Home > Cibo e Alimentazione > GOPPION CAFFÈ FA SCUOLA IN CAFFETTERIA

GOPPION CAFFÈ FA SCUOLA IN CAFFETTERIA

scritto da: Studiocru | segnala un abuso

GOPPION CAFFÈ FA SCUOLA IN CAFFETTERIA


 

La torrefazione trevigiana va in caffetteria per fare formazione agli appassionati di caffè: dalla botanica alle differenze tra Robusta ed Arabica, dalla moka perfetta a V60 e French Press. Le prime tre date a luglio.

 

Goppion Caffè fa scuola in caffetteria e presenta i primi incontri per appassionati di caffè. I consumatori più curiosi potranno quindi fare esperienza di un piccolo percorso formativo che parte dalla botanica per arrivare al caffè con la moka perfetta, con approfondimenti e degustazioni per capire la differenza tra Robusta ed Arabica fino alle estrazioni alternative con i sistemi a filtro V60 e French Press. Le prime tre date sono in programma a luglio nelle Caffetterie Goppion di Padova (venerdì 20 luglio 2018) e Castelfranco (martedì 17 luglio 2018) e alla storica Pasticceria Dalla Torre di Treviso (mercoledì 18 luglio 2018). Per l’autunno arriveranno nuove date. Gli incontri della “Scuola di Caffè” Goppion in caffetteria sono gratuiti e aperti al pubblico previa iscrizione.

Con i corsi in caffetteria l’azienda trevigiana che, quest’anno, festeggia i 70 anni, sceglie oggi di rivolgersi a tutti coloro che amano il caffè senza viverlo come professione. Goppion Caffè infatti da oltre quindici anni propone già momenti di formazione a baristi e professionisti del settore. Ora è il momento di un pubblico di appassionati. “In Italia il caffè è tradizione – spiega Paola Goppion - ma non sono diffuse una cultura e una conoscenza del caffè di qualità. Riconoscere un buon caffè, saperlo fare a casa, intendere le differenze tra le miscele aiutano il consumatore a capire che una tazzina non è una semplice tazzina, è una storia che arriva da lontano e che non è sempre uguale. Imparare a conoscere il caffè aiuta a capire il piacere di un prodotto fatto bene, quello che lascia un retrogusto piacevole”. Ad accompagnare gli iscritti al corso in questo percorso formativo Goppion Caffè mette in campo Denis Dzekulic, trainer certificato del mondo del caffè, che si occupa di formazione e qualità per i baristi, sia in caso di nuove aperture che di clienti già acquisiti. Sia in Italia che all’estero.

Per il mondo dei professionisti invece nel 2017 l’azienda ha dato vita a Goppion Scuola di caffè, una serie di corsi per specializzare il barista a diversi livelli, anche certificati. Il programma offre 14 incontri in azienda e in sedi distaccate ad Udine e Padova, pensati per professionisti suddivisi tra livello teorico e pratico, tra base e avanzato. Dalle regole semplici per fare un buon caffè al Cup Tasting, esperienza nel mondo del gusto per formare il palato da intenditore.

Per maggiori informazioni contattare direttamente le Caffetterie oppure l’Azienda (allo 0422 490921).

_________________________________________________________________________________________

 

Goppion Caffè | Oggi l’azienda occupa 35 dipendenti. Il fatturato 2017 è di 11,5 milioni di euro, la quantità di caffè lavorato circa 1 milione e 200mila kg. L’ 81% delle vendite è sviluppato dal mercato Italia e di questo il 60% è rappresentato dal canale Ho.Re.Ca., il rimanente 40% nella Gdo. Le esportazioni rappresentano il restante 19% del fatturato totale aziendale, in rapida ascesa.

Esportano nei seguenti paesi: Iran, Dubai, Taiwan, Singapore, Polonia, Germania, Austria, Repubblica Ceca, Ungheria, Romania, Slovacchia, Russia, Bulgaria, Bielorussia, Lituania, Lettonia, Paesi Bassi, Ucraina, Belgio, Lussemburgo, Francia, Slovenia, Croazia, Bosnia, Grecia, Turchia, Egitto, Georgia.

Dal 2016 Goppion è certificata FSSC 22000, uno schema di certificazione rivolto ad organizzazioni produttrici di alimenti con l’obiettivo di armonizzare i requisiti di certificazione ed i metodi e i sistemi di sicurezza alimentare nella filiera, a garanzia del consumatore finale.

Dal 1997 fa parte di CSC®, Caffè speciali Certificati, un Consorzio nato dall’impegno di dieci Torrefattori italiani ricercatori della qualità all’origine, del caffè di piantagione con le quali ha un rapporto diretto.

Dal 1997 produce caffè biologico a proprio marchio un caffè speciale (NATIVO) certificato da Fairtrade e da CCPB. Goppion è tra i fondatori del Consorzio di Tutela del Caffè Espresso Italiano Tradizionale, candidato al riconoscimento da parte di Unesco come bene immateriale dell’Umanità.

