Home > Sport > TRENTINO MTB ALLO ZENIT IN VAL DI SOLE (TN) AGGIORNAMENTI AL TRACCIATO E BELLEZZA INVARIATA

TRENTINO MTB ALLO ZENIT IN VAL DI SOLE (TN) AGGIORNAMENTI AL TRACCIATO E BELLEZZA INVARIATA

scritto da: Newspower | segnala un abuso

TRENTINO MTB ALLO ZENIT IN VAL DI SOLE (TN)  AGGIORNAMENTI AL TRACCIATO E BELLEZZA INVARIATA


Il 15 luglio 6ᵃ edizione della Val di Sole Marathon

Sfida da urlo per i bikers di Trentino MTB a Malè (TN)

Prove speciali cronometrate sia in salita che in discesa

Sabato 14 luglio al parco giochi di Malè Val di Sole MiniMarathon

 

 

L’apprezzata marathon di Trentino MTB ai piedi delle Dolomiti di Brenta, la Val di Sole Marathon del 15 luglio, aggiorna il percorso per motivi logistici, mantenendo tuttavia invariata – e questa è una garanzia – la bellezza paesaggistica e le specificità tecniche dei due tracciati di gara.

Il percorso lungo “World Cup” sarà dunque composto da 67 km per 3.300 m di dislivello, percorribili anche in staffetta, mentre il percorso corto “Race” sarà di 35 km e 1.500 m di dislivello. Partenza comune nel paese di Malè, attaccando la prima erta di giornata dai 750 metri del capoluogo solandro ai 2100 della località Piazza Marendaia, a monte dell’abitato di Bolentina. La salita, della lunghezza di 8 km, propone una costante ascesa e un panorama appagante sull’intera Val di Sole e sulle Dolomiti di Brenta, mentre è caratteristico anche il passaggio nel centro storico di Bolentina, un delizioso villaggio alpino d’alta quota, prima di scendere verso una scorrevole strada forestale e affrontare un impegnativo single track che conduce al Mas dei Bagianari. Il lungo declivio porterà a costeggiare il torrente Rabbies fino alla località Molini di Terzolas, punto più basso dell’intero percorso, prendendo un bel respiro ed imboccando la seconda salita di giornata: 5 km con punte al 30%, per poi ributtarsi in discesa sempre su strada forestale fino a ritornare nel fondovalle. Passerella sul fiume Noce e rientro a Malè per concludere le fatiche del percorso corto, mentre chi avrà scelto il tracciato “World Cup” affronterà 4 km di saliscendi passando per Dimaro e, ancora in impennata, si arriverà ai 1300 metri del Belvedere di Folgarida. Da qui nuovamente in discesa nel tecnico single track denominato “Preda del Pè”, un ripido sentiero sterrato nel bosco caratterizzato da passaggi tanto tecnici quanto divertenti. Attraversato l'abitato di Costa Rotian si giunge a Daolasa, sede dei celebri percorsi della Coppa del Mondo di MTB, dove si affronterà per un paio di chilometri il famigerato anello iridato del Cross Country. E non è finita qui, poiché attraverso un’ultima selettiva salita che potrebbe determinare l’esito della sfida “World Cup” si arriverà nuovamente alla “chicca” Bolentina, toccando i paesi di Deggiano e di Montes, antipasto della mitica “Direttissima Malè” che condurrà all’arrivo. All’interno del percorso ci saranno una prova speciale cronometrata in salita di 2 km (dislivello in salita di 260 metri, pendenza media al 13% e pendenza massima al 30%) e una prova speciale cronometrata in discesa sul single track “Mas dei Bagianari” (3 km e 550 metri di dislivello con pendenza media al 18%). Ricordiamo infine che sabato 14 luglio al parco giochi di Malè si svolgerà anche la Val di Sole MiniMarathon, gustoso antipasto non competitivo dedicato ai giovani ciclisti. In Val di Sole Trentino MTB è allo zenit.

Per info ed iscrizioni: www.valdisolebikeland.com


Fonte notizia: http://www.newspower.it/ValdiSole_Marathon.htm


newspower | Val di Sole Marathon |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

TRENTINO MTB “SCOLLINA” CON QUALCHE SORPRESA ZANASCA ED EGGER COMUNQUE DAVANTI


TRENTINO MTB PUNTA DECISO VERSO MOENA (TN) POLARTEC VAL DI FASSA BIKE PENULTIMA PROVA


ZANASCA – EGGER SOLI AL COMANDO. TRENTINO MTB SEMPRE SPUMEGGIANTE


TRENTINO MTB 2011 CALA IL SIPARIO. ZAMBONI E ZANASCA SONO ASSOLUTI


STEFANIA ZANASCA SEMPRE PIÙ SOLA IN VETTA A TRENTINO MTB. GUNTER EGGER GUADAGNA LA TESTA AL MASCHILE


FELICI E ORGOGLIOSI CON TRENTINO MTB, PAROLA AI PARTNER DEL CIRCUITO TRENTINO


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

10 ANNI DI "STORY" TRA PRESENTE E PASSATO. AL VIA LE "STARS" DI MARCIALONGA

10 ANNI DI
Quasi 300 iscritti per la ‘Story’, il revival di Marcialonga al via sabato 29 Presenti Albarello, Ianeselli, Gilmozzi, Cavada e De Godenz Poi largo alle ‘Stars’ per sostenere l’Associazione LILT Marcialonga in onda su SKY nelle giornate di sabato, domenica e lunedì Cicerone diceva: “La storia è testimonianza del passato, luce di verità, vita della memoria e maestra di vita…”. La Story… la fa ancora una volta Marcialonga, e in Val di Fiemme e in Val di Fassa il concetto di tradizione e di rievocazione del passato è ben radicato negli animi della gente di queste due valli e nello spirito della ski-marathon più amata dagli italiani e non solo. Ad anticipare l’e (continua)

