Home > Cibo e Alimentazione > Logistica inversa: l段mportanza del Food Logistics Management

Logistica inversa: l段mportanza del Food Logistics Management

scritto da: Claudia Marchi | segnala un abuso

Logistica inversa: l段mportanza del Food Logistics Management


 

Ti sei mai chiesto dove vanno a finire i prodotti alimentari non più utilizzabili? Si occupa di loro la logistica inversa, anello fondamentale della catena logistica.

 

Ogni giorno, miliardi di prodotti alimentari vengono ritirati dagli scaffali dei supermercati perché non più vendibili a causa della loro data di scadenza. Ti sei mai chiesto che fine fanno, e che tipo di logistica c’è dietro al loro ritiro e smaltimento? Si tratta della logistica inversa: vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Logistica inversa: non solo smaltimento

La logistica inversa movimenta a ritroso i prodotti resi e quelli alla fine del ciclo di vita, dalla destinazione finale fino al produttore iniziale o a soggetti che possano occuparsi del loro recupero, smaltimento o riciclo, affinché i prodotti stessi possano essere riutilizzati e quindi non conferiti in discarica.

Oggigiorno la complessità della catena di distribuzione richiede di prestare la stessa attenzione ai resi tanto quanto alla vendita dei prodotti: se questi possono essere riutilizzati, è necessario poter ricavare il massimo valore dalla loro reintroduzione sul mercato. Se i prodotti, invece, hanno terminato il loro ciclo di vita è necessario trovare un modo ecosostenibile ed efficiente per smaltirli.

Perché è necessaria una logistica di ritorno?

Le aziende traggono numerosi vantaggi dall’applicazione della logistica di ritorno: una gestione corretta dello smaltimento e dei resi può portare a nuove opportunità commerciali e al tempo stesso garantire processi produttivi in linea con l’ecosostenibilità ambientale e in armonia con le leggi in materia.

Trovare soggetti specializzati nei processi di logistica inversa richiede tempo, preparazione e una dettagliata conoscenza del mercato alimentare, dei suoi limiti e delle sue potenzialità. Occorre, quindi, che le aziende della GDO mettano in atto un sapiente Food Logistics Management per ottimizzare le risorse economiche ed evitare lo spreco di cibo. Se non si dispone di figure in azienda, si possono sempre contattare dei consulenti specializzati nella logistica dei prodotti alimentari.

SLM Business Consultancy, ad esempio, supporta le aziende nella ricerca di soggetti specializzati nei processi di logistica inversa, per garantire un corretto ed efficiente ricondizionamento dei prodotti, con conseguente diminuzione dell’impatto ambientale e una sensibile riduzione dei costi. Le soluzioni di SLM Business Consultancy prevedono una gestione completa dei resi e puntano ad ottenere il massimo valore dalla vendita dei prodotti esausti (come cartoni, olio e imballaggi) ai soggetti che ne possono garantire una corretta rigenerazione.

Per maggiori informazioni sui servizi di SLM Business Consultancy: www.slmbconsult.com.

food logistics management |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Logistica e supply chain: al Global Logistics Expo Summit si parla di tecnologie innovative tra cui il Cloud Computing


Logistica e supply chain; workshop e seminari per meglio orrizzontarsi durante la crisi: Global Logistics, 21 e 22 novembre 2012 a Lazise (VR)


Food Delivery Management: Arriva Deliverart, il channel manager per i ristoratori


Sfatiamo i falsi miti sulla depurazione acqua a osmosi inversa


Perch scegliere un depuratore d'acqua ad osmosi inversa


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Polarimetro: funzionamento e uso dello strumento da laboratorio

Polarimetria: un po di storiaIl fisico Francois Jean Dominique Arago gett per primo le basi della polarimetria tagliando un cristallo di quarzo perpendicolare all'asse del cristallo, notando cos una rotazione della luce polarizzata linearmente sul cristallo stesso.ネ stato poi lo scienziato Jean Baptiste Biot a osservare che la stessa rotazione dell誕sse di polarizzazione registrata da Arago per (continua)

Ossitaglio: cosa devi sapere

Ossitaglio: cosa devi sapere
Cos定 l弛ssitaglio Le tecniche pi comuni nell誕mbito della lavorazione industriale delle lamiere sono tre: ossitaglio, taglio al plasma e taglio al laser. Ecco perch quando parliamo di ossitaglio in associazione alle lamiere lo facciamo riferendoci a una tecnica di taglio particolare, che si distingue dalle altre per la possibilit di ottenere spigoli vivi e non arrotondati . Per compre (continua)

Densimetro digitale: cos定 e come usarlo correttamente?

Densimetro digitale: di cosa parliamo? Come suggerisce il nome, il densimetro digitale utilizzato in gran parte dei laboratori lo strumento cardine per determinare la densit e con essa la purezza e concentrazione di un campione e la sua composizione. Determinare la densit dei campioni fondamentale in determinati settori per garantire la qualit tanto delle materie prime quanto dei pro (continua)

Edilizia e salute: la risposta vincente del Giardino delle Gemme, progetto green di Montanari Costruzioni

Edilizia e salute: la risposta vincente del Giardino delle Gemme, progetto green di Montanari Costruzioni
IL PROBLEMAPochi ne parlano, ma gli esperti stanno analizzando il problema dell段nquinamento indoor da molto tempo ed oggi, in tempo di pandemia, le rilevazioni scientifiche effettuate confermano che un ricambio frequente negli ambienti chiusi (abitazioni, scuole, uffici) aiuta a limitare le concentrazioni di inquinanti e di contagi da Covid-19.Con la pandemia, ancora cos presente nella nostra vi (continua)

Trasporti internazionali: cosa cambia con l置ltimo DPCM

Con il nuovo DPCM cambiano le regole di ingresso e uscita dal nostro Paese per tutti gli addetti del settore dei trasporti internazionali. Non uno stop generale del settore Quello di cui stiamo parlando non per un blocco completo al settore. I trasporti internazionali rimangono in essere e non si sono mai fermati. Quello che cambia con l置ltimo Decreto in materia di corona virus sono alc (continua)