 

 

Ufficio Stampa:

Claudia Zigliotto

 

Giada Azzolin

CAFFETTERIA |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Gran Caffè Italia ha successo a Napoli


GOPPION CAFFÈ: NASCE HERMANOS, LA RIVINCITA DELLA ROBUSTA


GOPPION CAFFÈ E LA BICICLETTA SI DANNO APPUNTAMENTO A L’EROICA CAFFÈ


CALENDARIO GOPPION 2018: UNA DEDICA PER I 70 ANNI DELLA TORREFAZIONE


EDIZIONE LIMITATA DI GOPPION CAFFÈ: 70 ANNI IN TRE LATTE D’AUTORE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

IL NUOVO VOLTO DEL CONSORZIO VINI GAMBELLARA

IL NUOVO VOLTO DEL CONSORZIO VINI GAMBELLARA
Nuovo sito e nuovo logo per il Consorzio di Tutela, che rinnova la sua immagine e punta sulle peculiarità dei vini vulcanici da uva Garganega Il Consorzio Tutela Vini Gambellara rinfresca la sua immagine e si presenta con un nuovo logo e un rinnovato sito internet dedicato ai vini della DOC. Al centro del progetto la volontà di mettere in luce la particolarità di questo territorio vulcanico, in cui il terreno è in grado di donare ai vini delle qualità uniche.“L’idea di rinnovare l’immagine del Consorzio – spiega Luca Framarin, President (continua)

L’ASOLO PROSECCO CONTINUA A CRESCERE E ADOTTA LA RISERVA VENDEMMIALE

L’ASOLO PROSECCO CONTINUA A CRESCERE E ADOTTA LA RISERVA VENDEMMIALE
La misura è stata approvata dall’Assemblea dei Soci allo scopo di garantire la piena disponibilità futura del prodotto L’Assemblea dei Soci dell’Asolo Prosecco, riunitasi ieri ad Asolo, ha deliberato che con l’imminente vendemmia 2020 non solo non si riducano le rese ad ettaro, come hanno invece deciso molte altre denominazioni, ma che si provveda addirittura a richiedere la cosiddetta riserva vendemmiale, ipotizzando che il supero produttivo della Docg asolana possa essere in futuro convertito ad Asolo (continua)

PEPERONI IN AGRODOLCE DI MORGAN: L’ESTATE RACCHIUSA IN UN VASO

PEPERONI IN AGRODOLCE DI MORGAN: L’ESTATE RACCHIUSA IN UN VASO
L’ultima ricetta de La Giardiniera di Morgan è un tributo ai colori e ai sapori della bella stagione La Giardiniera di Morgan si arricchisce di una nuova, golosa ricetta: nascono i Peperoni in Agrodolce di Morgan, che vanno ad aggiungersi alle altre ricette della linea I Monovarietali, nata per soddisfare le esigenze di chi preferisce uno specifico ortaggio in agrodolce, protagonista unico del vaso. Croccanti, dolci e gentili, con una freschezza e un’aromaticità gradevoli al palato e con (continua)

IL VERMENTINO ACCENDE LE NOTTI DI SUVERETO, ANCHE BULICHELLA A SOSTEGNO DEL TERRITORIO

IL VERMENTINO ACCENDE LE NOTTI DI SUVERETO, ANCHE BULICHELLA A SOSTEGNO DEL TERRITORIO
Con Notti di vermentino, il 24 e 25 luglio, si mette in moto la nuova rete di imprese Suvereto Wine. Bulichella tra le dodici cantine presenti per promuovere il borgo e le sue eccellenze I sapori e le sensazioni di un territorio racchiuse in un vino. Il Tuscanio Bulichella è un vermentino Igt nato da vecchie vigne, capace di esprimere al meglio le caratteristiche della varietà della Costa Toscana. L'unico vitigno a bacca bianca della Bulichella regala un vino biologico che trasmette il forte legame della tenuta di Hideyuki Miyakawa con il territorio di Suvereto e l'identità stes (continua)

NASCE GARDADELIVERY.COM, IL PORTALE DEL VINO E DELLA RISTORAZIONE DEL LAGO DI GARDA, E LANCIA I MARTEDÌ IN ROSA

NASCE GARDADELIVERY.COM, IL PORTALE DEL VINO E DELLA RISTORAZIONE DEL LAGO DI GARDA, E LANCIA I MARTEDÌ IN ROSA
Il sito, creato dal Consorzio di Tutela del Chiaretto e del Bardolino, raccoglierà le cantine, i ristoranti e le gastronomie del Garda Veronese. Disponibili anche cinque pacchetti di Chiaretto con annessa diretta web coi produttori I vini e la cucina del lago di Garda a portata di clic, in un unico portale: nasce Gardadelivery.com, l’ecommerce creato dal Consorzio di Tutela del Chiaretto e del Bardolino, in collaborazione con la società Webmotion, per raccogliere le cantine, i ristoranti e le gastronomie del Garda veronese che si sono attivate per la spedizione, la consegna a domicilio e per l’asporto. “Credo che il (continua)