Home > Sport > CAMPIONATI DEL MONDO DI ARRAMPICATA AD ARCO (TN)

CAMPIONATI DEL MONDO DI ARRAMPICATA AD ARCO (TN)

scritto da: Newspower | segnala un abuso


SPETTACOLARI QUALIFICHE BOULDER AL FEMMINILE

 
Seconda giornata ancora all’insegna del boulder nella trentina Arco
Si qualificano tutte le migliori con tante giovanissime in evidenza
Domani semifinali e finali sia femminili che maschili
Stasera grande cerimonia di apertura a partire dalle 20,30
 
Seconda giornata oggi ai Campionati del Mondo di Arrampicata di Arco (TN), con le migliori interpreti del boulder a caccia di un posto per la semifinale. I biglietti in palio erano in tutto 20 e la battaglia è stata senza esclusione di colpi fin dall’inizio.
Ad aprire le danze con il pettorale numero uno, è stata l’austriaca leader di Coppa del Mondo Anna Stöhr che da vera fuoriclasse ha risolto il primo problema con facilità disarmante. Non da meno sono state subito dopo la forte giapponese Akiyo Noguchi e la slovena Nina Markovic, tutte candidate alla possibile vittoria finale di questi Mondiali, che hanno seguito le gesta dell’austriaca chiudendo i 3 boulder iniziali al primo tentativo.
Nessuno oggi aveva voglia di tornare a casa in anticipo, e così il Climbing Stadium di Arco ha esultato ai top delle statunitensi Angela Payne ed Alex Johnson, mentre anche lo squadrone francese lanciava verso le semifinali le forti Melissa Le Neve, Mélanie Sandoz e Alizée Dufraisse.
Le migliori boulderiste di questo turno di qualifica sono state inaspettatamente la britannica Shauna Coxsey e la statunitense Francesca Metcalf, entrambe diciottenni ed entrambe grandi promesse delle rispettive scuole nazionali e della disciplina senza corda a livello mondiale. Sia la Coxsey che la Metcalf hanno oggi risolto tutti e cinque i loro problemi, cosa riuscita solamente a sei atlete su 70 presenti al via.
Come detto, al Climbing Stadium trentino oggi c’erano in palio i 20 biglietti per la fase finale di domani e tra le “elette” ci sono anche la coreana Jain Kim, la svizzera Alexandra Eyer, la giapponese Momoka Oda (diciassette anni appena) e la statunitense Sasha Digiulian. Anche la compagine russa, orfana quest’anno della campionessa del mondo in carica Yulja Abramchuk in dolce attesa, è riuscita a conquistare la semifinale con l’esperta Olga Bibik, con Anna Gallyamova e Yana Chereshneva.
La squadra azzurra si è presentata oggi ai blocchi con Alexandra Ladurner, Elena Chiappa e Jenny Lavarda. Quest’ultima è stata la migliore delle italiane ed ha chiuso in 21.a posizione, non sufficiente purtroppo per qualificarsi in semifinale, seguita dalla giovanissima Ladurner (35.a) e dalla Chiappa (39.a).
In gara oggi si sono viste atlete provenienti da tutti e cinque i continenti, e tra queste l’iraniana Negar Varshochi ha senza dubbio attirato l’attenzione, sia per la buona prestazione con due top raggiunti su cinque, sia per il classico abbigliamento islamico indossato durante tutta la propria performance in parete.
Il programma della terza giornata di questi Campionati del Mondo, domani, prevede le semifinali femminili alle 8,30 e le finali alle 16 con diretta RAI Sport1. Gli uomini invece saranno ai blocchi a partire dalle 12,00 con il turno di semifinale e i migliori 6 accederanno alle finali, previste alle 19, pure con la ”live” di RAI Sport1. Per quanto riguarda la gara maschile, i pronostici sono tutti per i vari Fischhuber, Hori, Ondra, Sharafutnidov e Lachat, anche se dagli azzurri Preti, Moroni e Scarperi chissà che non arrivino piacevoli sorprese da podio.
Nella mattinata di oggi sono giunti ad Arco anche gli atleti del 1° Campionato Del Mondo Paraclimbing che scenderanno in campo lunedì 18 e martedì 19 luglio. In tutto sono 35 in rappresentanza di 10 nazioni e si sfideranno nelle discipline Speed e Lead.
Questa sera il centro di Arco accoglierà la sfilata delle 58 squadre nazionali a partire dalle 20,30, a cui seguirà la spettacolare cerimonia di apertura di questi Campionati del Mondo al Climbing Stadium. Verrà acceso il tripode e il pubblico potrà godersi uno show musicale che lascerà tutti a bocca aperta.
www.arco2011.it
 
