Home > Altro > Comprare all'ingrosso elettronica risparmiando: dove e come farlo

Comprare all'ingrosso elettronica risparmiando: dove e come farlo

scritto da: Simonafer | segnala un abuso

Comprare all'ingrosso elettronica risparmiando: dove e come farlo


 

COME ACQUISTARE ALL’INGROSSO ELETTRONICA DALLA CINA SENZA PROBLEMI

Gli articoli di elettronica da consumo sono tra i prodotti più venduti, soprattutto online, e basta guardare la classifica dei bestseller di Amazon per farsi un’idea di ciò che gli utenti acquistano maggiormente ogni giorno: memoria esterna per smartphone, pc o fotocamera digitale, adattatori, orologi per il fitness, macchine fotografiche digitali, cuffie, caricabatterie portatili e, ovviamente, gli smartphone che oltre ad una necessità rappresentano anche una moda.

Se vendi apparecchiature elettroniche o accessori per smartphone sai bene di cosa stiamo parlando: l’industria sforna a velocità impressionante modelli nuovi di qualsiasi oggetto per offrire ai consumatori nuove occasioni di acquisto. Il mercato è quindi sempre in movimento e il settore sembra non conoscere crisi.

È chiaro che in un contesto simile l’unica cosa che puoi fare per guadagnare, è offrire ai tuoi clienti un catalogo di prodotti sempre aggiornato che sia competitivo con l’offerta dei tuoi competitor.

COME ACQUISTARE ALL’INGROSSO ELETTRONICA DALLA CINA

Una buona soluzione per risparmiare e avere un catalogo di prodotti di qualità e sempre aggiornato, è quella di acquistare all’ingrosso elettronica dalla Cina. Se riesci a trovare un fornitore cinese affidabile e competente puoi acquistare prodotti di elettronica di ultima generazione e di ottima qualità per di più a un prezzo davvero vantaggioso se paragonato a quello dei fornitori occidentali.

Il settore manifatturiero cinese è infatti altamente specializzato e i marchi noti del mondo dell’elettronica che hanno deciso di dislocare la produzione, o parte di essa, in Cina, sono molti: se sei fortunato puoi quindi entrare in contatto con un fornitore di cui si servono le grandi case che distribuiscono elettronica.

IMPORTARE ALL’INGROSSO ELETTRONICA DALLA CINA: GLI STEP DA AFFRONTARE

elettronica ingrosso yakkyo

Per acquistare articoli all’ingrosso di elettronica  direttamente dalla Cina devi conoscere bene i termini entro i quali devi svolgere l’importazione. Poi devi assicurarti che il fornitore sia affidabile, e devi poter contare su un team disposto a offrirti assistenza in tutte le fasi della vendita e anche dopo.

Devi anche assicurarti che la ditta da cui ti rifornisci sia registrata presso la Camera di Commercio di Pechino, che risulti quindi in regola e sia attiva: lavorare con un fornitore non regolarmente registrato infatti, può portare gravi conseguenze, prima fra tutte il sequestro della merce che hai già pagato.

Un altro problema con cui si sono scontrati molti importatori sono gli intermediari cinesi: se navighi su siti che raggruppano i grossisti cinesi come Alibaba o made-in-china, potresti incontrare degli intermediari che si spacciano per grossi produttori. Queste persone possono farti perdere molto tempo, e quindi, anche denaro; se non parli in cinese, poi, la situazione è ancora peggiore perché spesso ti troverai a dover contrattare o a chiedere modifiche dei prodotti a qualcuno che a sua volta deve chiedere a qualcun altro per poi riferire di nuovo a te.

INGROSSO ELETTRONICA: LE NORMATIVE E GLI STANDARD DA RISPETTARE

fornitori cinesi elettronica

Se acquisti merce in Cina da rivendere in Italia o in Europa devi assicurarti che la fabbrica con cui collabori sia in grado di fornirti articoli di elettronica corredati da tutte le certificazioni richieste a livello nazionale e comunitario per poterli immettere sul mercato. La maggior parte dei Paesi ha infatti stabilito regole molto rigorose in merito al funzionamento e alla sicurezza dei prodotti di elettronica.

Devi sapere che non tutti i fornitori cinesi sono in grado di assicurare gli standard richiesti nei vari Paesi. Per evitare di riempire il tuo magazzino con prodotti invendibili devi essere chiaro con il tuo fornitore e specificare chiaramente a quali normative deve essere adeguata la merce; nell’Unione Europea, per esempio, sono in vigore queste direttive specifiche:

  • la “Direttiva Bassa Tensione” che non interessa la maggior parte dei dispositivi portatili, ma si applica a caricabatterie e pc portatili;
  • la “Direttiva sulla Compatibilità Elettromagnetica” che si applica agli apparecchi elettronici fissi per garantire che questi non interferiscano con segnali vicini o altri dispositivi. Anche se tale direttiva si applica a molti prodotti, per alcuni dispositivi più piccoli non è necessaria la certificazione poiché difficilmente hanno la capacità di interferire con altri;
  • la “Direttiva R&TTE” interessa gli apparecchi radio e di telecomunicazione, intendendo con questo sia i prodotti ultimati che i singoli componenti. Per capirci, devono essere adeguati a tele direttiva tutti gli articoli con wifi, Bluetooth e radio;
  • la “Direttiva Ecodesign” si applica a tutti gli articoli elettronici che sfruttano l’energia come elettrodomestici, lampadine a LED, caldaie;
  • la “Direttva RoHS” pone invece un limite alla quantità di alcune sostanze come cadmio, mercurio e piombo, all’interno delle apparecchiature elettroniche.

