Home > Altro > Perché l’amianto è pericoloso?

Perché l’amianto è pericoloso?

scritto da: Egolem | segnala un abuso

Perché l’amianto è pericoloso?


 Si parla spesso di pericolosità dell’amianto; per amor di precisione si dovrebbe specificare che non è tanto la presenza di amianto a essere pericolosa, quanto il fatto che esso, in seguito a determinate sollecitazioni può liberare delle fibre che sono altamente nocive qualora vengano inalate; l’inalazione di fibre d’amianto infatti è correlata a numerose patologie.

 
Esistono diverse leggi relative all’amianto, sia in Italia che nei Paesi che fanno parte della Comunità Europea. Nel nostro Paese in base alla legge 257/92 sono vietate l’estrazione, l’importazione, l’esportazione, la commercializzazione e la produzione di amianto. 
 
Dopo la legge 257 i vari governi che si sono succeduti nel tempo hanno emanato varie disposizioni destinate a gestire il pericolo che poteva derivare dalla presenza di amianto negli edifici e nei manufatti. 
 
La questione è decisamente complessa; basti considerare che sono circa tremila le attività censite in cui i lavoratori erano esposti all’amianto (industrie del cemento armato, industrie tessili, industrie degli isolamenti termici e acustici, industrie chimiche, industrie ferroviarie e marittime, industrie cartacee ecc.).
 
L’esposizione all’amianto non deriva soltanto dal lavorare in determinati settori, ma anche dalla vicinanza alle fonti di produzione o all’utilizzo di coperture in Eternit (il cosiddetto cemento-amianto ideato agli inizi del XX secolo dall’austriaco Ludwig Hatschek) senza contare le fibre depositate sui vestiti dei lavoratori dei vari settori in cui vi era esposizione all’amianto e portate inconsapevolmente nelle abitazioni domestiche.
 
Grazie alle disposizioni di legge, l’unico tipo di esposizione all’amianto è consentita soltanto a quei lavoratori che sono impiegati sia nelle aziende deputate alla rimozione dell’amianto dai luoghi ancora contaminati sia nelle aziende specializzate nella bonifica. Queste particolari attività sono regolate da norme molto severe relativamente alla protezione dei lavoratori. Le norme riguardano vestiario, maschere a doppio filtro per le polveri ultrafini e le mascherine a perdere.
 
Vi è un notevole periodo di latenza tra l’esposizione all’amianto e la comparsa delle patologie a essa correlata (nel mesotelioma per esempio si osservano latenze che variano da 15 a 45 anni; in letteratura è stato segnalato anche un caso la cui latenza è stata di 71 anni). 
 
L’Istituto Finlandese per la salute sul luogo di lavoro indicava alcuni anni fa che l’incidenza del mesotelioma nei Paesi dell’Europa occidentale avrebbe raggiunto il suo picco nel periodo compreso fra l’anno 2010 e l’anno 2020. 
 
Per quanto riguarda il nostro Paese, anche sulla base di studi più recenti di quello finlandese, si ritiene che i casi di mesotelioma pleurico avranno il loro picco nel periodo 2015-2020 per poi iniziare a decrescere lentamente.
 
In alcune regioni del nostro Paese l’incidenza del mesotelioma pleurico è decisamente più elevata che in altre, fra queste regioni vi sono Liguria, Lombardia, Piemonte e Puglia, regioni dove la lavorazione dell’amianto era maggiore che in altre parti d’Italia.
 
Ecco perché il problema amianto è, e resterà ancora per diversi anni, una questione di scottante attualità (allo stato attuale ci sono circa 50 processi penali in corso relativi alla questione amianto).
 
L'azienda Lazzaroni Coperture di Rovato (Brescia) si occupa della rimozione, della bonifica e dello smaltimento di amianto ed eternit, oltre che alla fornitura e posa di coperture civili e industriali.

rimozione amianto | rimozione eternit |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Un percorso formativo per i responsabili del rischio amianto


Un corso per i responsabili dei manufatti contenenti amianto


Rischi dovuti ad amianto ed eternit


Imparare a gestire il rischio amianto


Servizio professionale di smaltimento amianto a Bergamo


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La saldatura laser

La saldatura laser
La saldatura laser consiste nello sfruttare una fonte di calore per fondere un metallo base ed unirlo con un metallo chimicamente compatibile chiamato metallo d'apporto. Le saldatrici laser utilizzano impulsi termici ad altissima densità di potenza.Il fascio di luce laser (Light Amplification by Stimulated Emission Radiation), è un fascio di luce coerente (con la stessa lunghezza d’onda) con una potenza molto concentrata.Al termine della scarica del fascio laser avviene l’istantaneo raffreddamento. Il calore generato è sostanzialmente limitato all’area di lavoro e (continua)

La piegatura della lamiera

La piegatura della lamiera
La piegatura della lamiera è un processo di lavorazione molto diffuso che nasconde delle difficoltà legate alla natura stessa del materiale impiegato. La piegatura della lamiera modifica in maniera permanente la struttura della lamiera, tuttavia non la rompe; a questo scopo, è indispensabile considerare il limite oltre il quale la lamiera non si deforma plasticamente, bensì si rompe.L’operazione di piegatura viene effettuata attraverso un punzone e una matrice che presenta, in negativo, la stessa forma del punzone.La piegatura delle lamiere è un (continua)

Punzonatrici

Punzonatrici
La punzonatura è una tecnica utilizzata nella lavorazione della lamiera che permette di imprimere un segno, o una forma, su una superficie mediante la pressione o la percussione di uno strumento detto punzone (dal latino “punctio”, pungere). Il primo esempio importante di punzonatura applicata all’arte pittorica si ha nell’affresco della Maestà di Simone Martini nel palazzo Pubblico di Siena (1315 circa). Questa tecnica veniva anticamente utilizzata nella lavorazione e decorazione di metalli e nella produzione di monete, poi anche per la dentellatura dei francobolli.Oggi viene utilizzata frequentemente in meccanica per lavorare le lam (continua)

Presse piagatrici per lamiera

Presse piagatrici per lamiera
La piegatura è un processo destinato a semplificare la deformazione di un pezzo in lamiera. Le presse piegatrici sono macchine utensili utilizzate per la piegatura a freddo di lamiere di vario spessore.Nell’industria meccanica, la piegatrice è una macchina per piegare lamiere e profilati metallici secondo superfici cilindriche (ma in tal caso è denominata calandra) o più spesso secondo diedri con spigolo arrotondato: per lamiere di piccolo spessore vengono impiegate quelle costituite da (continua)

Epilazione laser definitiva per uomo e donna

Sempre maggiore è negli ultimi anni l’importanza assunta dall’epilazione laser in strati sempre più ampi della popolazione, in parte per la grande pubblicità delle riviste e dei giornali, ma soprattutto in seguito alla grande diffusione delle tecnologie (Laser e Luce Pulsata ) che sono ormai presenti in molti centri estetici.Anche l’abbassamento dei prezzi di questi trattamenti al consumatore fina (continua)