Classifiche Qualifiche boulder femminili:
1) Coxsey Shauna (GBR) 5t7 5b7; 1) Metcalf Francesca (USA) 5t13 5b9; 3) Le Neve Melissa (FRA) 4t4 5b6; 3) Sandoz Mélanie (FRA) 5t8 5b7; 5) Chereshneva Yana (RUS) 4t5 5b7; 5) Payne Angela (USA) 5t8 5b8; 7) Johnson Alex (USA) 5t9 5b7; 7) Noguchi Akiyo (JPN) 4t7 5b5; 9) Markovic Mina (SLO) 5t9 5b8; 9) Wurm Juliane (GER) 4t11 5b10; 11) DiGiulian Sasha (USA) 4t4 4b4; 11) Kim Jain (KOR) 4t4 4b4; 11) ODA Momoka (JPN) 4t12 5b10; 14) Bibik Olga (RUS) 4t14 5b11; 15) Eyer Alexandra (SUI) 3t3 4b6; 15) Stöhr Anna (AUT) 4t5 4b4; 17) Dufraisse Alizée (FRA) 3t4 5b12; 17)Gallyamova Anna (RUS) 4t6 4b5; 19) Gros Natalija (SLO) 3t5 5b6; 19) Shalagina Olga (UKR) 4t7 5b11; 21) Hafsaas Tina Johnsen (NOR) 4t9 5b10; 21) Lavarda Jenny (ITA) 3t7 5b13.
 
 
Link immagini TV
http://www.broadcaster.it/arco2011/female-boulder-qualification/


Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

ARCO (TN) PRESENTA IL CENTRO FEDERALE. IL CLIMBING STADIUM È IL CUORE DELL’ARRAMPICATA


ROCK MASTER E “TRICOLORI” AL CLIMBING STADIUM, APERTO TUTTI I GIORNI CON LE GUIDE ALPINE


L’ARRAMPICATA MONDIALE SI PRESENTA. TOLTO IL VELO ALL’IFSC CLIMBING WORLD CHAMPIONSHIP


L’ARRAMPICATA AD ARCO CAMBIA VOLTO, ROCK MASTER FESTIVAL È UN “PRODOTTO”


ARCO (TN) FA “TOP” NEL CLIMBING. BILANCI POSITIVI PER IL CAMPIONATO MONDIALE


GARDA TRENTINO PATRIA DELL’ARRAMPICATA, A FINE AGOSTO NOVE GIORNI A TUTTO CLIMBING


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

TRENTO IN CITY GOLF È ANCHE SOLIDARIETÁ. 1000 EURO ALLA AIL CON I “PUNTI” DI MORTEC TOOOR

TRENTO IN CITY GOLF È ANCHE SOLIDARIETÁ. 1000 EURO ALLA AIL CON I “PUNTI” DI MORTEC TOOOR
Bilancio positivo di Curtes per l’originale evento golfistico Chiusura in grande stile al MUSE, un tocco di classe in più In City Golf è anche solidarietà grazie all’azienda altoatesina Mortec Tooor Dopo il successo 2021 si pensa alla nuova edizione del prossimo anno La quarta edizione di Trento In City Golf presented by Engel & Völkers del 18 settembre scorso è passata agli archivi con un ennesimo successo, anche merito del bel tempo che ha favorito l’afflusso del pubblico, composto da appassionati ma anche da tanta gente che di sabato frequenta il centro storico per passeggiare o fare shopping: delle quattro edizioni trentine questa è stata la più seguit (continua)