SENATORI A VITA, MARCIALONGA PER SEMPRE. I CAMPIONI DEL DOUBLE POLING “SOGNANO”

SENATORI A VITA, MARCIALONGA PER SEMPRE. I CAMPIONI DEL DOUBLE POLING “SOGNANO”
9 i senatori a vita di Marcialonga, 4 le hanno portate a termine tutte Per i più forti niente sciolina, tutti i 70 km in scivolata spinta Pronostici difficili, Gjerdalen e Britta Johansson sognano, Ida Dahl ci conta Marcialonga: «Una cavalcata di uomini contro il logorio della vita moderna» Marcialonga, edizione numero 49, quella del 2022 è già pronta a scendere in pista, una pista realizzata con fatica e sudore in un’annata parca di neve. Domenica 30 gennaio ne vedremo delle belle, ma la Marcialonga lungo i 70 km che solcano la Val di Fassa e la Val di Fiemme ha sempre regalato emozioni, spettacolo e scorci agonistici di primo piano.Ogni edizione ha avuto il suo leit-motiv, questa v (continua)

GF DOBBIACO-CORTINA ALLO … ZAFFIRO. 4 SENATORI AL VIA PER LA 45.a EDIZIONE

GF DOBBIACO-CORTINA ALLO … ZAFFIRO. 4 SENATORI AL VIA PER LA 45.a EDIZIONE
45° anniversario per la Granfondo Dobbiaco-Cortina, più di mille gli iscritti Al via i senatori Bergmann, Bachmann, Dall’O e Walder Sabato 5 febbraio 42 km in classico, domenica 32 km in skating Iscrizioni online fino a mercoledì 2 febbraio Lo zaffiro è una pietra preziosa dal colore blu con sfumature celesti, gli stessi colori che troviamo nello stemma della Granfondo Dobbiaco-Cortina. La lunga storia della granfondo inizia il 3 aprile 1977, data della prima edizione, e nel 2022 il presidente Herbert Santer e il vice Igor Gombac celebrano la 45a edizione, in programma il 5-6 febbraio. La pietra dello zaffiro, che simboleggia anche i (continua)

LOTTA SUGLI SCI PER GLI SCOIATTOLINI. LO SKIRI TROPHY SULLE ALPI… MARITTIME

LOTTA SUGLI SCI PER GLI SCOIATTOLINI. LO SKIRI TROPHY SULLE ALPI… MARITTIME
Combattute gare a Lago di Tesero nella seconda giornata dello Skiri Trophy SC Alpi Marittime sugli scudi soprattutto con Luna Forneris e Carlotta Gautero Nicolò Calzà difende l’onore di casa, bis di Pozzi figlio d’arte Va in archivio la 38.a edizione con un nuovo successo “Più dura è la battaglia, più dolce è la vittoria” scrisse Les Brown. E oggi a Lago di Tesero in Val di Fiemme nessuno degli “scoiattolini” si è tirato indietro. Luna Forneris, Nicolò Calzà (U14), Carotta Gautero e Federico Pozzi (U16) il motto di De Coubertain ‘l’importante è partecipare’ proprio non lo considerano. Sono loro, e con entusiasmo, i vincitori delle quattro gare di oggi del 38° Skiri (continua)

SKIRI TROPHY XCOUNTRY UNA VALANGA DI EMOZIONI. SULLA PISTA OLIMPICA BABY, CUCCIOLI E REVIVAL

SKIRI TROPHY XCOUNTRY UNA VALANGA DI EMOZIONI. SULLA PISTA OLIMPICA BABY, CUCCIOLI E REVIVAL
Prima giornata del ‘mini mondiale’ per i piccoli fondisti a Lago di Tesero Tra i Baby successo di Sagmeister e Trettel, fra i Cuccioli primi Carletto e Gaole Nel Revival torna a vincere il trentino Conti, al femminile vittoria per Gismondi Domani mattina le gare delle categorie Ragazzi e Allievi “Ready, set, go!” Alle 14.30 lo storico speaker dello Skiri Trophy XCountry, Mario Broll, ha lanciato i primi giovanissimi della 38.a edizione di quello che unanimemente è considerato il ‘mundialito’ dello sci di fondo giovanile. I baby, o Under 10 come si usa chiamarli adesso, hanno monopolizzato l’attenzione sulle piste di Lago di Tesero, in Val di Fiemme, poi è toccato agli U12 (Cuccioli) e qui (continua)