Home > Libri > Voci soffocate di Beppe Quintini, Watson Edizioni

Voci soffocate di Beppe Quintini, Watson Edizioni

scritto da: Alessia Mocci | segnala un abuso

Voci soffocate di Beppe Quintini, Watson Edizioni


Loro devono morire.

Non pensava ad altro. Dal tempo in cui li aveva rintracciati tutti. Li aveva seguiti, pedinati e controllati come un’ombra invisibile. Lui era alto e basso. Era grasso e magro. Era giovane e vecchio. Era tutta la gente. Era nessuno.

Mentre camminava per le strade passava inosservato. Capitava che molta gente incrociasse il suo sguardo, che lo vedesse ma che non lo guardasse.

 

“Loro devono morire”. I pensieri del protagonista del romanzo sono inquietanti e senza scampo, rivelano un’ossessione morbosa dell’individuo, così denominato dallo scrittore, che nel pieno delle sue facoltà mentali ha organizzato un piano senza precedenti per eliminare tutte le vittime designate. L’individuo è scaltro e riesce a mimetizzarsi nella folla pur sorvegliando costantemente ogni accadimento di ogni persona del suo elenco della morte.

 

Voci soffocate”, edito nel marzo del 2011 dalla casa editrice Watson Edizioni, è il primo romanzo dell’emergente Beppe Quintini(Lodi, 1977). Trasferitosi in Trentino con una laurea in Ingegneria, Beppe decide di cimentarsi nella scrittura utilizzando le immagini della sua realtà come location di scabrose scene del crimine. “Voci soffocate” ha avuto fin da subito un riscontro positivo nel popolo dei lettori riuscendo, in soli due mesi, ad arrivare alla seconda ristampa con 1300 copie vendute.

 

Componimento narrativo che consta di quasi 500 pagine, costituite da capitoli brevi e di scorrevole lettura che presentano il carnefice con fare intimidatorio e le vittime come se non avessero nulla di che preoccuparsi. È sconcertante, infatti, la dicotomia tra la vita dei perseguitati e quella dell’individuo, il mistero del perché l’assassino sia legato proprio a quella persona è un rebus che trasporta il lettore in mille ipotesi possibili sino alla scoperta di una verità agghiacciante.

Siamo a Dicembre, è quasi Natale, il primo omicidio vede una giovane coppia massacrata in casa propria; nessun indizio, nessuno errore dell’individuo riuscirà a portare gli agenti ad avanzare una benché minima teoria sul movente.

 

“Chiuse gli occhi e non vide la propria mano tremare, ma se ne accorse perché il tiepido metallo dell’arma gli sbatteva contro i denti.

All’improvviso squillò il telefono.

Ma il grilletto spinto dall’indice dell’uomo non aveva intenzione di arrestare la propria corsa lenta e timorosa…

Un altro squillo riempì le pareti vuote della casa con un eco fastidioso, nel momento in cui la corsa del grilletto era circa a metà.”

 

Un ex agente, Mathias Novari, ancora sconvolto dopo la morte di un bambino sequestrato in Sardegna, cerca la morte con la sua pistola. Anche la moglie l’ha lasciato. È solo e non sente più la sua parte umana. Ma, l’inizio delle indagini sul misterioso delitto a Madonna di Campiglio, in coppia con l’agente Bruni, riesce ad accendere una scintilla di vita nella sua mente, come se potesse riscattarsi riuscendo a risolvere quei macabri omicidi. Saranno, infatti, le sue geniali intuizioni e la sua esperienza a risolvere molti dei dubbi riguardo le scene del crimine ed a portare sempre più vicini alla soluzione.

 

L’Individuo si portò a pochi centimetri dal volto sfigurato del cadavere e lo osservò morbosamente. Piegò la testa e i due nasi quasi si sfiorarono. L’odore ripugnante che stagnava addosso al corpo senza vita era irrespirabile, ma l’Individuo sembrò non accorgersene, tanto era eccitato per aver portato a termine il proprio lavoro. Riempì i polmoni, orgoglioso e fiero di se stesso.

 

 

Vi lascio il sito diretto dell’autore e della casa editrice Watson Edizioni:

http://www.vocisoffocate.it/

http://www.watsonedizioni.it/

 

Booktrailer:

http://www.youtube.com/watch?v=iG_-A7ndnWI

 

Alessia Mocci

Responsabile dell’Ufficio Stampa Watson Edizioni

 

 

 


Fonte notizia: http://oubliettemagazine.com/2011/09/22/voci-soffocate-di-beppe-quintini-watson-edizioni/


beppe quintini | watson edizioni | voci soffocate |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

BEPPE DETTORI & RAOUL MORETTI “Animas” è il nuovo disco del duo composto dal cantautore sardo e dall’ arpista e compositore italo elvetico tra folk, etno-rock e tradizione


IBM e Ricoh trasformano i meeting aziendali grazie a lavagne interattive che integrano le tecnologie cognitive Watson


Le nuove lavagne cognitive di Ricoh-IBM Watson rivoluzionano il mondo dei meeting aziendali. In che modo?


