Home > Telefonia > Come comunicheranno le aziende italiane tra 5 anni?

Come comunicheranno le aziende italiane tra 5 anni?

scritto da: SABMCS | segnala un abuso

Come comunicheranno le aziende italiane tra 5 anni?


Molto articolato il quadro che emerge dal sondaggio lanciato da Snom Technology in collaborazione con BitMAT per scoprire quale sarà il futuro delle telecomunicazioni nelle aziende italiane.

 
Condotto su un campione rappresentativo di 266 aziende dal pioniere del VoIP Snom tra settembre e novembre con l’ausilio di BitMAT, il sondaggio mostra un quadro molto dinamico, per certi versi anche contrastante, in merito al futuro della telefonia aziendale e alle tecnologie attualmente impiegate nelle aziende. Se da un lato il 62% del campione (composto per il 68% da aziende utenti finali e per il 32% da operatori di canale) indica di usufruire già della tecnologia VoIP nell’ambiente lavorativo, è interessante notare che tale quota è divisa quasi esattamente a metà tra PMI che utilizzano soluzioni VoIP proprietarie di prima generazione (51%) e aziende che si avvalgono di piattaforme VoIP SIP e di servizi di Unified Communications (49%).
 
Crescita esponenziale del VoIP basato su standard aperti
Se alla quota di aziende dotatesi delle prime soluzioni VoIP anni orsono aggiungiamo la percentuale di aziende (23%) che risulta avvalersi ancora di tecnologie tradizionali (analogiche / ISDN) e una parte di chi si è dichiarato ignaro di quale tecnologia per le telecomunicazioni sia in uso presso l’azienda (15%), emerge un mercato italiano del VoIP che tra cinque anni vedrà almeno il 92% delle aziende (contro l’attuale >30% del campione) impiegare soluzioni VoIP/UC di nuova generazione basate su SIP. Una crescita esponenziale (+60% in cinque anni, +38% ipotizzabile ancor più a breve termine) per un mercato che risulta necessitare ancora oggi di un’importante attività di evangelizzazione a fronte di un elevatissimo potenziale per produttori di piattaforme e terminali IP, rivenditori e operatori VoIP.
 
Discrepanze a seconda del tipo di azienda
Dal sondaggio emerge anche un ulteriore fattore: sono soprattutto le PMI con un numero di addetti superiore a 25 ad aver adottato il VoIP proprietario ai suoi albori, con una differenza determinante tuttavia tra il canale e aziende utenti finali. Mentre le installazioni VoIP condotte anni fa presso gli operatori di canale superano di gran lunga i rivenditori che hanno adottato il VoIP SIP di nuova generazione, nelle aziende utenti finali la situazione è diametralmente opposta. Lo stesso divario si riscontra tra chi ha dichiarato di non sapere quale tecnologia per la telefonia si usi in azienda: una carenza di informazioni che si riscontra solo nelle micro-aziende (fino a 10 addetti) utenti finali, mentre invece in massima parte in operatori di canale con un numero di impiegati superiore a 25.
 
Terminali IP cordless e cablati: anche tra cinque anni una costante sulle scrivanie delle aziende italiane
Interessante anche il fatto che solo poco più di un terzo del campione italiano abbia previsto un uso quasi esclusivo di smartphone con app per la telefonia aziendale collegate al centralino IP. Un dato che confuta il paventato predominio dello smartphone nella comunicazione aziendale e conferma quanto l’utente italiano ancora preferisca avvalersi del ‘tradizionale’ telefono da scrivania in azienda, insieme a soluzioni per PC (Callcenter, videoconferenze). Quasi stupefacente invece il favore accordato dal campione ai telefoni IP cordless, sebbene l’attuale quota di mercato dei terminali IP DECT in Italia sia irrisoria rispetto a quella dei telefoni IP cablati. “Dal sondaggio emerge un forte interesse delle PMI per i cordless IP, previsti come strumento essenziale per le telecomunicazioni dal 13% del campione. Si preannunciano quindi interessantissimi margini di crescita non solo per i telefoni IP cablati, a fronte di un mercato in forte espansione, ma anche per questo tipo di terminali”, commenta Fabio Albanini, Head of Sales South Europe & UK e General Manager di Snom Technology Italia, che conclude: “considerata la rappresentatività del campione, si delinea un mercato mai tanto promettente come in questo momento e foriero di ottime prospettive di crescita ancora per molti anni a venire”.

Fonte notizia: https://sabcommunications.net/it/come-comunicheranno-le-aziende-italiane-tra-5-anni/


Snom | BitMAT | sondaggio | PMI | UCC | VoIP | VoIP SIP | DECT |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

WELLNESS DESIGN: POLI.design apre le iscrizioni alla nuova edizione del Corso in partenza a febbraio 2017


BlackRock indagine abitudini di risparmio, le donne italiane sono le più attente


Medie aziende europee: quali priorità?


