Home > Altro > Le considerazioni di Mauro Ticca in merito all’avvio di una attività di e-commerce

Le considerazioni di Mauro Ticca in merito all’avvio di una attività di e-commerce

scritto da: Articolinews | segnala un abuso


"La realizzazione di un'attività di vendita online deve tenere in considerazione un insieme di fattori 'offline' che, qualora sottovalutati o ignorati, potrebbero invalidare gli investimenti effettuati". Mauro Ticca riflette sull'argomento, precisando cosa è necessario per avviare un'attività di successo e sottolineando l'importanza di gestire il magazzino.

Mauro Ticca

Mauro Ticca: i fattori che contraddistinguono il livello del servizio e-commerce

Il manager Mauro Ticca, in seguito a una sua recente partecipazione a un incontro presso la Camera di Commercio di Palermo, consiglia i neo imprenditori che si apprestano ad avviare una attività di e-commerce, ragionando sulla logistica basilare dei loro futuri investimenti e sulle preoccupazioni relative alla gestione del magazzino. La maggiore criticità logistica è legata a chi vende prodotti fisici, come quelli appartenenti alle categorie dell'abbigliamento, del largo consumo, dell'elettronica di consumo e dell'editoria tradizionale. "La realizzazione di un'attività di vendita online", sottolinea il manager, "deve tenere in considerazione un insieme di fattori 'offline' che, qualora sottovalutati o ignorati, potrebbero invalidare gli investimenti effettuati. Per vendere in Rete non è sufficiente un buon posizionamento sui principali motori di ricerca, la compatibilità con diversi dispositivi di acceso (tablet, notebook, smartphone), una corretta strategia di visibilità sui social network, bisogna anche valutare e progettare l'organizzazione logistica necessaria per rispondere efficientemente ed efficacemente alle esigenze di un mercato sempre più esigente." I fattori che contraddistinguono un buon servizio da un servizio scadente, come evidenzia Mauro Ticca, sono numerosi: comprendono il tempo che il cliente deve attendere dal momento dell'ordine a quando riceve il prodotto, la gestione dei resi, la puntualità delle consegne, la flessibilità di consegna e la qualità dell'ordine che riceve.

E-commerce: come gestire efficacemente il magazzino, secondo il manager Mauro Ticca

Per entrare nel mondo del commercio online è necessario far fronte alle dinamiche relative alla gestione del magazzino, per garantire un efficace processo ordine-spedizione. Per questo è importante il controllo preciso e costante delle giacenze, per comunicare tempestivamente al consumatore online quanti pezzi sono disponibili e se lo sono immediatamente. La criticità sta nel gestire un alto numero di ordini caratterizzati da basse quantità, che spesso mette a dura prova sia le operazioni di prelievo (pick) che la preparazione della spedizione. Il manager Mauro Ticca infatti, nella sua riflessione, sottolinea che "l'organizzazione del magazzino deve essere tale da rispondere a un'altissima frammentazione dei prelievi". Anche la gestione dei resi è importante: in poche parole, serve una perfetta integrazione e sincronicità tra il sistema gestionale e le operazioni di magazzino. "Per fare fronte a consegne rapide", spiega Mauro Ticca, "è necessario conoscere con precisione il tempo di processo, che parte con la ricezione dell'ordine e finisce con la spedizione. Il rispetto di tali tempi è fortemente legato al numero di ordini ricevuti nella giornata, infatti un alto numero di ordini richiede un alto numero di risorse impiegate e questo può causare rallentamenti". Le attività di magazzino devono essere sempre pronte a controllare gli stock, eliminare i prodotti restituiti non idonei e a ricevere i nuovi.


