Home > Economia e Finanza > Controllo di gestione e Temporary Food Management

Controllo di gestione e Temporary Food Management

articolo pubblicato da: claudiamarchi | segnala un abuso

Controllo di gestione e Temporary Food Management

 

Per il settore agroalimentare il controllo di gestione della filiera logistica è fondamentale: il Temporary Food Management può rappresentare una svolta per le aziende.

 

Con il controllo di gestione l'impresa impegnata nel settore agroalimentare analizza continuamente la propria attività tenendo sotto controllo l’aspetto finanziario, strutturale, amministrativo, commerciale e industriale. Le analisi preventive, infatti, sono fondamentali per misurare le future performance aziendali, per conoscere i flussi di cassa necessari al sostegno della continuità aziendale.

Per calcolare in modo corretto i flussi di cassa futuri, l'azienda deve acquisire un’adeguata conoscenza della propria capacità industriale, commerciale e finanziaria, ma anche delle dinamiche del settore merceologico di riferimento e dei principali competitor.

È necessario, quindi, diffondere la consapevolezza dell’importanza del controllo di gestione come strumento ordinario di lavoro, come buona pratica di ogni buon imprenditore. I benefici derivanti dall'adozione di tale programma miglioreranno il rapporto con il sistema finanziario e si rileveranno ottimi alleati nel ridurre i rischi di default.

Purtroppo, l'esperienza dimostra che le PMI italiane, caratterizzate da un tessuto composto più da piccole che medie imprese, sono poco inclini o poco strutturate sul controllo di gestione.

Temporary Food Management: la svolta aziendale

Rendere sistematiche le best practice di buona conduzione aziendale può essere compito della professione di un commercialista, ma ancor più di un manager che viva l'azienda dal suo interno e ne apprenda i segreti, le routine e i programmi di tutti i reparti. In quest'ottica – soprattutto per le PMI - si inserisce il Temporary Food Management che sempre più interessa le aziende, siano esse grandi o piccole, e che può veramente rappresentare una svolta epocale nella gestione della supply chain.

Il Temporary Manager vende esperienza, ha un bagaglio culturale utile ad affrontare le più disparate esigenze aziendali, organizzative, finanziarie, amministrative e in parte legali, possiede le competenze per raggiungere gli obiettivi circondandosi di professionisti alla propria altezza.

Il Temporary Management ha un taglio molto operativo, al contrario dei classici servizi di consulenza, è sempre svolto da personale con una lunga esperienza diretta e operativa in azienda. Questo lo distingue sia dalle classiche società di consulenza, sia dai servizi offerti dal commercialista, con il quale per altro deve collaborare e confrontarsi per ottimizzare l'efficienza aziendale.

Concludendo, possiamo dire che il Temporary Management è un servizio che può diventare lo standard di fruizione per le piccole e medie aziende dell’agroalimentare, in quanto si pone come convergenza delle macro aree aziendali, quali amministrazione, finanza e controllo, organizzazione e legale.

temporary food management |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

POLI.design, CONSORZIO DEL POLITECNICO DI MILANO ALLA MILANO DESIGN WEEK 2015


TEMPORARY SHOP & RETAIL DESIGN: dopo il successo della prima edizione, torna il corso di POLI.design dedicato alla progettazione di spazi retail temporanei


Matteo Cosmi e il tema dell’introduzione dei Voucher Internazionalizzazione


Energo Logistic: Francesco Pavolucci, siamo presenti su Logistica Management 2018


L’Advisor Matteo Cosmi e le competenze nel settore del Temporary Management


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Urban design: sai perché è importante?

Urban design: sai perché è importante?
    Che ce ne rendiamo conto o meno, l’urban design influisce sul nostro stile di vita e migliora le nostre città. Non ne sei convinto? Leggi qui!   Cosa fa un urban designer L’urban design è sempre più in voga nelle nostre città, ma spesso molti di noi non se ne rendono nemmeno conto e sottovalutano i vantaggi che questa disciplina por (continua)

Consulente ADR: la nuova figura del trasporto merci pericolose

Consulente ADR: la nuova figura del trasporto merci pericolose
Una figura professionale nuova La figura del Consulente ADR, per esteso "Consulente per la sicurezza ai trasporti di merci pericolose" è sostanzialmente molto giovane, introdotta nel nostro Paese dal Decreto Legislativo 04/02/2000 nr. 40.  La figura del Consulente ADR è volta alla sicurezza dei trasporti di merci pericolose su strada, per ferrov (continua)

Stratasys: la stampa in 3D nella lotta al Covid-19

Stratasys è in prima linea nell’emergenza Covid-19. L’azienda americana ha messo a disposizione le proprie risorse e competenze di stampa 3D per aiutare il servizio sanitario   Una vera e propria mobilitazione nazionale, quella partita dagli stabilimenti americani della Stratasys, nota azienda attiva nel settore della stampa 3D. L'obiettivo di Strasys e di alcuni suoi par (continua)

Hardox®HiAce migliora la resistenza dell’acciaio all’usura

Hardox®HiAce migliora la resistenza dell’acciaio all’usura
 Si registrano grandi passi avanti nel settore della siderurgia grazie al nuovo acciaio Hardox®HiAce e alla sua incredibile resistenza all'usura in ambienti acidi   Hardox®HiAce: niente più paura dell’usura Fino a oggi abbiamo pensato che i materiali abrasivi fossero altamente sconsigliati in ambienti acidi.  A smentire ogni nostra certezza, arriva il nuovo a (continua)

Acciaio Strenx: usi e lavorazione

Acciaio Strenx: usi e lavorazione
Gli addetti ai lavori conosceranno sicuramente l’acciaio Strenx grazie soprattutto alle sue qualità. Ma vediamo più nel dettaglio di cosa parliamo.   La lavorazione dell’acciaio Strenx Gli addetti ai lavori che ricercano dai materiali alte prestazioni non possono che affidarsi all’acciaio Strenx, sviluppato da SSAB impiegando ferro in forma di ferrite (continua)