Gli ori mondiali dello skiroll a Trento nel Campionato Italiano e Coppa Italia

 Gli ori mondiali dello skiroll a Trento nel Campionato Italiano e Coppa Italia
Torna il tradizionale appuntamento d’autunno con lo skiroll Campionato Italiano sprint al Muse di Trento sabato 16 ottobre Coppa Italia sul Monte Bondone domenica 17 Organizzano Trento Eventi Sport e Team Futura La scorpacciata di skiroll in Trentino non è conclusa: dopo i Campionati del Mondo tocca ai Campionati Italiani sprint di Trento sabato 16 ottobre, e alla Coppa Italia sul Monte Bondone domenica con la prova in salita, evento proposto da Trento Eventi Sport in collaborazione con il Team Futura per la parte tecnica, APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e FISI – Federazione Italiana Sport Inve (continua)

Ciocco: terre di poeti e canzoni d'autore. In 15 a ballare sul podio con l'oro inedito

 Ciocco: terre di poeti e canzoni d'autore. In 15 a ballare sul podio con l'oro inedito
Domani su il sipario del Campionato Mondiale UCI Marathon Master Si corre nella ‘valle del bello e del buono’ dove il tempo… corre 64 km e 2600 metri di dislivello con tutto quello che la mtb richiede A ricordare che il Ciocco è storia anche Pezzo, Pallhuber, Bonazzi e Simoni “Il mondo mi spaura e ho scelto la valle del bello e del buono e dove il tempo non corre” scriveva il poeta Giovanni Pascoli della “sua” Garfagnana.Nessuna paura e il tempo corre veloce per i partecipanti al primo Campionato del Mondo UCI Marathon Master, in rampa di lancio al Ciocco, in Toscana. I fortunati, o gli arditi, che hanno prenotato un posto in griglia scriveranno a loro volta una pagina (continua)

Ciocco: terre di poeti e canzoni d'autore. In 15 a ballare sul podio con l'oro inedito

 Ciocco: terre di poeti e canzoni d'autore. In 15 a ballare sul podio con l'oro inedito
Domani su il sipario del Campionato Mondiale UCI Marathon Master Si corre nella ‘valle del bello e del buono’ dove il tempo… corre 64 km e 2600 metri di dislivello con tutto quello che la mtb richiede A ricordare che il Ciocco è storia anche Pezzo, Pallhuber, Bonazzi e Simoni “Il mondo mi spaura e ho scelto la valle del bello e del buono e dove il tempo non corre” scriveva il poeta Giovanni Pascoli della “sua” Garfagnana.Nessuna paura e il tempo corre veloce per i partecipanti al primo Campionato del Mondo UCI Marathon Master, in rampa di lancio al Ciocco, in Toscana. I fortunati, o gli arditi, che hanno prenotato un posto in griglia scriveranno a loro volta una pagina (continua)

Pezzo, Pallhuber, Simoni e Bonazzi. Sabato al Ciocco il Mondiale Master con Revival

Pezzo, Pallhuber, Simoni e Bonazzi. Sabato al Ciocco il Mondiale Master con Revival
Campioni olimpici, mondiali e italiani per ricordare i 30 anni dal 1991 Master in gara nella prima Marathon iridata della storia Un pacco gara da leccarsi i baffi dalla “Terra di lupi e di briganti” I grandi campioni apripista e “attori” per il Revival 2022 Ludovico Ariosto, “padre” dell’Orlando Furioso, nel 500 fu governatore della Garfagnana a Castelnuovo, a due colpi di pedale dal tracciato di gara, e definì questa porzione di Toscana così diversa, aspra e selvaggia “Terra di lupi e di briganti”.Sabato i partecipanti al primo Campionato del Mondo UCI Marathon Master i boschi della Valle del Serchio e della tenuta del Ciocco, la ‘Living Mountain’, (continua)