Fonte notizia: https://www.cultura360.eu/tag/mauro-ticca/


Mauro Ticca |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Mauro Ticca riflette sul cargo aereo italiano


Mauro Ticca: le considerazioni del manager sulla gestione del reso in e-commerce


Mauro Ticca: “La calma di un NO, come forma elegante di volersi bene”


Mauro Ticca riflette su un argomento di grande attualità: lo smart working


Al via il progetto smart road a Torino: il pensiero di Mauro Ticca


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Antonio Franchi: il progetto di The Residenze per Palazzo Ravasio

Antonio Franchi: il progetto di The Residenze per Palazzo Ravasio
Antonio Franchi, alla guida di The Residenze, si sta occupando di Palazzo Ravasio per rendere il complesso confortevole, sostenibile e all’avanguardia Antonio Franchi è da oltre 20 anni nel settore immobiliare. Si occupa di valorizzazione di immobili e di trading. Con la società da lui guidata, The Residenze, sostiene il progetto per Palazzo Ravasio a Verona, un edificio storico da preservare, modernizzare e valorizzare con tutte le sue potenzialità a livello di servizi e tecnologia.Antonio Franchi: il progetto Palazzo RavasioThe Residenze, (continua)

“Together is Better”: il progetto di Italchimica vincitore degli AIDP Award 2021

“Together is Better”: il progetto di Italchimica vincitore degli AIDP Award 2021
Italchimica: la realtà guidata da Alessandro Fioretto si è classificata seconda agli AIDP Award 2021, concorso nazionale sui progetti in ambito HR Dal 2003 attiva nel settore della pulizia professionale I&I e Horeca, Italchimica ha ricevuto il riconoscimento durante il 50° Congresso Nazionale di AIDP.Italchimica: i dettagli della premiazioneValorizzare i progetti delle aziende che in questo particolare momento storico hanno dimostrato un forte impegno nell'ambito delle Risorse Umane. È l'obiettivo degli AIDP Award 2021, concors (continua)

L’impegno di Massimo Rizza nell’ODCEC della città di Milano

L’impegno di Massimo Rizza nell’ODCEC della città di Milano
Commercialista, revisore legale e conciliatore societario, Massimo Rizza, dopo aver fondato l’omonimo Studio, entra a far parte della Cassa Nazionale dei Ragionieri e successivamente dell’ODCEC di Milano Laureato in Scienze Economiche e co-fondatore dello Studio avviato insieme al fratello, Massimo Rizza prosegue la propria carriera professionale sia presso la Cassa Nazionale dei Ragionieri in qualità di delegato sia presso l'ODCEC di Milano.Formazione e carriera professionale di Massimo RizzaDopo aver conseguito il diploma in ragioneria, Massimo Rizza - commercialista, revisor (continua)

Green Change Matters: l’impegno di Alessandro Fioretto per la sostenibilità nel settore chimico

Green Change Matters: l’impegno di Alessandro Fioretto per la sostenibilità nel settore chimico
Alessandro Fioretto è un manager e investitore italiano con oltre 20 anni di esperienza nel settore chimico della pulizia professionale Alessandro Fioretto ha co-fondato Italchimica nel 2003 e tuttora guida la società in qualità di Amministratore Delegato e Presidente. Da sempre sostenitore della responsabilità sociale d'impresa, è fautore del progetto sostenibile "Green Change Matters".Imprese Made in Italy: focus sulle attività professionali di Alessandro FiorettoProject management, capacità d'impresa e leadership orientata (continua)

Superbonus 110% per l’efficientamento energetico: l’esperienza di Gruppo Green Power

Superbonus 110% per l’efficientamento energetico: l’esperienza di Gruppo Green Power
Efficientamento energetico: i professionisti di Gruppo Green Power a supporto dei clienti per beneficiare delle incentivazioni previste dal Superbonus 110% Introdotto dal Governo Italiano nel D.L. "Rilancio" 19 maggio 2020, n. 34, il Superbonus 110% mira a incentivare la riqualificazione energetica degli edifici a livello nazionale. Gruppo Green Power, leader nelle soluzioni di efficientamento energetico, è in prima linea per supportare i clienti in tale ambito.Gruppo Green Power: le specifiche del Superbonus 110%La misura di incentivazione del (continua)