Home > Sport > “LA LEGGENDARIA CHARLY GAUL” A CASA MOSER CECILIA E IGNAZIO FANNO GLI AUGURI ALLO “SCERIFFO”

“LA LEGGENDARIA CHARLY GAUL” A CASA MOSER CECILIA E IGNAZIO FANNO GLI AUGURI ALLO “SCERIFFO”

scritto da: Newspower | segnala un abuso

“LA LEGGENDARIA CHARLY GAUL” A CASA MOSER CECILIA E IGNAZIO FANNO GLI AUGURI ALLO “SCERIFFO”


13ᵃ “La Leggendaria Charly Gaul – UCI Gran Fondo World Series”

Oggi a Trento a Maso Villa Warth i 67 anni di Francesco Moser in compagnia di tanti ospiti

Dal 6 all’8 luglio crono di Cavedine, “La Moserissima” e “La Leggendaria Charly Gaul”

A fare gli auguri allo “Sceriffo” anche il figlio Ignazio e la fidanzata Cecilia Rodriguez

 

 

Tanti auguri allo “Sceriffo” Francesco Moser! Oggi, 19 giugno, è il compleanno del ciclista italiano più vincente di sempre, 67 anni festeggiati nella tenuta di Maso Villa Warth, sulla collina di Trento, presentando l’evento a lui dedicato: “La Moserissima” del 7 luglio, ciclostorica tappa del Giro d’Italia d’Epoca nell’ambito della tredicesima edizione de “La Leggendaria Charly Gaul – UCI Gran Fondo World Series” di domenica 8 luglio lungo i percorsi di 141 km e 4000 metri di dislivello e di 57 km e 2000 metri di dislivello. Venerdì 6 luglio in Valle dei Laghi ci sarà invece la cronometro di Cavedine di 24 km e 442 metri di dislivello, anch’essa prova UCI ma quest’anno anche Campionato Italiano under 23. A “casa Moser” è ospitato anche un Museo del Ciclismo ed erano presenti, oltre al padrone di casa Francesco Moser, anche il figlio Ignazio e la fidanzata Cecilia Rodriguez, i quali presenzieranno a “La Moserissima”, magari percorrendola in tandem: “Prometto, ma Ignazio non mi ha portato ancora in bicicletta, quindi aspetto”, ha affermato la showgirl, mentre Ignazio assicura la presenza: “Alla partenza ci saremo, al rifornimento sicuramente, per il percorso vedremo…”. Oltre al padrone di casa, sono intervenuti anche il presidente di APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi Franco Aldo Bertagnolli, il direttore di APT Elda Verones, il sindaco di Trento Alessandro Andreatta, l’Assessore alla cultura, cooperazione, sport e protezione civile Tiziano Mellarini, l’Assessore all'agricoltura, foreste, turismo e promozione, caccia e pesca Michele Dallapiccola, Giuseppe Zoccante, per decenni presidente del Comitato trentino della Federciclismo: “Sotto le ali dei campioni devono crescere tutti gli altri ciclisti”, ed il vincitore di due Giri d’Italia Gilberto Simoni.

