Home > Scuola e Università > Bando comunale per borse di studio ai neodiplomati tarquiniesi con 100.

Bando comunale per borse di studio ai neodiplomati tarquiniesi con 100.

scritto da: Daniele Aiello Belardinelli | segnala un abuso


L’Amministrazione Comunale promuove un bando per borse di studio di 500 euro ai neodiplomati con 100. I requisiti necessari per accedere al bando, che scadrà il 31 luglio, sono la residenza nella città di Tarquinia, l’aver superato l’esame di maturità nell’anno 2010/2011, in scuole statali o legalmente riconosciute e in istituti italiani all’estero o europei nell’ambito dell’UE, e non aver compiuto 20 anni. Le domande sono disponibili sul sito internet www.comunetarquinia.vt.it e all’ufficio dell’assessorato alla Pubblica Istruzione. Le richieste dovranno essere presentate al Comune, insieme al certificato di residenza, di data non anteriore a tre mesi, e al documento che attesta il punteggio del diploma. «Le borse di studio vogliono premiare i giovani più meritevoli – affermano il sindaco Mauro Mazzola e l’assessore Sandro Celli – ed essere un sostegno concreto per intraprendere gli studi universitari o per seguire altri percorsi formativi».

 

 

Scuola | borse di studio |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

FILAGOSTO FESTIVAL DAL 1 AL 6 AGOSTO 2017 L’EDIZIONE NUMERO 15 DI UNO DEI FESTIVAL GRATUITI PIÚ ATTESI DELLA LOMBARDIA


Show "Caravaggio", Centonze e MaterArte donano l'incasso per riacquistare i computer rubati nelle scuole. Ospite sul palcoscenico il Sindaco di Matera.


Borse Da Lavoro , Come Trovare Quelle Migliori


Ritratti di Poesia - settima edizione - Roma, 1 febbraio 2013


ITALIA SUPER VELOCE CON LEONARDO GONTERO, SPETTACOLO ANCHE IN PARETE LEAD AD ARCO (TN)


Borse moto: da oggi è possibile acquistarle online su Motup.com


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Concerto di Natale “Suoni per il Mondo – 1MattonexBatouri”

Concerto di Natale “Suoni per il Mondo – 1MattonexBatouri”
Semi di Pace si prepara già a un Natale all’insegna della solidarietà. L’associazione, insieme alla Bonifazi Franchising Immobiliare, brucia i tempi e presenta il concerto Suoni per il Mondo – 1mattonexBatouri, in programma il 10 dicembre, alle ore 21, nello splendido duomo di Narni. Patrocinato dal Comune di Narni e dalla Diocesi di Terni-Narni-Amelia, il concerto vedrà esibirsi Cristiana Pegor (continua)

L’Accademia Tarquinia Musica firma una convezione con il CET di Mogol

L’Accademia Tarquinia Musica incontra il CET, il Centro Europeo di Toscolano, eccellenza della musica pop italiana fondata da Mogol (Giulio Rapetti). Il 27 gennaio la presidente dell’Istituzione musicale della città etrusca, Roberta Ranucci, e il presidente del CET, Mogol, hanno firmato la convenzione per attivare una collaborazione didattica. È la prima volta che il CET sigla un accordo con u (continua)

Gli etruschi a San Valentino

A San Valentino facciamoci sedurre dagli etruschi, con un itinerario tra le più belle tombe dipinte della necropoli di Tarquinia (VT). Il 14 febbraio, giorno degli innamorati, Artetruria dedicherà, alle coppie, una suggestiva visita alle tombe delle Pantere, del Barone, dei Tori, degli Auguri e Aninas (necropoli Secondi Archi e Scataglini). Scendendo negli ipogei i visitatori, grazie alle puntua (continua)

Quarta edizione della rassegna “Il Quartetto d’Archi”

Quarta edizione della rassegna “Il Quartetto d’Archi”
Con il concerto del Quartetto Delifico, il 31 gennaio (ore 17), si alzerà il sipario sulla quarta edizione della Rassegna “Il Quartetto d’Archi”, ideata e organizzata dalla Fondazione Etruria Mater, con la preziosa collaborazione della Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell’Etruria Meridionale e del Comune di Tarquinia. Quest’anno, oltre al Quartetto Delfico, suoneranno altri tre straordina (continua)

Tra Acropoli e Necropoli, il fascino dell’arte etrusca a Tarquinia

I pochi che avevano perso l’occasione di conoscere la Tarquinia (VT) degli Etruschi, per il ponte dell’Immacolata, avranno modo di rifarsi il 2 e 3 gennaio 2016, perché Artetruria riproporrà l’iniziativa che tanto successo ha avuto tra il 6 e l’8 dicembre. «Il grande riscontro avuto ci ha spinto a fare il “bis”. - sottolineano le guide dell’associazione - Così sarà di nuovo possibile percorrer (continua)