Home > Cultura > Al Gran Galà del cinema e della fiction vince come miglior corto “Tu m’uccidi, o crudel!” di Giovanni Calvino

Al Gran Galà del cinema e della fiction vince come miglior corto “Tu m’uccidi, o crudel!” di Giovanni Calvino

scritto da: Anita curci | segnala un abuso

Al Gran Galà del cinema e della fiction vince come miglior corto “Tu m’uccidi, o crudel!”  di Giovanni Calvino


Sul set Franco Iavarone, Gianni Ferreri, Patrizia Di Martino, Marianna Mercurio Dalal Suleiman e Roberto Pappalardo 

Napoli - La rievocazione grottesca di un omicidio famoso: quello del duca d’Andria, Fabrizio Carafa, sorpreso assieme all’amante, la bellissima Maria D’Avalos, da suo marito Gesualdo da Venosa. Il celebre madrigalista, una delle personalità più importanti nella storia della musica di tutti i tempi, finse di partire per una battuta di caccia, appostandosi invece nei pressi dell’alcova, a Palazzo San Severo in piazza San Domenico Maggiore, forse colpendo di persona con furia gli amanti, forse mandando i suoi sicari a perpetrare il duplice delitto. “Tu mi uccidi, o crudel”, questo il titolo del corto di Giovanni Calvino, che rievoca i fatti con un piglio del tutto personale e originale, si è aggiudicato il premio come miglior corto al Gran Galà del cinema e della fiction, che si è svolto prima alla multisala Metropolitan di Napoli e, poi, nella suggestiva cornice del Castello medioevale di Castellammare di Stabia. «Fabrizio – racconta l’autore – è sul letto di morte; ma a un tratto si alza e lo spettatore capisce quella che sembrava una storia del XVI secolo si svolge ai nostri giorni ed è ambientata su un set. Ma il fato ci mette lo zampino: l’attore che impersonava Fabrizio resta vittima di un infarto; quello che doveva interpretare Gesualdo arriva in ritardo perché bloccato dal traffico; e il produttore che dovrebbe finanziare il loro progetto, si ritrova sul set proprio quando tutti gli attori piangono davvero il morto. La scena è talmente realistica che, alla fine, egli applaude alla scena». Gli interpreti sono Franco Iavarone, Gianni Ferreri, Patrizia Di Martino, Marianna Mercurio, Dalal Suleiman e Roberto Pappalardo. Calvino, che è architetto, ma si dedica sempre di più alla passione per la scrittura e la regia, ha prodotto il corto come socio della TILE Entertainment assieme a Nicola Barile e Giovanni Parisi. La TILE è una società napoletana che si sta facendo rapidamente strada nel mondo dell’audiovisivo con progetti nazionali e internazionali Gli altri premi del Gran Galà sono stati assegnati a Patrizio Rispo e a Luisa Ranieri, come migliori attore e attrice protagonista.

 

 

 

cultura | cinema | corti | teatro |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Al via "Venezia a Napoli" con anteprima “The other side of the wind” di Welles


Da oggi al 22 dicembre nella splendida cornice di Ronciglione si svolgerà la nuova edizione di “Cubo Cine Festival 2019”, contenitore culturale dedicato al cinema e l’audiovisivo.


Venezia a Napoli, i film del lido, edizione festival, 2019 arrivano a Napoli per una settimana fino al 28 ottobre


A Maratea "Le Giornate del Cinema in Basilicata": il programma completo‏


Dal 6 al 10 dicembre nella splendida cornice di Ronciglione si svolgerà la nuova edizione di “Cubo Cine Festival 2017”, contenitore culturale dedicato al cinema e l’audiovisivo.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Sarà presentato a Roma "Percy's song" il graphic novel di Martina Rossi, edizioni Phoenix Publishing, il 18 ottobre 2019 alla libreria letteraria Horafelix

Sarà presentato a Roma
 Sarà presentato a Roma il graphic novel Percy's song di Martina Rossi, edizioni Phoenix Publishing, sabato 18 ottobre 2019 alle ore 18 alla libreria letteraria Horafelix in via Reggio Emilia 89. Con l’autrice dialogheranno Laila Scorcelletti scrittrice e vice presidente dell’Iplac e Silvia Cozzi poetessa e segretaria dell’Iplac. Saranno presenti g (continua)

Presentazione del romanzo CUORINERI di Simona Pino d'Astore

Presentazione del romanzo CUORINERI di Simona Pino d'Astore
Graus Edizioni presenta alla Sala dell’Università PALAZZO GRANAFEI NERVEGNA Via Duomo, 20 BRINDISI Sabato 13 aprile 2019 ore 18,30 il volume CUORINERI Il direttore di Simona Pino d’Astore Intervengono con l’autrice i personaggi principali del libro Luigi Patisso detto Il Direttore Franco Altavilla detto 14 Luigi Narcisi detto Il Pazzo Modera Isabel Martina - (continua)

"Totò con i 4" il volume sull'artista napoletano scritto da Ciro Borrelli e Domenico Livigni sarà presentato il 19 dicembre 2018 alla Libreria Raffaello di Napoli


“Totò con i quattro” di Ciro Borrelli e Domenico Livigni è il primo volume della collana dedicata al Cinema, e secondo (il precedente ha per titolo: “È accaduto a Twin Peaks” di Antonio Tedesco, per Kairòs Edizioni) della linea SERIE ORO ideata e diretta dalla giornalista Anita Curci, in collaborazione stavolta con la casa editrice Apeiron. Con le introduzioni di Borrelli, Mauro Macario, Andrea J (continua)

Luciano Galassi presenta "Nonna nonna, nunnarella" il suo libro sulle ninne nanne napoletane

Luciano Galassi presenta
Luciano Galassi torna a cimentarsi con la lingua napoletana e le sue sfaccettature, questa volta prendendo in analisi un altro aspetto tradizionale della cultura popolare: le ninne nanne. In esse si ritrovano elementi religiosi, antiche influenze pagane, riferimenti locali e reminiscenze storiche; elementi che le rendono tracce imprescindibili per la comprensione della più autentica tradizione nap (continua)

Il “Blu oltremare” di Anna Mozzi approda a Roma

Il “Blu oltremare” di Anna Mozzi approda a Roma
“Blu oltremare” è l’interessante libro della psicologa-psicoterapeuta Anna Mozzi, edito da Apeiron (pp. 75, euro 12,50), con prefazione di Angelo Giuseppe Pizza, curatore dell’opera. Dedicato ai dispersi in mare e ispirato alle diatomee, è composto da 30 straordinarie poesie accompagnate dai disegni originali ed esclusivi dell’artista Francesca Bartalini. Il volume sarà presentato venerdì 30 nov (continua)