Home > Cultura > Prima Guerra Mondiale,Ricordo e Diritti Umani

Prima Guerra Mondiale,Ricordo e Diritti Umani

articolo pubblicato da: antonelloquattrocchi | segnala un abuso

Prima Guerra Mondiale,Ricordo e Diritti Umani

 Il sacrificio degli uomini sia in guerra che in casa, sacrificio di tanti e quando diciamo uomini dobbiamo intendere anche le donne i bambini,tutti ! Uno studio sviluppato dal demografo italiano Giorgio Mortara nel 1925, basato su dati ufficiali del governo, stimò in 651.000 i militari italiani caduti durante il conflitto, così ripartiti: 378.000 uccisi in azione o morti per le ferite riportate, 186.000 morti di malattie e 87.000 invalidi deceduti durante il periodo compreso tra il 12 novembre 1918 e il 30 aprile 1920 a causa delle ferite riportate in guerra. Da non dimenticare i morti civili,i danni materiali e l'attacco di influenza denominata spagnola. Quest'anno ricorre il Centenario della fine della Grande Guerra,centinaia di manifestazioni si sono svolte su tutto il Territorio Nazionale e molte continueranno anche nel futuro, compito di ciascuno di noi e' non far dimenticare e che tutto il Sacrificio fatto dai nostri nonni non vada disperso,che le nuove generazioni non perdano il Valore del Ricordo! In questo contesto la F.I.D.C.A. -Federazione Italiana dei Combattenti Alleati- ha cercato di essere presente sia nelle Cerimonie svolte sul Territorio Nazionale che all'Estero-Caporetto- per il Rispetto e l'Onore di chi adesso non ce' più.Nel contempo far sempre rammentare il sacrificio di chi e' rimasto a casa:donne,anziani,bambini,anche Loro si sono sacrificati e nello stesso tempo anche quelle Persone che hanno subito danni psico-fisici permanenti.Alle manifestazioni hanno partecipato Personaggi autorevoli che con la loro presenza hanno valorizzato il sentimento intrinseco di Patria,parola che non dobbiamo mai dimenticare e nello stesso tempo non farci catturare da pseudo masturbazioni mentali espresse da individui che non hanno ancora capito il Valore di questa Parola!La Patria e' unica ed indivisibile!In questo contesto Uomini come il Presidente Nazionale FIDCA Cav Eugenio Montalto impegnati a non far dimenticare la Memoria Storica ,uomini e donne che quotidianamente offrono il loro impegno anche per la sicurezza stessa delle Celebrazioni come Michele Vidon e Stefania Zampieri e la MV Consulting-scorta a SAR Emanuele Filiberto e non solo,e persone che si offrono perchè il tutto non si perda come Samuele Basso dell'Azienda Mograph ARTS ,che realizza i reportage e che rimangano a memoria per le future generazioni; uomini che prendono ferie per nessere presenti nelle varie celebrazioni.Grazie a queste disponibilità e volontarietà onoriamo i Nostri Caduti!

Prima guerra | FIDCA | Montalto | Vidon | caduti | patria |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

UNITI PER I DIRITTI UMANI - Speciale presentazione tenuta presso la Chiesa di Scientology di Milano


Apprendere i Diritti Umani - SERVIZI ON-LINE PER L’ISTRUZIONE


La Chiesa di Scientology per l’educazione sui Diritti Umani


In tutto il mondo si celebra la Dichiarazione Universale Dei Diritti Umani


La campagna di Gioventù per i Diritti Umani è stata adottata dall’Università Pubblica del Guatemala


Senigallia: educare al rispetto tramite i diritti umani


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

"1943-1945 Italiani senza meta" CONFERENZA STORICA


 La Fidca con il suo Presidente-Antonello Quattrocchi- di Udine ha voluto essere presente a Cordovado alla -Conferenza Storica :"1943-1945  Italiani senza meta" a nome di tutta la Associazione ed  a fianco di chi, con ammirevole impegno, ha voluto ricordare,ma sopratutto spiegare in forma imparziale e storicamente corretta ai giovani Studenti del Comprensorio,fat (continua)

10 Febbraio-UDINE-FIDCA per il Giorno del Ricordo

10 Febbraio-UDINE-FIDCA per il Giorno del Ricordo
  La FIDCA di Udine ha partecipato in forma compatta alle Cerimonie del Giorno del Ricordo,a fianco della ANVGD sia alla SS.MESSA sia al Corteo sia alla deposizione della Corona. Il clima che si era creato a Udine, con le scritte contro la Giornata del Ricordo,l'imbrattamento delle Targe commemorative,scritte sui muri della Città,ecc. ha visto la risposta organizzata e decisa della s (continua)

Il Circolo Friulano della Morra dona un contributo all’Associazione Lira – ONLUS di Udine

Il Circolo Friulano della Morra  dona  un contributo all’Associazione Lira – ONLUS di Udine
  Il Circolo Friulano della Morra  dona  un contributo all’Associazione Lira – ONLUS di Udine.       Una  delegazione del direttivo del Circolo Friulano della Morra di Udine  il  18/02/2020   incontrerà  in via Diaz,60   l’Associazione Lira  ONLUS  per congratularsi dell’opera sv (continua)

GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA CORRUZIONE (9.XII),dei diritti umani e della Solidarietà!

GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA CORRUZIONE (9.XII),dei diritti umani e della Solidarietà!
 giorno 18 Dicembre 2019 - ore 17.00-Aula T1 del Palazzo di Toppo Wassermann Via Gemona 92 - Scuola Superiore dell’Università degli Studi di Udine Giornata mondiale dei diritti umani, GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA SOLIDARIETÀ UMANA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA CORRUZIONE (9.XII)   Renata Capria D’Aronco Presidente del Club per l’UNES (continua)

GIORNATA INTERNAZIONALE DELL’INDUSTRIALIZZAZIONE DELL’AFRICA (20.XI),abolizione schiavitù 2.xii

 GIORNATA INTERNAZIONALE DELL’INDUSTRIALIZZAZIONE DELL’AFRICA (20.XI),abolizione schiavitù 2.xii
 - GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ABOLIZIONE DELLA SCHIAVITÙ (UNESCO) (2.XII)     - GIORNATA INTERNAZIONALE DELL’INDUSTRIALIZZAZIONE DELL’AFRICA (20.XI)   Mercoledì 4 Dicembre 2019 - ore 18.00 Aula T1 del Palazzo di Toppo Wassermann Via Gemona 92 - Scuola Superiore dell’Università degli Studi di Udine ------------------- (continua)