Francesco Moser assicura “grandi nomi” alla Moserissima: “Quest’anno verrà Giambattista Baronchelli che va ancora in bicicletta, Gianni Motta, Franco Bitossi e tanti altri. Due percorsi, un breve che molti sceglieranno di affrontare, ed un lungo ben più ostico che arriverà fino a Salorno prima di tornare indietro. Queste biciclette sono sempre più ricercate. Se pensiamo che erano così quando ho cominciato a correre io…”. L’assessore Dallapiccola ha proseguito la serie di interventi: “I numeri ci danno ragione e la bici sta all’estate del turismo trentino come lo sci d’inverno”, mentre il sindaco Andreatta ha ringraziato chi ha avuto queste “intuizioni straordinarie”, promettendo magari un giorno – su ‘invito’ di Gilberto Simoni - di rendere la giornata della Charly Gaul ‘affar unico’ delle biciclette per tutta la città di Trento. Il presidente Bertagnolli ha elogiato il grande lavoro svolto dall’APT in generale: “Festeggiamo il compleanno di Francesco Moser e le migliaia di ciclisti leggendari”, e da Elda Verones in particolare, narrando ancora una volta la mitica impresa dell’8 giugno 1956 quando Charly Gaul arrivò sul Monte Bondone in condizioni di freddo estremo: “Saranno tre giornate magiche, arricchite dal Campionato Italiano under 23 con i migliori giovani del panorama ciclistico. Manifestazioni non possibili senza l’apporto di circa 1000 imprescindibili volontari. Ringrazio Francesco Moser per l’aiuto e per far parte della storia del ciclismo, così come Gilberto Simoni qui presente: “Salire da una grande città fino in quota è un’opportunità unica, tutti vorrebbero avere una possibilità di questo tipo”. Per l’Assessore Mellarini: “Professionisti, dilettanti, la gara è per tutti e di tutti”. In chiusura il fatidico taglio della torta con Francesco Moser a ribadire: “Diamo appuntamento a tutti dal 6 all’8 luglio per cronometro, cena a casa Moser, “La Moserissima” e poi chi avrà ancora le gambe potrà partecipare a “La Leggendaria Charly Gaul”.

Per info ed iscrizioni: www.laleggendariacharlygaul.it


Fonte notizia: http://www.newspower.it/CharlyGaul.htm


newspower | La Leggendaria Charly Gaul | La Moserissima |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

VERNISSAGE IN GRANDE STILE DELLA “CHARLY GAUL”, PERSONAGGI LEGGENDARI ALLA CONFERENZA DI TRENTO


“LA LEGGENDARIA CHARLY GAUL” DECENNALE DA RECORD: TUTTI I NUMERI DI UN GRANDE SUCCESSO


LA LEGGENDARIA CHARLY G…REEN DOMENICA A TRENTO, DAL 15 AL 17 LUGLIO OSPITI E FUORICLASSE AL VIA


LEGGENDARIA CHARLY GAUL E MOSERISSIMA MIX VINCENTE, DOMENICA SCADENZA DELLE QUOTE AGEVOLATE


LA LEGGENDARIA CHARLY GAUL ALLE PORTE, C’È ANCORA TEMPO PER ISCRIVERSI


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

I RAZZI EUROPEI GIÙ DALLA “COMPAGNONI” TRE GIORNI ADRENALINICI A SANTA CATERINA

I RAZZI EUROPEI GIÙ DALLA “COMPAGNONI” TRE GIORNI ADRENALINICI A SANTA CATERINA
Due giorni di prove da giovedì e tre giorni di gare da sabato in Valfurva Alcuni atleti arrivano da Beaver Creek, anche Molteni, Zazzi e Bosca Un centinaio i concorrenti in gara da 22 nazioni. Anche Sam Alphand, il figlio di Luc Piste del comprensorio ben innevate, e domani arriva altra neve A Santa Caterina Valfurva è ora di downhill e SuperG. Giovedì e venerdì giornate di prove, poi sabato 11 e domenica 12 dicembre due gare di Coppa Europa di discesa libera maschile, lunedì invece gara di SuperG, sempre per il campionato continentale.Se il SuperG questa stagione ha già aperto le contese a Zinal, tra il resto con due significative vittorie azzurre di Matteo Franzoso e Giovanni Franzo (continua)