Anche le etichette dei prodotti devono rispettare requisiti specifici: i marchi di conformità, come il noto marchio CE, sta ad indicare che il prodotto è conforme alle normative e agli standard di sicurezza in vigore nell’Unione. Se vuoi essere sicuro puoi chiedere al fornitore di inviarti un prototipo da sottoporre a testi di conformità.

Se invece il fornitore ha già realizzato prodotti simili a quello che vorresti ordinare tu puoi chiedergli di inviarti la documentazione con i test già effettuati. Ricorda che se il fornitore decidesse di utilizzare componenti a basso costo e al di sotto dello standard richiesto potrebbero rendere il prodotto non conforme alle normative in vigore nel tuo Paese.

COME ACQUISTARE ALL’INGROSSO ELETTRONICA SENZA AVERE PROBLEMI

ingrosso elettronica

Probabilmente adesso ti starai domandando se vale la pena acquistare elettronica all’ingrosso dalla Cina: i vantaggi ci sono e sono evidenti, ma il percorso da seguire affinché ti venga consegnata merce adeguata agli standard richiesti dal tuo Paese è davvero lungo e tortuoso e non abbiamo nemmeno accennato a come organizzare la spedizione e ai documenti che ti verranno chiesti per superare il controllo della dogana!

La soluzione però esiste: acquistare dalla Cina diventa semplice se scegli di affidarti al servizio di intermediazione di Yakkyo. Con Yakkyo verrai messo in contatto solo con fornitori cinesi affidabili e l’unica cosa che dovrai fare sarà quella di decidere i prodotti da ordinare e aspettare che la merce ti venga recapitata.

Consulta i servizi offerti, la Cina è più vicina di quello che sembra!


Fonte notizia: https://goo.gl/P6wemq




Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Rivoluzione eCommerce: Yakkyofy raggiunge l'obiettivo massimo nella sua campagna di crowdfunding.

Rivoluzione eCommerce: Yakkyofy raggiunge l'obiettivo massimo nella sua campagna di crowdfunding.
Yakkyofy la startup barese, parte del portafoglio di LVenture Group, supera l'obiettivo massimo di raccolta su Mamacrowd e ora punta ancora più in alto. Roma 19/05/2020, dopo aver chiuso il 2019 con oltre 2,2 milioni di fatturato e aver registrato vendite per 3,8 milioni di euro nel primo quadrimestre 2020, con un incremento del +943,16% rispetto al primo quadrimestre dell’anno passato, Yakkyofy oggi raggiunge un altro traguardo: raccoglie 400k di investimenti superando in adesioni l’obiettivo massimo della sua campagna di equity crowdfunding su M (continua)

Rancilio Cube e Yakkyofy, insieme per la sicurezza dei rider di Deliveroo.

Rancilio Cube e Yakkyofy, insieme per la sicurezza dei rider di Deliveroo.
 In questo momento di crisi generalizzata, un esempio di comportamento virtuoso ci viene dato dalle aziende si uniscono all’insegna della solidarietà, della sicurezza sul lavoro e del sostegno della ripresa economica. Roma, 28 aprile 2020, Rancilio Cube family office fondato dalla famiglia Rancilio che opera dal 2013 nel panorama del Venture Capital internazionale, investendo (continua)

Una startup offre mascherine a prezzi calmierati per combattere lo sciacallaggio.

Una startup offre mascherine a prezzi calmierati per combattere lo sciacallaggio.
  In questo periodo di pandemia e crisi dell’economia mondiale, alcune startup digitali, grazie ai loro modelli di business innovativi, sono riuscite ad adattarsi rapidamente e a diventare una preziosa risorsa per il sistema Italia. Il diffondersi dell’epidemia da Coronavirus ha messo a dura prova governi, aziende e in generale il sistema economico mondiale. In questa situazio (continua)

Le vendite eCommerce impennano: +81% come conseguenza del Coronavirus

Le vendite eCommerce impennano: +81% come conseguenza del Coronavirus
  Il Coronavirus rallenta l’economia globale, ma traina il settore delle vendite online e tra queste anche la startup italiana Yakkyofy. Il Coronavirus ha sicuramente avuto pesati conseguenza sull’economia globale, tuttavia proprio come conseguenza della ridotta mobilità delle persone e della necessità di rifornimenti ci sono alcuni settori che hanno rilevato un&rs (continua)

Rivoluzione eCommerce: Yakkyofy centra l’obiettivo ed è in overfunding su Mamacrowd.

Rivoluzione eCommerce: Yakkyofy centra l’obiettivo ed è in overfunding su Mamacrowd.
  Yakkyofy, dopo aver raggiunto l'obiettivo fissato per la sua campagna di equity crowdfunding su Mamacrowd, piattaforma di Siamo Soci, è ora in overfunding. Roma 28/02/2020, Yakkyofy, la startup italiana che sta rivoluzionando il modo di fare eCommerce con il metodo del dropshipping, si è rivelata un investimento molto invitante e di sicuro un’azienda che mantiene le pr (continua)