Come installare il ripetitore WiFi 1 porta nel modo migliore


Scritte adesive per pareti ideali per una famiglia: i principali abbinamenti


TARQUINIA IL SUCCESSO DELLE VOLONTARIADI 2013


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Lo straordinario caso di Petrovax Pharm: la flessibilità di Snom batte ogni complessità di configurazione

Lo straordinario caso di Petrovax Pharm: la flessibilità di Snom batte ogni complessità di configurazione
In alcuni settori industriali, diversamente da altri, non è facile integrare le nuove tecnologie. Il motivo? Le condizioni sono sempre diverse. Ad esempio può essere necessario coprire grandi superfici, servire un elevato numero di dipendenti o, ancora, conformarsi a complessi standard specifici. Quest’ultimo caso si verifica, in particolare, nel settore farmaceutico.Se da una parte la comunicazione è un aspetto chiave per la produzione, dall'altra nell'industria farmaceutica vanno rispettati sempre protocolli stringenti. Questo vuol dire (continua)

Un anno di cambiamenti: Gestione delle risorse umane nonostante e alla luce della crisi sanitaria

Un anno di cambiamenti: Gestione delle risorse umane nonostante e alla luce della crisi sanitaria
Le misure adottate in tutto il mondo per contenere la pandemia hanno generato enormi cambiamenti anche nell’ambito delle risorse umane. Tuttavia, un ritorno ai vecchi schemi non è più concepibile e nemmeno voluto. Una relazione sulla gestione delle risorse umane 2021. Berlino | La lotta contro il coronavirus non ha avuto solo conseguenze macroeconomiche negli ultimi 18 mesi. In tutte le organizzazioni di tutte le dimensioni e in tutti i settori, sono state adottate le più svariate misure per evitare il contagio, in conformità con le normative in vigore nei diversi Stati. Questo è stato un periodo molto impegnativo, specialmente per le aziende con sedi dislocate (continua)

Snom: quando il telefono IP fa risparmiare tempo per salvare vite

Snom: quando il telefono IP fa risparmiare tempo per salvare vite
Negli ospedali la corsa contro il tempo è una circostanza quotidiana, soprattutto in strutture sanitarie spesso sotto pressione. Snom evidenzia i vantaggi che scaturiscono dall'ottimizzazione della comunicazione ospedaliera. Berlino - Un trattamento ottimale può essere garantito solo in condizioni ottimali. Nelle strutture sanitarie questo principio andrebbe applicato non solo alle condizioni di lavoro del personale infermieristico ma anche alle attrezzature di lavoro.La digitalizzazione del sistema sanitario promossa dai governi di tutta l’Unione Europea dall'inizio del 2000 non può prescindere dal rinnovamento dell' (continua)

Quando il progresso scaturisce dall’integrazione: Con Snom l'asset tracking diventa parte integrante dell'infrastruttura per le telecomunicazioni

Quando il progresso scaturisce dall’integrazione: Con Snom l'asset tracking diventa parte integrante dell'infrastruttura per le telecomunicazioni
Nonostante l'uso di moderne infrastrutture VoIP, le aziende beneficiano solo in minima parte dell'impareggiabile potenziale di ottimizzazione derivante dall'integrazione di telecomunicazioni, IT e OT. Con la sua tecnologia Beacon, Snom porta sul mercato le sue ultimissime innovazioni nell’ambito dell’integrazione di soluzioni per la localizzazione precisa (al metro), protezione antifurto e chiamate di emergenza. Berlino | Quando si tratta di telecomunicazioni IP professionali, i clienti che non vogliono scendere a compromessi in merito alla robustezza e versatilità dei terminali si rivolgono volentieri a Snom. Il marchio premium su scala globale per la moderna telefonia IP nelle aziende e nell'industria fa leva sulle sue potenti soluzioni DECT per la telefonia VoIP cordless professionale e molto altro: co (continua)

Quando la moderna telefonia addolcisce le vacanze

Quando la moderna telefonia addolcisce le vacanze
Gradualmente per molti inizia la pianificazione delle vacanze. Grazie alle attuali regolamentazioni è possibile spostarsi a tale scopo sia all'interno del proprio Paese si all’estero. A fronte di un anno in cui i più hanno rinunciato a viaggiare, molti vorrebbero coglierne l'opportunità questa estate. Ora più che mai, l’implementazione di buone misure igieniche da parte dell’hotel dove si soggiorna è garante di una vacanza spensierata. Dopo tutto, le ferie sono fatte per rilassarsi e sfuggire alla vita quotidiana. Berlino | Nel corso dello scorso anno l'industria alberghiera ha dovuto sopportare misure draconiane. Poter finalmente riaprire per la stagione estiva è quindi ancora più gratificante, ma per  soddisfare al meglio le esigenze dei clienti, sono necessari strumenti efficaci che supportino l’erogazione di servizi discreti e affidabili.Snom, marchio premium di caratura globale per la moderna tele (continua)