Home > Altro > Gioventù per i Diritti Umani promuove la consapevolezza sui Diritti dell’Uomo in Nigeria

Gioventù per i Diritti Umani promuove la consapevolezza sui Diritti dell’Uomo in Nigeria

scritto da: Gtrambusti | segnala un abuso

Gioventù per i Diritti Umani promuove la consapevolezza sui Diritti dell’Uomo in Nigeria


Lo studente post-laurea Duke Ifeaka Amaliechi, dell'Università Obafemi Awolowo, è incappato nel sito web Youth for Human Rights (YHR, associazione sostenuta dalla Chiesa di Scientology, fondata da L. Ron Hubbard) mentre faceva ricerche su come affrontare le violazioni dei Diritti Umani nel suo paese. la Nigeria è una nazione dove si compiono gravi violazioni dei Diritti Umani: è in lotta contro il gruppo terrorista Boko Haran e nel paese vi sono 2,5 milioni di profughi interni.

"Molti dei conflitti che vedo in Nigeria sarebbero evitabili se le persone capissero davvero i Diritti Umani", afferma Duke. Ordinò i materiali di “Youth for Human Rights” (Gioventù per i Diritti Umani) e iniziò a mandare in onda il video “La storia dei Diritti Umani” in luoghi pubblici affollati come centri commerciali, ristoranti e nel suo campus universitario. Duke andava ovunque andassero le persone: ha persino ottenuto la riproduzione del video su un distributore automatico self-service, nei night club e nelle piscine.

"Anche il bagnino responsabile della piscina mi ha detto di mandargli alcuni opuscoli." Promosse eventi di nuoto per la pace e per i Diritti Umani, mettendo i materiali educativi dappertutto attorno alla piscina. "L'affluenza è stata impressionante e ho educato molte persone sui Diritti Umani".

Con le scuole come suo prossimo obiettivo, Duke ha fatto appello ai suoi colleghi universitari per unirsi al movimento. Ha rapidamente creato un team di 23 membri e ha addestrato dei “formatori", mettendoli in grado di tenere a loro volta lezioni nelle classi scolastiche.

Hanno già tenuto lezioni nelle scuole dello stato di Lagos e dello stato di Osun, continuando a trasmettere film su YHR in luoghi più lontani come lo stato di Enugu. Ancora più scuole hanno richiesto informazioni e sono in attesa del loro turno per implementare il programma.

L'obiettivo finale di Duke è quello di rendere ogni scuola una "scuola per i Diritti Umani", nelle quali la "cultura della pace" sia una realtà quotidiana.

Il team sta ora tornando in tutte le scuole che hanno partecipato per fondare “club per i Diritti Umani” autosufficienti, che trasmetteranno la stessa educazione alla prossima generazione. Poiché la domanda per il programma continua a crescere, la squadra si sta espandendo in sottogruppi per diffondere questo schema di successo in tutta la Nigeria.

"La mia visione per la promozione dei diritti umani in Nigeria trascende l'aula, i centri commerciali, i parchi e altri luoghi in cui sono stato in grado di portare questa difesa. Perché non è sufficiente parlare di diritti umani, bisogna crederci e andare avanti a lavorarci ", conclude Duke.

Il fondatore della Chiesa di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “I Diritti Umani devono essere resi una realtà, non un sogno idealistico".


Fonte notizia: http://it.youthforhumanrights.org/


Scientology | Diritti Umani | ONU | Nigeria | Celebrity Centre della Città di Firenze | L Ron Hubbard | Gioventù per i Diritti Umani | Youth for Human Rights |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Che cosa c’è di terribile nella società?


Apprendere i Diritti Umani - SERVIZI ON-LINE PER L’ISTRUZIONE


Far conoscere e applicare i Diritti umani per una società equa e pacifica


Uniti per i diritti umani: la conoscenza ci rende liberi


Gioventu' per i Diritti Umani .


UNITI PER I DIRITTI UMANI - Speciale presentazione tenuta presso la Chiesa di Scientology di Milano


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il Motogiro Nazionale di “Dico no alla droga” fa tappa a Firenze e Pisa

Il Motogiro Nazionale di “Dico no alla droga” fa tappa a Firenze e Pisa
Firenze e Pisa saranno le prime tappe del Primo Motogiro Nazionale “Mettiamoci in moto per un Italia Libera dalla Droga” organizzato dall’associazione Dico No alla Droga. A Firenze il Motogiro si fermerà a Piazzale Michelangelo, lunedì 30 agosto alle 16:30 circa, dove riceverà il saluto del Consigliere Comunale Federico Bussolin. La tappa di Pisa sarà effettuata in collaborazione con l’associazione Gruppo Il Ponte San Patrignano, e con la Pubblica Assistenza Litorale Pisano che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa.Nel dettaglio il Motogiro passerà da Pia (continua)

Reggere bene l’alcool è una predisposizione all’alcolismo

Reggere bene l’alcool è una predisposizione all’alcolismo
Molti si vantano di “reggere bene l’alcool”, ma questa capacità porta a bere di più e quindi a maggiori rischi per salute, incidenti e alcolismo. Le persone che bevono alcolici regolarmente, alle feste, al bar o a casa, spesso si vantano della loro capacità di “reggere l’acool”. Sia che facciano per “essere dei duri” o che siano orgogliosi reggerlo più dei loro amici, queste persone spesso faranno sfoggio del fatto gli ci vogliono più drink per ubriacarsi, o che sono in grado di consumare abbondanti quantità di alcol senza soffrire di (continua)

Bambini nati tossicodipendenti da madri inconsapevoli

Bambini nati tossicodipendenti da madri inconsapevoli
Bambini nati tossicodipendenti da madri inconsapevoli Un numero crescente di bambini nasce già dipendenti dalle droghe, e non sempre la causa è una madre tossicodipendente. Il quotidiano di Nashville “The Tennessean” ha recentemente pubblicato un rapporto su una preoccupante tendenza: sempre più bambini nascono nell'inferno della “sindrome da astinenza neonatale”, una condizione che si verifica quando una madre usa antidolorifici oppiacei (farmaci legali prescritti ma simili all’eroina e alla morfina) durante il corso della gravidanza. Il bambino diventa dipende (continua)

Prevenzione alla droga negli stabilimenti balneari

Prevenzione alla droga negli stabilimenti balneari
I volontari dell’associazione Mondo Libero dalla Droga hanno visitato 14 bagni del litorale di Tirrenia e Marina di Pisa distribuendo materiale informativo sui pericoli delle droghe. La droga non va in vacanza e chi ne abusa continua a cercarla anche durante il soggiorno nelle località balneari. Gli spacciatori lo sanno, e durante l’estate si spostano sulla costa per rifornire i vacanzieri che cercano lo ‘sballo’ a tutti i costi o che altrimenti andrebbero in crisi di astinenza. I volontari dell’associazione internazionale “Mondo Libero dalla Droga” si sono mobilitati (continua)

L'abuso di farmaci è secondo solo alla marijuana

L'abuso di farmaci è secondo solo alla marijuana
Nel mondo della tossicodipendenza, l’abuso di farmaci è ormai come diffusione al secondo posto dietro alla marijuana I farmaci prescritti fanno parte della vita di milioni di persone, negli Stati Uniti il 48% delle persone assume almeno un farmaco con regolarità, mentre l'11% assume cinque o più farmaci ogni mese. Particolarmente comune tra questi farmaci è il Vicodin, un antidolorifico oppiaceo che ora è il farmaco più comunemente prescritto negli Stati Uniti. Solo nel 2010 sono state scritte più di 130 mi (continua)