Home > Primo Piano > Nuovo governo Lega-Ms5: si prevede il crollo nel medio termine

Nuovo governo Lega-Ms5: si prevede il crollo nel medio termine

scritto da: Comunicazione.pz@gmail.com | segnala un abuso

Nuovo governo Lega-Ms5: si prevede il crollo nel medio termine


Prima di ciò, si auspicano azioni mirate e celeri in merito al programma economico in atto

 

MILANO, 19 giugno 2018 - Si rende noto quanto emerso dalla riunione della Segreteria Nazionale del Nuovo Cdu, avvenuta giovedì scorso. Il dissenso nei confronti del nuovo governo, che vede affiancati Lega e M5S, è chiaro e netto. «Si ritiene che l’attuale direzione del Paese - riporta Lorenzo Annoni, referente della sezione milanese - sia frutto di un accordo di palazzo tra gruppi politici contrapposti e, in tempo di elezioni, “l’un contro l’altro armato”. Il programma stilato dalle due forze ci appare come una sorta di libro dei sogni contenente molte intenzioni, spesso contrastanti e quasi sempre prive della rispettiva copertura economica». L’opposizione del Nuovo Cdu alla formazione di questo governo si fonda quindi su una valutazione dei progetti già annunciati e delle conseguenze previste: «Nel medio termine questa maggioranza crollerà a causa delle sue contraddizioni interne e delle difficoltà a reperire le risorse economiche necessarie per concretizzare il piano di lavoro».

Per il momento, restando nell’ambito economico e con le riserve del caso, il Nuovo Cdu pone l’accento su alcuni specifici aspetti su cui si valuterà l’azione del governo. Nella fattispecie, sostiene la Web tax, la nuova imposta sulle transazioni digitali che dovrebbe colpire i colossi dell'e-commerce (Amazon, Google, Facebook), e gli obblighi sulla fatturazione elettronica che scatterà già dal 1° luglio 2018 per i rivenditori di carburante. Entrambe le azioni dovranno essere condotte in maniera ottimale, quindi regolate a livello normativo, riducendo le difficoltà operative e contrastando le opposizioni in atto. Un’altra questione che scotta è l’aumento dell’IVA, che potrebbe arrestarsi solo se il governo trovasse i 12,4 miliardi necessari a disinnescare le “clausole di salvaguardia”. «Infine, vorremmo che la cancellazione dell’Imu sui negozi sfitti non fosse solo dichiarata - conclude Annoni - ma anche attuata. Nonostante crediamo che il destino di questa alleanza parlamentare sia già scritto, mettiamo al primo posto il bene dei cittadini italiani, perciò speriamo che queste migliorie, di cui condividiamo gli intenti, vengano realizzate in tempi brevissimi».

Nuovo CDU Milano Città  

Sito: www.cdumilano.it
E-mail:
 cdumilano@yahoo.it 

 

politica | nuovo cdu |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Noleggio a lungo termine Ford. Scopri la convenienza!!!


Immobili; qual è stato l'effetto Morandi su Genova


Noleggio a lungo termine. Scopri tutti i vantaggi!


Il noleggio a lungo termine conviene? Scoprilo qui!


Il Cigno Nero: Volatilità e Rischio di portafoglio


Abodi, stavolta la contesa con Carlo Tavecchio sarà all'ultimo voto.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Un violino per inaugurare la sala Dorian Gray de “La Loggia”, il locale steampunk più grande d’Italia

Un violino per inaugurare la sala Dorian Gray de “La Loggia”, il locale steampunk più grande d’Italia
Concerto con brani classici in compagnia della violinista Chiara Borgonovo, tra cimeli storici e atmosfere in stile ottocentesco vittoriano VIZZOLO PREDABISSI (MI) 21 ottobre 2021 - Il locale steampunk più grande d’Italia mette a nudo, per la prima volta, la sua “anima”. Giovedì 28 ottobre, a partire dalle ore 19.30, in via Verdi 11 a Vizzolo Predabissi (Milano) avrà luogo il battesimo della sala “Dorian Gray” con un concerto (ore 21.00) di brani e sottofondi musicali in stile classico, eseguiti da Chiara Borgonovo, laureata al C (continua)

Pupi Avati lancia la XIV Campagna Nazionale di Promozione dell’armonia nella coppia

Pupi Avati lancia la XIV Campagna Nazionale di Promozione dell’armonia nella coppia
Il noto regista approva le attività di AAF - Associazione Aiuto Famiglia per la salvaguardia degli amori 29 settembre 2021 - Parte da inizio ottobre a fine novembre la XIV Campagna Nazionale di Promozione dell'armonia nella coppia, avviata da AAF - Associazione Aiuto Famiglia. Dal titolo “Incontriamoci”, per evocare la vicinanza dopo un lungo periodo di distanziamento sociale, è supportata dal noto regista Pupi Avati attraverso le sue parole: «Alla mia età e dopo oltre mezzo secolo di matrimonio (continua)

Gianluigi Paragone si siede in carrozzina per sperimentare le difficoltà dei disabili a Milano

Gianluigi Paragone si siede in carrozzina per sperimentare le difficoltà dei disabili a Milano
Piero Chiappano, componente e anima cattolica della lista “Milano Paragone Sindaco”: «Ecco perché ho deciso di sostenere la sua candidatura» Le capacità di un candidato sindaco si scorgono nella misura in cui riesce a comprendere e approccia i problemi altrui. Gianluigi Paragone, ancora una volta nella campagna elettorale per Palazzo Marino, ha dato prova di saper leggere con molta precisione le necessità di una parte della popolazione e agire di conseguenza: nei giorni scorsi il leader della lista “Milano Paragone Sindaco” s (continua)

Elezioni Milano, Mario Adinolfi sponsorizza Piero Chiappano, nella lista “Milano Paragone Sindaco”

Elezioni Milano, Mario Adinolfi sponsorizza Piero Chiappano, nella lista “Milano Paragone Sindaco”
Il leader del Popolo della Famiglia: «Gianluigi Paragone sta costruendo indubbiamente una grande sorpresa su Milano. Noi siamo lieti di aiutarlo» Il Popolo della Famiglia ha decretato ufficialmente il proprio sostegno al suo consigliere nazionale Piero Chiappano, candidato nella lista “Milano Paragone Sindaco”. «Piero Chiappano è un esponente di spicco del Popolo della Famiglia, il più forte che abbiamo a Milano - dichiara il leader Mario Adinolfi -. Abbiamo deciso di prestarlo a Gianluigi Paragone, un collega e un amico, affin (continua)

Elezioni Milano, il sondaggio di via Bellerio vede la lista di Paragone tra il 5 e l’8 per cento

Elezioni Milano, il sondaggio di via Bellerio vede la lista di Paragone tra il 5 e l’8 per cento
Piero Chiappano, candidato con “Milano Paragone Sindaco”: «Siamo vicini alle persone e ai loro problemi, non c’è da stupirsi dell’aumento del consenso». Nelle ultime ore gli organi di stampa hanno diffuso la notizia che la lista “Milano Paragone Sindaco”, in corsa per Palazzo Marino, avrebbe raggiunto un alto numero di consensi, compreso tra il 5 e l’8 per cento, tra gli abitanti del capoluogo lombardo, erodendo voti dal blocco di Salvini e company. Tali percentuali emergerebbero da un sondaggio commissionato direttamente da via Bellerio per (continua)