Home > Musica > ROOTZ ITAL MOVEMENT CON DELLINO FARMER PER UN CONNUBIO FRA REGGAE E RAP IN DIALÉT

ROOTZ ITAL MOVEMENT CON DELLINO FARMER PER UN CONNUBIO FRA REGGAE E RAP IN DIALÉT

articolo pubblicato da: paolo.gandolfi2 | segnala un abuso

ROOTZ ITAL MOVEMENT CON DELLINO FARMER PER UN CONNUBIO FRA REGGAE E RAP IN DIALÉT

 Fuori “Gold Fuel” il secondo singolo della band bresciana Rootz Ital Movement che vede la partecipazione in una strofa del cantante e rapper in dialetto bresciano Dellino Farmer.

La canzone che anticipa l’uscita di “Black Ep”, il secondo Ep del gruppo, è stata prodotta come il resto del lavoro al Mad Dog Studio di Marco Rossi e tratta l’impatto ambientale che il petrolio ha nella nostra società, ponendo importanti riflessioni.

 

Per questo motivo è venuta l’idea di collaborare con un artista, Dellino, che da anni s’impegna sul fronte ambientalista. Quella che viene qui presentata è quindi la prima canzone che vede la mescolanza di pronuncia patwa, la lingua dei giamaicani, con il dialetto bresciano, una canzone quindi puramente sperimentale.

 

Sul livello strumentale invece è stato un lavoro che ha portato i musicisti a esplorare le sonorità del jazz, inserendo armonie e ritmiche diverse da quelle che comunemente si sentono nella musica in levare proprio per dare maggior risalto allo stile rappato dell’artista coinvolto. Inoltre la scelta stilistico musicale si rifà al titolo dell’ep, Black,  che indica la scelta del gruppo di lasciarsi ’contaminare’

 

La cura del video è stata affidata a Stefano Maffoni, laureando del politecnico, che ha scelto la trama e i significati del video stesso.

“Ritengo particolarmente importante il senso che c’è dietro al video – dice Maffoni - racconta di un bambino che prende la sua scatola dei giochi ed esce in cortile a giocare, e, mentre sta giocando arriva un uomo d’affari che versa del petrolio sui suoi giochi, rovinandogli la festa.”

“In particolare – continua il regista - vengono presi di mira tre giocattoli: un soldatino, una pianta e un leone che successivamente diventano i suoi trofei da esporre nel suo ufficio. La metafora che cela questo racconto si collega con le domande poste nel ritornello, domande che tradotte dall’inglese chiedono: “Quante guerre siano state combattute per il petrolio?”, “Quanti animali e quante persone sono stati coinvolti nel petrolio?”.

I “trofei” dell’imprenditore sono, e rimangono, sporchi sia a livello concreto di petrolio sia a livello concettuale.”

 

reggae | rap | dialet | brescia | hip hop | jazz | soul | dellino farmer | rootz ital movement | black ep |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

KRIKKA REGGAE: IN VIAGGIO è il quarto album per la band lucana


Da Clementino a Piotta, il River Sound Music Festival di Sora a tutto rap


FUORI “ORIGINI”, IL NUOVO SINGOLO DI ROOTZ ITAL MOVEMENT A BREVE USCIRA’ L’EP “BLACK”


DELLINO FARMER @ L'inventario Rezzato Brescia


LIBERIDI' N FESTIVAL DAL 21 AL 23 AGOSTO 2015 A PROVAGLIO DI ISEO (BRESCIA) CON DIAFRAMMA, TRICARICO, SLICK STEVE (STREET PERFORMANCE), APPEL & REBEL ROOTZ INGRESSO GRATUITO


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

FUORI “VITA MORTE E MIRACOLI”, IL NUOVO ALBUM DI MARIX

FUORI “VITA MORTE E MIRACOLI”, IL NUOVO ALBUM DI MARIX
  Siamo al terzo album per  Marix, che ha pubblicato “Vita morte e miracoli”, uscito il 21 marzo su Spotify . Mario De Francesco in arte “Marix”, veterano della scena musicale bresciana ( dal 1989 con “Beatbox”, “Chandlers”, “Absolutely trees”, “pineapple facial wax”, “la-di -dà&rdquo (continua)

FUORI “ORIGINI”, IL NUOVO SINGOLO DI ROOTZ ITAL MOVEMENT A BREVE USCIRA’ L’EP “BLACK”

FUORI “ORIGINI”, IL NUOVO SINGOLO DI ROOTZ ITAL MOVEMENT A BREVE USCIRA’ L’EP “BLACK”
  la band reggae Rootz Ital Movement ha pubblicato, dal proprio canale YouTube, “Origini”, il primo singolo che anticipa l’uscita di Black Ep, composto da sette brani registrati e prodotti al Mad Dog Studio di Marco Rossi, con il quale la band bresciana aveva già collaborato per il primo Ep, intitolato “Changin’” uscito due anni fa. (continua)