Home > Primo Piano > AIS VENETO: ALLA FIERA DEL RISO PREMIATO IL MIGLIOR ABBINAMENTO RISO E VINO

AIS VENETO: ALLA FIERA DEL RISO PREMIATO IL MIGLIOR ABBINAMENTO RISO E VINO

articolo pubblicato da: studiocru | segnala un abuso

AIS VENETO: ALLA FIERA DEL RISO PREMIATO IL MIGLIOR ABBINAMENTO RISO E VINO

 

Al concorso Il Risotto del Sommelier vince la coppia vicentina con chef Petucco dell'agriturismo La Torre (Molvena) e Paola Bonomi di AIS Vicenza. Il premio Miglior Piatto va a Paolo Businaro del Bistrot de Venise

 

A Isola della Scala (Verona) è tornato il concorso Il risotto del Sommelier che da otto edizioni premia il miglior abbinamento risotto e vino durante la Fiera del Riso. Domenica 16 settembre hanno trionfato lo chef Andrea Petucco, cuoco dell’agriturismo La Torre di Molvena, e Paola Bonomi, delegato AIS di Vicenza, vincitori del premio per il miglior abbinamento con il risotto alla quaglia, rosmarino e tartufo abbinato al Montemitorio 2016 Tai Rosso Colli Berici Doc della cantina Dal Maso, di Montebello Vicentino.

Durante la competizione enogastronomica si sono sfidate sette coppie formate dai delegati provinciali di AIS Veneto affiancati da uno chef del proprio territorio. In occasione del concorso i cuochi hanno realizzato davanti alla giuria e al pubblico un risotto preparato con il Vialone Nano Veronese IGP e un ingrediente della provincia di appartenenza dei delegati AIS. Compito di questi ultimi era invece quello di selezionare un vino del territorio in grado di esaltare il piatto preparato dallo chef.

A sancire la coppia vincitrice del concorso è stata la giuria tecnica composta da Marco Aldegheri (Presidente AIS Veneto), Luigi Bortolotti (Delegato AIS Mantova), Giancarlo Mondini (Coordinatore Didattico AIS Romagna), Gianluca Tomasi (Associazione Nazionale Cuochi), Maria Rosaria Romano (Presidente AIS Calabria), Mariano Francesconi (Presidente AIS Trentino) e Lucio Salgaro (giornalista di Telearena).

La giuria tecnica, affiancata da quella popolare composta dal pubblico presente in sala, ha decretato inoltre lo chef vincitore del premio per il Miglior Piatto. A trionfare è stato Paolo Businaro del Bistrot de Venise (Venezia) con il Risotto de Fenoci al cotto e crudo di mare preparato con capesante, gamberi rossi siciliani e scampi, spezie e liquirizia.

"Per la prima volta dopo tre anni – spiega Marco Aldegheri, Presidente di AIS Veneto – Il risotto del Sommelier è tornato ad essere una sfida tutta veneta, che ha come protagonisti due eccellenze della nostra regione come il vino e il riso. AIS Veneto e la Fiera del Riso nascono proprio per valorizzare e tutelare questi prodotti che fanno parte della nostra tradizione e che, abbinati nel modo giusto, si esaltano a vicenda, creando una vera e propria esperienza enogastronomica".

Fino al 1 ottobre i sommelier di AIS Veneto collaboreranno con la Fiera del Riso per proporre alcune etichette d'eccellenza da abbinare a piatti salati come come i risotti, le pizze con farina di riso, la paella e gli arancini, o alle ricette dolci a base di farina di riso.

 

 

 

 

Ufficio stampa:

 

Carlotta Faccio

Michele Bertuzzo

risotto | sommelier |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La Callaltella : Vino IGT Veneto e Vino DOC Treviso


Quello Che C'è Da Sapere Sul Riso Delta del Po


Federfranchising Confesercenti: Enza Di Nicola miglior Franchisee (No+Vello)


MIGLIOR SOMMELIER DEL VENETO: EDIZIONE 2018 A FONDACO DEI TEDESCHI


AIS VENETO OSPITERÀ A VERONA IL CONGRESSO NAZIONALE 2019


VINI E SAPORI DAL MEDITERRANEO AL VINITALY


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

VIGNAIOLI DI MONTAGNA A BOLOGNA: TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE

 Dall’1 al 3 febbraio alla Fondazione Cineteca, per la prima volta insieme fuori regione i Vignaioli del Trentino e i Vignaioli dell’Alto Adige con il Trento Film Festival propongono degustazioni, laboratori e proiezioni sul vino delle “terre alte”   40 Vignaioli si uniscono per raccontare con parole, immagini e vini la vita di montagna, di quelle “terre a (continua)

RADICI DEL SUD: TUTTE LE NOVITÀ DELL’EDIZIONE 2020

 Dal 10 al 15 giugno 2020 torna a Sannicandro di Bari (BA) l’evento dedicato a vini e oli del Sud Italia. Tre nuove regioni, giurie rinnovate e un format più snello per il Salone. Iscrizioni agevolate per i produttori fino al 30 dicembre   Sono ufficialmente aperte le iscrizioni alla quindicesima edizione di Radici del Sud, l’evento dedicato agli oli e vini del Sud I (continua)

NATALE 2019 CON LE MORETTE: CÉPAGE ROSÉ E METODO CLASSICO BRUT PER UN BRINIDISI FUORI DAGLI SCHEMI

 Festeggiamenti non convenzionali con il Blanc de Blancs e le bollicine rosa dell'azienda agricola di Peschiera del Garda   Un tocco di innovazione per esaltare la tradizione, portando in tavola il Metodo Classico Brut e il Cépage Rosé Le Morette. È la proposta per i brindisi di Natale e Capodanno dell'azienda agricola di Peschiera del Garda (VR). Una soluzione alt (continua)

DOC GAMBELLARA: AL VIA UN PROGETTO TRIENNALE PER LA VITICOLTURA SOSTENIBILE

 Lunedì 9 dicembre a Montecchio Maggiore (VI) un convegno dedicato alle tecniche innovative di gestione del suolo in vigneto. Capofila del progetto sarà La Biancara di Angiolino Maule   Nel Consorzio Tutela Vini Gambellara è nato un progetto triennale dedicato alla viticoltura sostenibile. Il territorio della DOC farà parte dello studio sperimentale T.I.Ge.S (continua)

I CLIVI PRESENTANO SAN LORENZO, L’ALTRA FACCIA DEL FRIULANO

La cantina di Ferdinando e Mario Zanusso mette in commercio Friulano San Lorenzo e ripropone il confronto tra Collio e Colli Orientali. Il racconto di due terroir in bottiglia   Nella cantina de I Clivi è nata una nuova interpretazione del friulano. L’azienda di Corno di Rosazzo (Udine) ha messo in commercio il Friulano San Lorenzo, frutto del vigneto allevato sulle pendici del (continua)