Home > Musica > PIEVE DI SOLIGO (TV)-ENRICO NADAI E ROBERTA CANZIAN SOLISTI AL GRAN CONCERTO PER I 45 ANNI DELL'ASSOCIAZIONE MUSICALE TOTI DAL MONTE

PIEVE DI SOLIGO (TV)-ENRICO NADAI E ROBERTA CANZIAN SOLISTI AL GRAN CONCERTO PER I 45 ANNI DELL'ASSOCIAZIONE MUSICALE TOTI DAL MONTE

articolo pubblicato da: gianni | segnala un abuso

PIEVE DI SOLIGO (TV)-ENRICO NADAI E ROBERTA CANZIAN SOLISTI AL GRAN CONCERTO PER I 45 ANNI DELL'ASSOCIAZIONE MUSICALE TOTI DAL MONTE
Enrico Nadai e Roberta Canzian al concerto per i 45 anni dell’Associazione Musicale “Toti Dal Monte” L’Associazione Musicale “Toti dal Monte” di Pieve di Soligo (Tv), per festeggiare i suoi 45 anni di storia, organizza un concerto, venerdì 23 novembre 2018, ore 20.30, presso l’Auditorium “Battistella-Moccia”.Il programma proposto è un viaggio musicale che abbraccia tra le altre alcune pagine memorabili di Handel per coro e orchestra fino ad arrivare a brani tratti dai Musical più famosi come “il Fantasma dell’Opera“ e “West Side Story“. Con la voce dell’ex allievo Enrico Nadai, della bravissima soprano Roberta Canzian, con l’intervento del Coro Academia “ARS CANENDI”, diretto da Manuela Meneghello, e dell’Orchestra Classica del Veneto, diretta dal Maestro Dino Doni. La serata si costituirà come un omaggio al Cav. Di Gran Croce Ezio Spina, Comm. Pietro Furlan e Dott. Antonio Tomasi, tre stimati cittadini pievegini, attivi nella promozione e diffusione della cultura e legati alla stessa Associazione “Toti dal Monte”. A Pieve di Soligo, l’idea di fondare una scuola di musica risale al 1973, con l’intento di promuovere la cultura musicale e di ricordare la soprano veneta, nonché cittadina onoraria di Pieve di Soligo, Antonietta Meneghel, in arte Toti dal Monte. Da alcuni anni, la sede della scuola si trova presso la Villa Brandolini a Solighetto, acquistata dall’ex sindaco Pietro Furlan (1970 – 1980) e co-fondatore, insieme al Dott. Antonio Tomasi, dell’Istituto Musicale. Nel 2017, dopo la Presidenza dell’imprenditore Cav. Di Gran Croce Ezio Spina e del Comm. Pietro Furlan, il testimone è passato al Maestro Giancarlo Nadai, uno dei 5.000 allievi che la scuola ha formato nei suoi intensi anni di attività. Le discipline insegnate spaziano dal pianoforte, classico e moderno, al violino, chitarra, percussioni, canto lirico e pop, fisarmonica, flauto e musica d'insieme con nozioni di solfeggio, teoria e armonia della musica. L’Associazione si distingue anche le tante iniziative che promuove fra cui concerti, saggi e giornate culturali. La serata, ad ingresso gratuito, è sostenuta anche dal Comune di Pieve di Soligo, dall’Università degli Adulti di Pieve di Soligo e dalla sezione Avis di Pieve di Soligo & Refrontolo. INGRESSO GRATUITO Ore 20:30 Auditorium “Battistella – Moccia”, Piazza Vittorio Emanuele II, 9, Pieve di Soligo (Tv),

musica | arte | filosofia | cultura | concerto | canzone | festival | evento | venezia |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

VIDOR (TV) NON SOLO VIVALDI CON LA PICCOLA ORCHESTRA VENETA ALL'ABBAZIA DI SANTA BONA

VIDOR (TV) NON SOLO VIVALDI CON LA PICCOLA ORCHESTRA VENETA ALL'ABBAZIA DI SANTA BONA
Domenica 13 ottobre 2019, l’antica Abbazia di Santa Bona, a Vidor (Tv), sarà aperta al pubblico per ospitare il concerto di Solidarietà, “Non solo Vivaldi”, con la Piccola Orchestra Veneta, e i suoi solisti. Con le voci dei cantanti Enrico Nadai ed Elena Lucca e la partecipazione del soprano Angelica Casonato. IMG-20190707-WA0015 “Non solo Vivaldi” è un concerto esclusivo, ma aperto a tut (continua)

ENRICO NADAI-PORTAMI LONTANO- INNO ALL'AMORE

ENRICO NADAI-PORTAMI LONTANO- INNO ALL'AMORE
Ho conosciuto Enrico Nadai alcuni anni fa quando, invitato a cantare al Centro Culturale Humanitas di Conegliano, venne premiato per la sua attività in mezzo ai giovani. Nato a Conegliano il 26 maggio 1996, in giovanissima età ha intrapreso alcune esperienze televisive, per le quali ha ricevuto il riconoscimento di Giulio Rapetti (Mogol). Nel 2011 ha partecipato al Concerto per la pace, tenutos (continua)

ENRICO NADAI-SE IL CONSUMISMO S'E' MANGIATO ANCHE LA MUSICA...

ENRICO NADAI-SE IL CONSUMISMO S'E' MANGIATO ANCHE LA MUSICA...
Se dicessimo a qualcuno che oggi la musica è scomparsa gli daremmo buone ragioni di pensare che siamo impazziti. Ma si regga il peso del paradosso: la musica è scomparsa dopo essersi fatta totale. Tra coloro che se ne resero conto ci fu Thomas Bernhard. Nel 1985, nell’opera “Antichi Maestri”, l’autore austriaco scriveva che l’ascolto della musica non è più un fatto eccezionale giacché la si trova (continua)

ENRICO NADAI-SONO L'UNICO ARTISTA INDIE RIMASTO

ENRICO NADAI-SONO L'UNICO ARTISTA INDIE RIMASTO
ono anni che mi domando cosa sia la musica indie. Me lo chiedevo già alle scuole superiori quando, ascoltando alcuni artisti di punta del panorama suddetto, mi chiedevo cosa potesse caratterizzarne la diversità. Era bello ascoltare musica apparentemente destinata a pochi. Non ero abilissimo a coglierne i messaggi politici (quando ce n’erano), ma era palese che quelle partiture suonassero dalla par (continua)

ENRICO NADAI-L'EREDITA' DEL DOLORE E DELLA CROCE

ENRICO NADAI-L'EREDITA' DEL DOLORE E DELLA CROCE
“La notte del Getsemani” – l’ultima fatica letteraria dello psicoanalista Massimo Recalcati – è un bel saggio. Ci si avvicina con sospetto ad uno scritto che accosta con ricorrenza il nome di Gesù a quello di Jacques Lacan, eppure in quest’occasione c’è quasi da gioirne. È un libro che accarezza la memoria nell’epoca dell’«ossessiva dimenticanza», come avrebbe scritto Kundera; ci ricorda che, p (continua)