Home > Altro > Grande Successo per il M° Franco Micalizzi e la sua Big Bubbling Band!

Grande Successo per il M° Franco Micalizzi e la sua Big Bubbling Band!

scritto da: PressWeb | segnala un abuso

Grande Successo per il M° Franco Micalizzi e la sua Big Bubbling Band!


Le chiamavano colonne sonore. Golden 70's
FRANCO MICALIZZI & THE BIG BUBBLING BAND
Meritato successo a Roma per il concerto del 9 luglio a Parco Schuster

Grande concerto Live a Roma per uno degli artisti italiani che ha fatto la storia delle colonne sonore cinematografiche: da Django Unchained a Lo chiamavano Trinità

A Parco Schuster nella serata del 9 Luglio 2018 il pubblico presente ha potuto godere di un concerto emozionante: quello del Maestro Franco Micalizzi con la sua Big Bubbling Band.

Al pubblico è stata offerta la suggestiva e nostalgica alchimia di alcune delle numerose colonne sonore da lui composte e che da Quentin Tarantino a Clucher hanno segnato la storia della musica nel cinema.

Uno spettacolo unico nel quale è stato evidente che alla memoria del passato si è affiancata una continua volontà di rinnovamento e adattamento a un presente in costante movimento.

Franco Micalizzi, da ultimo vincitore del “Premio Apoxiomeno 2017 Categoria Musica”, si è distinto nella sua cinquantennale carriera per l’eclettismo, la poliedricitá e l’innovazione, affermandosi come indiscusso punto di riferimento nel suo ambito artistico.

Il riconoscimento internazionale più rilevante al Maestro è rappresentato dalla collaborazione con Quentin Tarantino, che ha utilizzato i temi di Micalizzi per “Django Unchained” e “Grindhouse ~ A prova di morte”.

Il repertorio suonato in serata dalla sua strepitosa Big Bubbling Band, composta da alcuni dei migliori musicisti del panorama nazionale e non solo, è spaziato da brani come Stridulum Theme (che ha aperto il concerto) a Running to the... a Caccia al cinese tratto da Il Cinico, l'infame e il Violento.

E poi a seguire Detecting the boss, e Affanno...fino ad arrivare alla prima canzone cantata da Valentina Ducros (I want it all).

Il concerto è poi ripreso con un pezzo come Folk and Violence, tratto da Napoli Violenta, per proseguire con l'indimenticabile Trinity, da Lo chiamavano Trinità, cantato per l'occasione da Luca Velletri.

E poi una sequenza di successi: Italia a mano armata, Lupin III, Jessica's Theme e Hospital Sequence; una fantastica Winter in Berlin cantata senpre dalla Ducros per poi arrivare, dopo un altro paio di pezzi, al successo planetario de L'ultima neve di primavera.

Si sono succeduti con ritmo pazzesco altri successi del Maestro per arrivare al gran finale, Hot Spots, da La Banda del Gobbo, e soprattutto alla ripresa del bis interminabile con assolo di tutti i musicisti sul palco.

Energia e altissimo livello musicale: un concerto per palati fini ed irriducibili amanti della musica di grandissima qualità.

"Confesso di essere stato molto fortunato, perché con la Musica ho fatto il lavoro che più amavo, e non ho ancora finito” ha dichiarato l’artista. “Le chiamavano colonne sonore. Golden 70's rappresenta le tante esperienze e le infinite emozioni che la vita mi ha regalato”.

Tra gli spettatori si è riconosciuto il Direttore generale della SIAE, Gaetano Blandini, accompagnato da Cristina Calligarini, il comico Dado, lo sceneggiatore e scrittore Marco Tullio Barboni, il regista e doppiatore Giovanni Brusatori, il Presidente dell'Archivio Storico del Cinema Italiano Graziano Marraffa e dalla rassegna-concorso musicale europea Pandataria Il M° Francesco Ruggiero insieme al Maestro Marco Massaro.

Parco Schuster fino al 10 agosto è un viaggio nella musica, con la direzione artistica de L’Asino che Vola e Let it Beer.

