno potuto apprezzare le bellezze circostanti, una neve splendida e piste ideali con una temperatura p (continua)

LA VALLE DEL BIATHLON RITORNA IN PISTA: DUE ATTESI WEEKEND DI IBU JUNIOR CUP

LA VALLE DEL BIATHLON RITORNA IN PISTA: DUE ATTESI WEEKEND DI IBU JUNIOR CUP
L’ASV Martello scalda i motori per i due grandi appuntamenti Venerdì 10 e domenica 12 le prime sfide con Individual e staffette Gli azzurri sono già a Martello per preparare le gare Germania, Russia, Slovenia, Austria, Polonia, Svizzera e Italia le nazioni favorite Ci siamo. Dicembre è arrivato e questo vuol dire che siamo entrati nel mese tutto dedicato al biathlon in Val Martello. La ASV Martello, col comitato guidato da Georg Altstaetter, ha in programma due grandi appuntamenti con la IBU Junior Cup fra il 10 e il 18 dicembre presso il Biathlon Zentrum in località Grogg, nella vallata altoatesina. Ma andiamo con ordine, le piste sono completamente agibili (continua)