Home > Prodotti per la casa > Amministratore di condominio Roma: ciò che c’è da sapere

Amministratore di condominio Roma: ciò che c’è da sapere

scritto da: Romaweblab | segnala un abuso

Amministratore di condominio Roma: ciò che c’è da sapere


Amministratore di condominio Roma: ciò che c’è da sapere

Una delle figure più necessarie a coordinare gli inquilini di uno stabile è quella dell’amministratore di condominio.

Il ruolo dell’amministratore di condominio

L’amministratore condominiale è a tutti gli effetti da considerare come un organo esecutivo del condominio. Il suo rapporto è stabilito in maniera diretta con i singoli condomini e non con il collettivo, in quanto il mandato vincola entro i termini giuridici soltanto soggetti con personalità giuridica, e dunque è valido solo fra persone o entità con tale caratteristica. La figura dell'amministratore di condominio Roma è prevista dal Codice Civile all’articolo 1129, che ne prevede la nomina “obbligatoria” quando un immobile ha più di otto condomini. Non ci sono sanzioni in caso di mancata nomina, ma è previsto che uno dei condomini possa rivolgersi all’autorità giudiziaria per ottenerne uno suo diritto. La nomina dell’amministratore di condominio, dunque, è possibile:

  • su decisione dell’assemblea condominiale, a maggioranza dovuta;
  • su decisione del Tribunale, qualora non si raggiunga la maggioranza, su richiesta di almeno uno dei condomini.

Per nominare un'amministratore di condominio Roma c’è bisogno della maggioranza dei partecipanti all’assemblea; inoltre i partecipanti all’assemblea devono rappresentare almeno la metà, espressa in millesimi, del valore dell’edificio. Una volta eletto, l’amministratore dura in carica per un anno e può essere riconfermato dalla stessa maggioranza per l’anno successivo.

Chi può diventare Amministratore di Condominio?

La maggioranza può votare chiunque si candidi come amministratore, a meno che il regolamento condominiale non reciti altrimenti. È possibile candidare quindi anche un condomino stesso, oppure il proprietario dello stabile, oltre a un professionista del settore o una società. Le competenze tecniche L'amministratore di condominio ha a che fare sicuramente con una serie di problematiche inerenti la gestione interna del condominio, sia a livello di rapporti fra i condomini, sia di interventi tecnici necessari alla manutenzione e alla conservazione dei beni e delle parti comuni dell’edificio stesso. L'amministratore di condominio deve quindi avere una serie di competenze tecniche per la corretta gestione degli eventi e per risolvere a favore del bene comune, eventuali discussioni e problematiche poste in atto da uno o più condomini. L'amministratore di condominio, essendo colui che ha il potere “esecutivo” di quanto deciso in assemblea condominiale, deve vigilare tutti gli aspetti legati agli interventi tecnici, dal preventivo delle spese all’esecuzione dei lavori e per finire il pagamento della società interpellata. Le ditte con cui avrà a che fare nel corso del suo mandato saranno quelle che si occupano di interventi come la costruzione, manutenzione e ricostruzione di:

  • ascensore
  • scale
  • soffitti, lastrici solari e solai
  • impianto di riscaldamento
  • impianto di autoclave
  • impianto di pannelli solari
  • impianto elettrico
  • impianto satellitare
  • impianto di irrigazione
  • impianto di videosorveglianza
  • e tutta un’altra serie di impianti esemplificati al punto 3 dell’art. 1117 del codice civile.

Amministratore di Condominio e la gestione della contabilità

Ogni condominio delibera una serie di spese dovute, oltre agli interventi di cui sopra, alla pulizia degli ambienti comuni: la gestione di questo tipo di contabilità è a cura dell’amministratore, il quale si occupa del ritiro delle varie quote ripartite secondo le tabelle millesimali. In particolare, per una corretta amministrazione delle spese condominiali, sono necessarie una serie di competenze contabili per poter registrare correttamente tutti i versamenti dei condomini, le fatture e i pagamenti dei fornitori di servizi, i rimborsi ai condomini, le spese a preventivo e consuntivo, e altri elementi specificati nel codice civile ed eventualmente nel regolamento interno.


Fonte notizia: http://www.creit.it/amministrazioni-condominiali-roma-nord/


amministratore di condominio | assemblea condominiale | Amministratore di condominio Roma | Gestione condominio Roma | gestione condomini Roma | amministratore condominiale | amministrazioni condominiali Roma | regolamento condominiale | amministrazione delle spese |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Amministrazione Condominiale, I vantaggi nell'affidarsi a CREIT


Un condominio a portata di clic


Le applicazioni della riforma del condominio nella professione dell’amministratore


Cambio caldaia condominio: le detrazioni per il cambio caldaia


Condominio Minimo senza amministratore , quando serve per legge avere il Codice Fiscale?


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

L’impatto della Covid 2021 nel settore del wedding

L’impatto della Covid 2021 nel settore del wedding
La pandemia da COVID-19 sta colpendo duramente l’Italia sia dal punto di vista sociale, sia dal punto di vista economico e alcuni settori, tra cui quello dei matrimoni, hanno sofferto più di altri. Le misure restrittive legate al lockdown e le norme di distanziamento sociale, anche se non hanno avuto impatti sull’attività del Fotografo Matrimonio Roma, hanno portato al ripensamento delle cerimonie (continua)

I vantaggi di contattare una web agency durante la pandemia

I vantaggi di contattare una web agency durante la pandemia
Per sopravvivere alla situazione di pandemia servono strategie e studio, contenuti di qualità e costanza. Molte aziende non hanno mai sviluppato una strategia di comunicazione digitale in precedenza e per questo non comprendono l’importanza di evitare il fai da te. Con il COVID-19 sono entrati nella nostra vita termini come lockdown e smart working, didattica a distanza e shopping online. La vita tra le mura domestiche ha portato a un aumento della navigazione su Internet e alla sempre maggiore importanza della realizzazione Siti Web a Roma e delle Agenzie Web e del digital marketing.La ricerca We Are Social del 2020 mostrava già un aumento del 7% dell’ (continua)

In cosa consiste lo sviluppo di un sito Web

In cosa consiste lo sviluppo di un sito Web
La creazione di un sito web di Roma è un compito complesso e la progettazione e lo sviluppo del sito web comprende diverse fasi. Cerchiamo di capire di cosa si tratta ricordando che sviluppare un sito internet aziendale è diverso dal creare un sito internet e-commerce o un sito web onepage, quindi è importante rivolgersi ad una Web Agency a Roma che di volta in volta ne conosca gli strumenti, le s (continua)

Web Agency Roma: Indicazioni per la realizzazione di un sito web

Web Agency Roma: Indicazioni per la realizzazione di un sito web
Individuazione di una Web Agency a Roma Quando si deve realizzare un nuovo sito web, è importante rivolgersi ad una Web Agency Roma che possa fare un preventivo congruo in base al tipo di sito da realizzare. Il preventivo ideale comprende sia i costi di sviluppo del sito che di manutenzione, in più si può anche richiedere un preventivo SEO al fine di riuscire a posizionare il sito nelle posizioni più alte possibili, per poter convertire (continua)

Come realizzare un sito web di successo

Come realizzare un sito web di successo
Guida per fare un sito Web Vincente Il sito web è il luogo da cui poter conquistare nuovi clienti e così generare vendite e conversioni ed affidarsi ad una buona e professionale Web Agency a Roma è fondamentale per la creazione di un sito web.La realizzazione di un sito web non è così semplice come sembra a prima vista. Le migliori Web Agency infatti studiano attentamente target e mercato prima di entrare nella fase operativa, unend (continua)