SOSTENIBILITÀ E ARTE RACCHIUSE NEI TROFEI. LA DOBBIACO-CORTINA DAL SAPORE DI CIRMOLO

 SOSTENIBILITÀ E ARTE RACCHIUSE NEI TROFEI. LA DOBBIACO-CORTINA DAL SAPORE DI CIRMOLO
“Giovani ingegni” al lavoro per i trofei della prossima edizione 23 studenti del Liceo Artistico di Cortina aderiscono al progetto scolastico Il legno di cirmolo fornito da Le Regole d’Ampezzo 45.a edizione il 5-6 febbraio - 42 km in classico sabato e 32 km in skating domenica Si stima che lo sci di fondo abbia meno di mille anni. C’è un albero, invece, che cresce sulle Alpi e che può vantare tranquillamente 1000 anni di vita. Chiamatelo Zirbe, Swiss stone pine, oppure molto più comunemente Cirmolo!E ora c’è un legame indissolubile tra sci di fondo e cirmolo: i protagonisti della prossima Granfondo Dobbiaco-Cortina, la 45.a edizione del 5-6 febbraio, riceveranno un trof (continua)

MIKAEL ABRAM “STRATEGA” ALLA 31.a SGAMBEDA. PER LE DONNE “UN DUE TRE” DEL TEAM ROBINSON

MIKAEL ABRAM “STRATEGA” ALLA 31.a SGAMBEDA. PER LE DONNE “UN DUE TRE” DEL TEAM ROBINSON
Bella giornata di sport a Livigno con l’alpino Abram a firmare l’albo d’oro Brigadoi insegue ed è secondo. Sul podio anche il ceco Srail En plein al femminile delle tute azzurre con Erkers, Donzallaz e Caminada La Sgambeda è un successo ed apre la stagione delle lunghe distanze Un battaglione è giusto composto da 500 uomini, tanti quanti alla 31.a Sgambeda di oggi a Livigno, un battaglione sconfitto da… un alpino di lusso, il valdostano Mikael Abram del CS Esercito, un autentico “stratega” che ha fatto sfiancare gli uomini di testa, poi in vista dell’arrivo ha lasciato il trenino dei primi aggiudicandosi il successo sul trentino Mauro Brigadoi e sul ceco Jan Srail.Per la (continua)

IL GHIACCIO ARDENTE DI HUTTER E FANTON. SARA DI… MARMO, PAOLO CONQUISTA LIVIGNO

IL GHIACCIO ARDENTE DI HUTTER E FANTON. SARA DI… MARMO, PAOLO CONQUISTA LIVIGNO
Oggi a Livigno Coppa Italia Gamma con partenze gelate e arrivi col sole 10 e 15 km skating con una scatenata Sara Hutter (FFOO) Fanton sbaglia sci e parte… di corsa, vittoria meritata Gara combattuta, scenari da favola e domani c’è la Sgambeda Si chiama sci nordico quello degli sci stretti, quello che nel nord Europa praticano tutti, grandi e piccoli, dove le temperature spesso fanno le bizze.Oggi a Livigno temperature “nordiche” da circolo polare artico di buon mattino (-15°), poi quando il sole ha fatto capolino dal Mottolino tutti hanno potuto apprezzare le bellezze circostanti, una neve splendida e piste ideali con una temperatura p (continua)

LA VALLE DEL BIATHLON RITORNA IN PISTA: DUE ATTESI WEEKEND DI IBU JUNIOR CUP

LA VALLE DEL BIATHLON RITORNA IN PISTA: DUE ATTESI WEEKEND DI IBU JUNIOR CUP
L’ASV Martello scalda i motori per i due grandi appuntamenti Venerdì 10 e domenica 12 le prime sfide con Individual e staffette Gli azzurri sono già a Martello per preparare le gare Germania, Russia, Slovenia, Austria, Polonia, Svizzera e Italia le nazioni favorite Ci siamo. Dicembre è arrivato e questo vuol dire che siamo entrati nel mese tutto dedicato al biathlon in Val Martello. La ASV Martello, col comitato guidato da Georg Altstaetter, ha in programma due grandi appuntamenti con la IBU Junior Cup fra il 10 e il 18 dicembre presso il Biathlon Zentrum in località Grogg, nella vallata altoatesina. Ma andiamo con ordine, le piste sono completamente agibili (continua)