Beppe Dettori & Raoul Moretti “BALLU” anticipa l’album “(IN) CANTO RITUALE - Omaggio a Maria Carta” in uscita il 27 marzo


Co-fondatore di Workinvoice, Matteo Tarroni commenta l’accordo con Willis Towers Watson


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La letteralità e altri saggi sull’arte di François Zourabichvili: la presentazione di Cristina Zaltieri

La letteralità e altri saggi sull’arte di François Zourabichvili: la presentazione di Cristina Zaltieri
“La letteralità e altri saggi sull’arte” è uscito in Francia nel 2011 curato dalla filosofa francese specializzata nelle opere di Gilles Deleuze, Anne Sauvagnargues e pubblicato cinque anni dopo la morte del filosofo francese di origini armene François Zourabichvili (28 agosto 1965 – 19 aprile 2006) che, a soli 41 anni, ha deciso di interrompere la sua vita proprio come aveva fatto dieci anni prima Gilles Deleuze. È in uscita, nel 2022, per la casa editrice mantovana Negretto Editore, la traduzione di questa raccolta di saggi che raccoglie conferenze ed articoli selezionati da due amici di Zourabichvili, Philippe Simay e Kader Mokkaden. La quasi totalità dei saggi presenti nella pubblicazione sono inediti nei quali il tema centrale è l’arte. “[…] in molti di questi testi l’arte assume una centralità che si evidenzia in differenti modalità, sia divenendo oggetto di lettura filosofica in quanto considerata più capace della filosofia di essere all’altezza dell’evento reagendo ad esso in modo affettivo, immediato e non cognitivo; ma anche in quanto essa è una pratica di esperienza e di sperimentazione (le due stanno sempre intrecciate) a (continua)

Brain Friday di Giulio Marchetti: una provocazione per il Black Friday

Brain Friday di Giulio Marchetti: una provocazione per il Black Friday
“Brain Friday”, così come le altre opere di Marchetti, colpisce con ironia ma esilia il sorriso in uno stato di profonda inquietudine. Mentre la maggioranza della popolazione aspetta una giornata di sconti per acquistare prodotti che il più delle volte sono inutili – semplici accessori il cui scopo pare sia colmare il vuoto che si sente nel profondo – l’artista, nel suo angolo di mondo, rimugina e crea, guarda il presente con occhio lucido e traccia in modo preciso ciò che accade: il cervello che si acquista con i saldi nella giornata del venerdì nero. “Tu sei il consumista perfetto. Il sogno di ogni gerarca o funzionario della presente dittatura, che per tenere in piedi le sue mura deliranti ha bisogno che ognuno bruci più di quanto lo scalda, mangi più di quanto lo nutre, illumini più di quanto può vedere, fumi più di quanto può fumare, compri più di quanto lo soddisfa.” – Michele SerraLo scrittore e giornalista romano Michele Serra nel su (continua)

Nel magico mondo di nonna Amelia di Giovanna Fracassi: il booktrailer diretto da Cristina Del Torchio

Nel magico mondo di nonna Amelia di Giovanna Fracassi: il booktrailer diretto da Cristina Del Torchio
Un occhio che si espande mostra un antico tavolo in legno, una candela accesa e tre ampolle con all’interno del liquido blu, rosso e giallo arancio. In mezzo alla scena un quaderno rilegato a mano con l’immagine in intaglio di un sole.  “La nonna, la sera, dopo cena, ci leggeva una delle sue filastrocche buffe, che lei chiamava “filastrocche sbarazzine”, per farci ridere e dimenticare gli screzi della giornata. Poi ci narrava una delle sue storie.” – dalla prefazione dell’autriceIl booktrailer del libro di favole e filastrocche “Nel magico mondo di nonna Amelia” di Giovanna Fracassi, edito da Rupe Mutevole Edizioni nel (continua)

In libreria: Nel magico mondo di nonna Amelia di Giovanna Fracassi edito da Rupe Mutevole Edizioni nonna Amelia di Giovanna Fracassi edito da Rupe Mutevole Edizioni

In libreria: Nel magico mondo di nonna Amelia di Giovanna Fracassi edito da Rupe Mutevole Edizioni nonna Amelia di Giovanna Fracassi edito da Rupe Mutevole Edizioni
“Nel mondo magico di Nonna Amelia” consta di 160 pagine ed è impreziosito dalle incantevoli immagini dell’artista Patricia Tessaro, che ha curato anche la copertina, e da un Audiobook con una selezione di fiabe recitate dall’attrice Eva Immediato con le musiche originali di Mark Drusco. “Qualcuno potrebbe pensare che in un giardino accadano ben poche cose, a parte il succedersi regolare delle stagioni, con lo sbocciare dei fiori, il rinverdire degli alberi, il cadere delle foglie e il lento trascolorare delle giornate nel grigiore dell’inverno. In realtà basta assumere il punto di vista di un cane o di un gatto per scoprire un mondo insospettato di vita e di avventure.” – “L (continua)

In libreria: La brace dei ricordi di Giovanna Fracassi edito da Rupe Mutevole Edizioni

In libreria: La brace dei ricordi di Giovanna Fracassi edito da Rupe Mutevole Edizioni
“La brace dei ricordi” è la nuova raccolta poetica di Giovanna Fracassi recentemente pubblicata per la casa editrice Rupe Mutevole Edizioni. La copertina e le immagini dei quadri presenti all’interno del libro sono opere di Nico Daniele, in arte NicDan. “[…] Volute di fumo/ saliranno dai prati:/ il respiro dell’estate/ a confondersi con il mio/ e sarò acqua nella pioggia/ nuvola nel vento/ erba nella terra/ fuoco nelle viscere dell’universo.” – dalla lirica “Volute di fumo”“La brace dei ricordi” è la nuova raccolta poetica di Giovanna Fracassi recentemente pubblicata per la casa editrice Rupe Mutevole Edizioni. La copertina e le immagini dei (continua)