Home > Musica > Miriam Ricordi, è arrivato il momento di dire “Basta”

Miriam Ricordi, è arrivato il momento di dire “Basta”

scritto da: Micro961 | segnala un abuso

Miriam Ricordi, è arrivato il momento di dire “Basta”


In radio il quarto singolo estratto dall’album Persuadimi Ci sono momenti in cui devi cambiare qualcosa, dentro o fuori di te; momenti in cui sei stanca di avere davanti qualcuno che, immobile, è pronto a ricevere, ma mai a dare; momenti in cui l’unica parola da pronunciare a te stesso è “Basta”. Da una parola nasce il brano di Miriam Ricordi, e da un concetto nasce il suo nuovo videoclip, scritto e diretto da Francesco Di Biase e Federica Quadrelli. "Basta" per me è una sorta di dichiarazione d'intenti! Ho sempre pensato a questa canzone come al mio manifesto… Il trio Di Biase, Quadrelli, Ricordi ha già collaborato, a dicembre, nella realizzazione del videoclip “La Vigilia di Natale”, una struggente ed elegante ballad dalle sonorità orchestrali che conserva  il graffio caratteristico dello stile della cantautrice. Un racconto semplice e potente, che recupera l’intimità e sfonda le ipocrisie del Natale commerciale, accolto con grande entusiasmo e commozione da parte del pubblico. “Persuadimi”, perfetto connubio di forza e dolcezza, è il racconto di un percorso musicale fatto di contaminazioni, studio, sperimentazioni, creative camp internazionali e collaborazioni virtuose, prima fra tutte quella con la band che accompagna Miriam Ricordi nei suoi live: Angelo Marrone (tastiere), Matteo Teodoro (basso), Valerio Camplone (batteria), Luca Ricordi (sax). L'album si presenta con un titolo foneticamente suadente e provocante, spazia tra melodie acustiche, note cantautorali più introspettive e venature istintivamente rock, esprimendo a pieno lo stile non convenzionale della cantautrice e la sua anima eclettica. Ne è un esempio il brano che Miriam ha scelto come primo singolo, "Ho bruciato il mio caffè": una ballata sulla fine di una storia, tra consapevolezza e insolenza, tra ammissioni di colpe e orgoglio di indipendenza, giocata su quel sottile filo di ironia che è la chiave di lettura pura del rock. Il titolo dell’album, “Persuadimi”, è un’esortazione e una visione del mondo, secondo Miriam: "Persuasione è il tentativo di giungere in fondo a se stessi, alla consapevolezza della propria vita”. Anche in questa interpretazione di persuasione come cambiamento di mentalità non "imposto" dagli altri ma “accolto” dentro di sé tramite una scelta, emerge l’anima indipendente e combattiva di Miriam Ricordi, ben espressa dai 10 pezzi che compongono l'album. 9 brani inediti e un’unica cover “Pensiero Stupendo”, dedica all’amore per il rock: Il 16 giugno 2017 esce il secondo singolo estratto. "Anche solo per stasera", un pezzo moderno e orecchiabile, racconta un gioco di sguardi e di seduzione che si innesca tra due persone, il primo incontro che avviene in un hotel, le emozioni e i sentimenti tipici del colpo di fulmine e la voglia di lasciarsi andare. L'immagine di copertina del disco è un regalo dell'artista abruzzese Guido Di Marzio. Eccentrica, scanzonata e spregiudicata come la sua musica, Miriam Ricordi nasce a Pescara il 17 maggio 1990 quando l'OMS cancellava l'omosessualità dalla lista delle malattie mentali. La sua musica la porta a suonare in Italia e all’estero, sale sul palco a fianco di artisti come Eugenio Finardi, Modena City Rambles, Marina Rei, Coez, Le luci della centrale elettrica e partecipa al "Premio Pigro" dedicato a Ivan Graziani. Grazie ai 164 sostenitori della sua campagna di crowdfunding e alla vittoria del “PostepayCrowd@Music” realizza il suo primo disco “Persuadimi”, registrato presso le “Cantine di Badia-Chianti recordng studio” a Poggibonsi (Si). CREDITS VIDEO: Regia di Francesco Di Biase Scritto da Federica Quadrelli e Francesco Di Biase
Interpretato da Alice Cantoro Band: Miriam Ricordi, Matteo Teodoro, Luca Ricordi, Valerio Camplone
Make up: Sara Piersante Styling: Alice Cantoro Location: Villa Mediterranea Press, radio, Tv Agency
DCOD Communication By GB Play promoradio@dcodcommunication.it promostampa@dcodcommunication.it

