Home > Spettacoli e TV > Il film “Pinocchio” mai realizzato di Federico Fellini: Francesca Dellera nel ruolo della Fata

Il film “Pinocchio” mai realizzato di Federico Fellini: Francesca Dellera nel ruolo della Fata

scritto da: Articolinews | segnala un abuso


Nel 2018 ricorre il 25esimo anniversario della scomparsa di Federico Fellini: tra i progetti irrealizzati nella sua lunga e gloriosa carriera anche una trasposizione di Pinocchio, per la quale il grande cineasta aveva pensato a Francesca Dellera per interpretare il ruolo della Fata.

Francesca DelleraFrancesca Dellera, l'ours en pelucheFrancesca Dellera

Francesca Dellera nel ruolo della Fata: il progetto irrealizzato di Federico Fellini

La dolce vita, 8½, I vitelloni, La strada, Amarcord: Federico Fellini ha lasciato la sua indelebile impronta nel mondo della settima arte, diventandone a tutti gli effetti uno dei principali rappresentanti a livello internazionale. Martin Scorsese, intervenuto recentemente all'ultima edizione della Festa del Cinema di Roma, ha voluto ricordare il 25esimo anniversario della sua scomparsa parlando di un progetto rimasto inedito. Il regista italoamericano aveva infatti cominciato a collaborare con Fellini alla realizzazione di un documentario sulla produzione e sugli attori che non fu mai portato alla luce per la prematura scomparsa del cineasta riminese. Non fu questo l'unico film a rimanere nel cassetto della sua scrivania. Come evidenziato dalla biografia scritta da John Baxter, Fellini aveva pensato a una sua trasposizione del Pinocchio di Collodi. Il cast era stato delineato: Giulietta Masina, Marcello Mastroianni e Roberto Benigni, ai quali si aggiungeva Francesca Dellera nel ruolo della Fata. L'attrice era stata scelta per rappresentare l'esaltazione della figura femminile, "una creatura affascinante, di una bellezza rara, diafana e carnale, il candore della pelle le conferisce un fascino unico".

Francesca Dellera: la carriera di un'icona del cinema italiano

Francesca DelleraFrancesca DelleraFrancesca Dellera

Attrice, modella, icona: Francesca Dellera comincia la sua carriera posando per alcuni dei più importanti fotografi a livello internazionale (Helmut Newton, Dominique Isserman, Greg Gorman, Michel Comte, André Rau, Annie Leibovitz e tanti altri). Di lì a poco, debutta anche sul grande e sul piccolo schermo, ritagliandosi ruoli di primo piano in produzioni di portata mondiale. Dopo aver vinto un importante premio televisivo per l'interpretazione dell'adattamento del racconto La romana, tratto da un romanzo di Alberto Moravia, il grande Marco Ferreri si accorge di lei e la sceglie come musa ispiratrice per La carne, presentato con successo al Festival di Cannes. In questi anni diventa una vera e propria icona internazionale, incontrando anche il consenso della Francia, dove si trasferisce. Qui recita al fianco di Alain Delon nel film L'ours en peluche e diviene la modella preferita di Jean Paul Gaultier. Rientrata a Roma dopo diversi anni trascorsi oltralpe, interpreta il ruolo di Nanà nella miniserie TV tratta dall'omonimo romanzo di Émile Zola e ed è la protagonista principale, accanto a Jeane Moreau, del Kolossal internazionale La contessa di Castiglione.


Fonte notizia: http://www.francescadellera.com/download/


Francesca Dellera |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Stella del cinema italiano, la sensuale attrice Francesca Dellera torna a raccontarsi in un’intervista


La bellissima Francesca Dellera racconta l’intenso corteggiamento da parte della star internazionale Prince


Francesca Dellera e la sua carriera: l’articolo di GQ Italia


Francesca Dellera, l’attrice che ispirò Marco Ferreri per il film “La carne”


I traguardi professionali dell’attrice e fotomodella Francesca Dellera


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Antonio Franchi: il progetto di The Residenze per Palazzo Ravasio

Antonio Franchi: il progetto di The Residenze per Palazzo Ravasio
Antonio Franchi, alla guida di The Residenze, si sta occupando di Palazzo Ravasio per rendere il complesso confortevole, sostenibile e all’avanguardia Antonio Franchi è da oltre 20 anni nel settore immobiliare. Si occupa di valorizzazione di immobili e di trading. Con la società da lui guidata, The Residenze, sostiene il progetto per Palazzo Ravasio a Verona, un edificio storico da preservare, modernizzare e valorizzare con tutte le sue potenzialità a livello di servizi e tecnologia.Antonio Franchi: il progetto Palazzo RavasioThe Residenze, (continua)

“Together is Better”: il progetto di Italchimica vincitore degli AIDP Award 2021

“Together is Better”: il progetto di Italchimica vincitore degli AIDP Award 2021
Italchimica: la realtà guidata da Alessandro Fioretto si è classificata seconda agli AIDP Award 2021, concorso nazionale sui progetti in ambito HR Dal 2003 attiva nel settore della pulizia professionale I&I e Horeca, Italchimica ha ricevuto il riconoscimento durante il 50° Congresso Nazionale di AIDP.Italchimica: i dettagli della premiazioneValorizzare i progetti delle aziende che in questo particolare momento storico hanno dimostrato un forte impegno nell'ambito delle Risorse Umane. È l'obiettivo degli AIDP Award 2021, concors (continua)

L’impegno di Massimo Rizza nell’ODCEC della città di Milano

L’impegno di Massimo Rizza nell’ODCEC della città di Milano
Commercialista, revisore legale e conciliatore societario, Massimo Rizza, dopo aver fondato l’omonimo Studio, entra a far parte della Cassa Nazionale dei Ragionieri e successivamente dell’ODCEC di Milano Laureato in Scienze Economiche e co-fondatore dello Studio avviato insieme al fratello, Massimo Rizza prosegue la propria carriera professionale sia presso la Cassa Nazionale dei Ragionieri in qualità di delegato sia presso l'ODCEC di Milano.Formazione e carriera professionale di Massimo RizzaDopo aver conseguito il diploma in ragioneria, Massimo Rizza - commercialista, revisor (continua)

Green Change Matters: l’impegno di Alessandro Fioretto per la sostenibilità nel settore chimico

Green Change Matters: l’impegno di Alessandro Fioretto per la sostenibilità nel settore chimico
Alessandro Fioretto è un manager e investitore italiano con oltre 20 anni di esperienza nel settore chimico della pulizia professionale Alessandro Fioretto ha co-fondato Italchimica nel 2003 e tuttora guida la società in qualità di Amministratore Delegato e Presidente. Da sempre sostenitore della responsabilità sociale d'impresa, è fautore del progetto sostenibile "Green Change Matters".Imprese Made in Italy: focus sulle attività professionali di Alessandro FiorettoProject management, capacità d'impresa e leadership orientata (continua)

Superbonus 110% per l’efficientamento energetico: l’esperienza di Gruppo Green Power

Superbonus 110% per l’efficientamento energetico: l’esperienza di Gruppo Green Power
Efficientamento energetico: i professionisti di Gruppo Green Power a supporto dei clienti per beneficiare delle incentivazioni previste dal Superbonus 110% Introdotto dal Governo Italiano nel D.L. "Rilancio" 19 maggio 2020, n. 34, il Superbonus 110% mira a incentivare la riqualificazione energetica degli edifici a livello nazionale. Gruppo Green Power, leader nelle soluzioni di efficientamento energetico, è in prima linea per supportare i clienti in tale ambito.Gruppo Green Power: le specifiche del Superbonus 110%La misura di incentivazione del (continua)