Lisa Bernardini
Ufficio stampa Franco Micalizzi 
347 1488234

 

Franco Micalizzi | Roma | Le chiamavano Colonne Sonore – Golden 70’s | Parco Schuster |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Standing Ovation per CALIBRO 70's


Concerto a ROMA del M° FRANCO MICALIZZI e la BIG BUBBLING BAND


Disponibile in radio il singolo di FRANCO MICALIZZI “MEU BEBÈ AMOR” feat. CRISTIANA POLEGRI


Disponibile in radio “TUTTO MIO” il brano cantato dal PIOTTA, anticipazione dal progetto “SPRAY STREET” di FRANCO MICALIZZI,


CALIBRO 70's - FRANCO MICALIZZI & THE BIG BUBBLING BAND, in concerto il 17 luglio a Parco Schuster


"ESTATE" con la partecipazione amichevole di MARIO BIONDI, il singolo riarrangiato da FRANCO MICALIZZI, è in radio, negli store e su tutte le piattaforme digitali


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Storie di Donne 2021 - Settima Edizione

Storie di Donne 2021 - Settima Edizione
Saranno consegnate per l'occasione ad alcuni ospiti stampe d'Autore dell'Artista marchigiana Francesca Guidi (Arte dei Led), in edizione limitata in onore di Storie di Donne ed. 2021. Sabato 4 Dicembre 2021 alle ore 18:00, Via Appia Antica 288 in Roma. - Cocktail dress code - Evento esclusivamente su invito nominativo. Per l'ingresso e lo svolgimento dell'evento sarà applicata rigorosamente la normativa anti-Covid vigente. La settima edizione si sta avvicinando: da alcuni anni, “Storie di Donne”, evento  ideato da Lisa Bernardini, giornalista  nonché Presidente dell’Associazione Culturale Occhio dell’Arte APS di Anzio, ha il merito di portare all’attenzione del pubblico e della comunicazione quelle donne, note o meno, che si sono distinte nel campo delle profes (continua)

Libri sotto l'albero - Rassegna Internazionale del libro

Libri sotto l'albero - Rassegna Internazionale del libro
A Roma torna il libro d’autore con la Rassegna Internazionale Natale sotto l’albero... A Roma torna il libro d’autore con la Rassegna Internazionale Natale sotto l’albero, che si svolgerà quest’anno giorno 11 dicembre a Palazzo Falletti a Rione Monti, nel cuore pulsante dell’Urbe, nella splendida cornice della Sala del trono; l’ingresso libero al pubblico, rispettando la normativa vigente anticovid, sarà dalle ore 16.00 alle ore 20.30.  I partecipanti avranno l’occasi (continua)

Inaugurata a Catania l'exhibition a 4 mani dal titolo Tempus Fugit di Lisa Bernardini e Marina Rossi

Inaugurata a Catania  l'exhibition a 4 mani dal titolo Tempus Fugit di Lisa Bernardini e Marina Rossi
Inaugurata a Catania, alla Galleria d'arte Moderna, lo scorso 19 novembre - all'interno della cornice Med Phot Fest ed. 2021 - l'exhibition a 4 mani dal titolo "Tempus Fugit", di Lisa Bernardini (anche giornalista e Presidente dell' Occhio dell'Arte) e Marina Rossi. Start alla presenza di Vittorio Graziano in qualità di Direttore artistico del Med Photo Fest, e di Pippo Pappalardo, vera autorità nel campo della critica fotografica.E' stata la prima volta che le due note fotografe provenienti dal mondo di Franco Fontana, si sono unite per far sposare i propri individuali stili con una importante riflessione allargata e condivisa: il senso filosofico e storic (continua)

Vincenzo Capua in tutti gli store digitali l'atteso nuovo singolo "Polvere"

Vincenzo Capua in tutti gli store digitali l'atteso nuovo singolo
"Polvere" è il nuovo singolo del noto cantautore romano Vincenzo Capua (etichetta Nazionale Italiana Cantanti). Ha partecipato al Festival di Castrocaro su Rai 1, è stato ospite di EdicolaFiore di Rosario Fiorello, la sua "E ci sei tu" è entrata nella compilation nazionale Hit Mania Estate, ha partecipato alla trasmissione "L'anno che verrà" del Capodanno di Rai 1.  "Polvere" è una canzone piena di vita reale, che racconta gli alti e bassi costanti che vive una storia d'amore.  C'è la m (continua)

14^ Edizione Premio Letterario Internazionale Citta' Di Cattolica 2022

14^ Edizione Premio Letterario Internazionale Citta' Di Cattolica 2022
É uscito il bando relativo alla 14^ Edizione 2022 del premio letterario Internazionale Citta' di Cattolica - Pegasus Literary Awards Definito dalla stampa, l'Oscar della letteraturaitaliana il premio patrocinato dalla Regione Emilia Romagna e dal Comune di Cattolica, è una delle maggiori manifestazioni conosciute a livello internazionale per la qualità dei contenuti nonché il più grande premio Europeo. Una kermesse che si occupa di rilanciare la cultura letteraria stimolando la creatività dei giovani e dei meno giovani, e (continua)