Radio | Basta | Singolo | Ricordi |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Premio letterario "Memorial Giovanni Leone" - I valori della famigia 1^ Edizione


MIRIAM MASALA “SETTEMBRE” È LA CERNIERA MUSICALE FRA ESTATE E AUTUNNO CHE HA CONQUISTATO DUE VITTORIE AL PREMIO LUNEZIA 2017


Ecco le finaliste campane a Miss Italia 2019


Raffaella Corcione Sandoval presenta il romanzo “Ella e l’Albero di Mira”


Miriam Serio, Amore Raro


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

I Malati Immaginari all’’Ultimo Concerto? 


I Malati Immaginari all’’Ultimo Concerto? 

27 Febbraio Ore 21:00 live streaming @Futuro Imperfetto 2.0 Pescara Zona rossa, live club chiusi da un anno, musicisti e band senza lavoro. L'emergenza sanitaria ha imposto uno stop forzato all'intera macchina della musica dal vivo, con conseguenze devastanti per l'intero settore. Da queste premesse nasce l'iniziativa "L'Ultimo Concerto?", promossa da KeepOn Live, Arci e Assomusica, con la collaborazione di Live Dma, che vede insieme, per la prima volta, oltre 130 (continua)

Chiara Crystal “Gola”


Chiara Crystal  “Gola”

il nuovo singolo della giovane artista campana Il brano in uscita si intitola “Gola” e ha visto l'inizio di una straordinaria collaborazione artistica con il Maestro Adriano Pennino, il quale ha curato gli arrangiamenti ed anche lo stile vocale dell'Artista. “Gola“ è la sintesi in chiave minimalista di “Un nodo alla gola”, ed è un mix di elementi autobiografici, che il testo ben evidenzia, con elementi della tradizione musicale italiana ed anc (continua)

Nicola Albano, To my father

Nicola Albano, To my father
è dedicato al padre il nuovo album del chitarrista, compositore e concertista pugliese L'album è composto da brani originali eseguiti e realizzati da Nicola Albano. Lo stile dei brani varia dalla musica contemporanea alla musica leggera e fingerstyle. L'album è dedicato a Vito Albano professore di chimica e chitarrista, padre di Nicola Albano.Nicola Albano chitarrista, compositore e concertista. Nato a Santeramo in Colle in provincia di Bari inizia gli studi musicali da giovanissimo (continua)

Claudio Carlucci, “Il tuo estraneo”

Claudio Carlucci, “Il tuo estraneo”
il nuovo singolo del giovane cantautore  Forte grinta ed una voce che esprime passione a tutto campo, sono le prime due qualità che emergono dalla voce del giovanissimo cantautore romano Claudio Carlucci, classe ’94, nel suo nuovo singolo “Il tuo estraneo” in uscita il 19 Febbraio sulle principali piattaforme digitali ed i circuiti radio nazionali. Lievi note di pianoforte ed il ritmo di un metronomo segnano l’intro (e poi la chiusura) d (continua)

Guglielmo, Mi sono rotto il caos

Guglielmo, Mi sono rotto il caos
il singolo del cantautore che affronta le varie sfaccettature delle depressione “Mi sono rotto il caos” parla delle varie sfaccettature della depressione, un mostro solo, ma con tante facce. Ho voluto vestire il brano con un arrangiamento leggero rispetto al testo, sia per smorzare un tema così pesante, sia per trasfigurare la mia realtà nella musica...Spesso le persone che soffrono  davvero, sono le stesse che in pubblico ridono di più. È raro che agli altri importi qua (continua)