Home > Informatica > ESET aderisce al Cybersecurity Tech Accord per proteggere gli utenti Internet di tutto il mondo

ESET aderisce al Cybersecurity Tech Accord per proteggere gli utenti Internet di tutto il mondo

articolo pubblicato da: Elygiuliano | segnala un abuso

ESET aderisce al Cybersecurity Tech Accord per proteggere gli utenti Internet di tutto il mondo

A due mesi dal Cybersecurity Tech Accord, undici nuove società hanno aderito all’accordo per difendere tutti i clienti del mondo da attacchi malevoli da parte di imprese criminali e nazioni canaglia. Tra i nuovi firmatari figurano Atlassian, Carbon Black, Cyber ​​adAPT, ESET, Gigamon, GitLab, KoolSpan, KPN, MediaPRO, Salesforce e WISeKey. Queste aziende sovrintendono importanti aspetti dell’infrastruttura di comunicazione mondiale, tra cui la gestione delle relazioni con i clienti basata su Cloud, gli strumenti di collaborazione, le telecomunicazioni, la sicurezza degli endpoint, la sicurezza dei data center e la crittografia.

Trent’anni fa i fondatori di ESET hanno creato la prima versione del prodotto antimalware ormai conosciuto a livello mondiale e utilizzato su oltre 110 milioni di dispositivi nelle case, nei luoghi di lavoro e sui dispositivi mobile. Il loro impegno, e quello di tutti gli esperti di ESET, è forte oggi come lo era allora, ed è questa la ragione per cui ESET ha stretto una partnership con oltre trenta altre aziende tecnologiche, aderendo al Cybersecurity Tech Accord.

I membri del Cybersecurity Tech Accord si impegnano a sostenere i principi fondamentali dell’accordo per garantire che la protezione delle persone e l’esame dei modi per migliorare la sicurezza, la resilienza e la stabilità del cyberspazio, rimangano una priorità assoluta.

Proteggere la realtà online è un problema collettivo, nessuna azienda da sola può fornire la sicurezza, la stabilità e la resilienza richieste dal cyberspazio. Lavorando insieme su principi condivisi, il Cybersecurity Tech Accord punta sull’impegno combinato delle aziende partecipanti per annullare gli effetti negativi causati nel cyberspazio da tutti i malintenzionati.

Siamo lieti di diventare membri del Cybersecurity Tech Accord. Questa iniziativa suggella i 30 anni di impegno e di record senza precedenti che ESET ha già stabilito nella protezione di persone, dati e dispositivi” afferma Juraj Malcho, CTO di ESET. “Con stati e organizzazioni nazionali che sviluppano attacchi informatici che a volte cadono nelle mani sbagliate, come successo lo scorso anno con l’exploit utilizzato per distribuire WannaCryptor, è importante che si adottino azioni collettive per fermare tutti i malintenzionati della rete”.

ESET | Cybersecurity Tech Accord |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

ESET presenta la nuova linea di soluzioni di sicurezza per gli utenti privati


ESET premiata da AV-Comparatives per le soluzioni di sicurezza business e consumer


ESET presenta ESET Full Disk Encryption, la soluzione di crittografia che protegge i dati sia nel mondo reale che in quello digitale


Accessori Hi - Tech Squadre di Calcio!!!


ESET presenta le nuove soluzioni per la sicurezza Internet degli utenti privati


ESET, pronti per il GDPR con crittografia e autenticazione a due fattori


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Coronavirus, ospedali sotto attacco hacker. Ecco le precauzioni da adottare per tenere in sicurezza i sistemi informatici

Coronavirus, ospedali sotto attacco hacker. Ecco le precauzioni da adottare per tenere in sicurezza i sistemi informatici
In questo delicatissimo momento di lotta al Coronavirus in Italia e nel mondo, c’è purtroppo chi prende di mira i sistemi informatici di ospedali e strutture sanitarie, già provate dalla grande situazione di emergenza; in Italia è stato confermato l’attacco all’ospedale Spallanzani di Roma, mentre già  venerdì 13 Marzo l’ospedale un (continua)

Future Time e Avast insieme per un nuovo approccio alla cybersecurity sul mercato italiano

Future Time e Avast insieme per un nuovo approccio alla cybersecurity  sul mercato italiano
Future Time, azienda romana attiva dal 2001 nella distribuzione di soluzioni per la sicurezza informatica, annuncia la partnership con Avast, una delle più grandi realtà al mondo ad offrire tecnologie di cybersecurity di nuova generazione per contrastare gli attacchi informatici in tempo reale. Future Time ha scelto di collaborare con Avast perché crede nell’approccio (continua)

ESET presenta ESET Full Disk Encryption, la soluzione di crittografia che protegge i dati sia nel mondo reale che in quello digitale

ESET presenta ESET Full Disk Encryption, la soluzione di crittografia che protegge i dati sia nel mondo reale che in quello digitale
ESET, il più grande produttore di software per la sicurezza digitale dell’Unione europea, ha annunciato il lancio di ESET Full Disk Encryption (EFDE), una soluzione progettata per proteggere l'accesso non autorizzato ai dati aziendali. Disponibile come componente aggiuntivo delle console ESET di gestione remota - ESET Cloud Administrator e ESET Security Management Center - EFDE &egr (continua)

Scopriamo qual è il ruolo di ESET nella collaborazione con Google: The App Defense Alliance

Scopriamo qual è il ruolo di ESET nella collaborazione con Google: The App Defense Alliance
Mercoledì 6 novembre ESET ha annunciato di aver aderito all’App Defense Alliance. A partire da oggi, ESET collaborerà fornendo informazioni che renderanno le applicazioni mobile sul Google Play Store più sicure. Perché questa partnership è importante e cosa significa per gli utenti? Come funziona ESET integrerà il proprio pluripremiato motore di (continua)

ESET scopre Attor, una piattaforma spia con curiose impronte digitali GSM

ESET scopre Attor, una piattaforma spia con curiose impronte digitali GSM
I ricercatori di ESET hanno scoperto una nuova piattaforma di spionaggio con un’architettura complessa, una serie di misure per rendere più difficili il rilevamento e l’analisi, e due innovative caratteristiche. Innanzitutto, un plug-in GSM che utilizza il protocollo di comando AT e, in secondo luogo, sfrutta Tor per le comunicazioni di rete. Gli esperti hanno così chia (continua)