Home > Informatica > Un consiglio «di sicurezza» per l’Avvento: disinstallate Adobe Flash Player

Un consiglio «di sicurezza» per l’Avvento: disinstallate Adobe Flash Player

scritto da: SABMCS | segnala un abuso

Un consiglio «di sicurezza» per l’Avvento: disinstallate Adobe Flash Player


Nel periodo antecedente al Natale i consumatori dovrebbero farsi un regalo: disinstallare il software Adobe Flash Player, soggetto a vulnerabilità. Il motivo è assai attuale: un exploit zero-day, simile a quelli firmati Hacking Team.

Adobe ha pubblicato una patch di sicurezza per il software Flash, afflitto da numerose vulnerabilità: data la considerevole gravità del problema, l’azienda mette a disposizione l’aggiornamento al di fuori del ciclo di patching abituale. Gli utenti sono quindi chiamati a verificare, in maniera del tutto critica, se l’utilizzo di Flash sia davvero necessario, e qualora lo fosse, a scaricare per lo meno l’aggiornamento il prima possibile.

«Le falle del software Flash non solo si verificano sempre più spesso, ma vengono anche sfruttate regolarmente dai cybercriminali: un gravissimo rischio per la sicurezza” afferma Tim Berghoff, Security Evangelist di G DATA. “Il consumatore, oltre all’impiego di una soluzione di sicurezza affidabile, dovrebbe verificare spesso lo stato di vulnerabilità dei software impiegati e tenerli aggiornati.”
Secondo quanto scrive The Register, il caso attuale vedrebbe l’exploit zero-day colpire i cosiddetti elementi attivi nei documenti Word e non le applicazioni web sviluppate con Flash. I documenti verrebbero inviati dai criminali via mail: nel momento in cui l’utente apre questo tipo di file abilitando i contenuti attivi, verrebbero scaricati in background ulteriori codici dannosi.

Exploit elude i vincoli del sistema operativo

Come in molti altri casi, anche l’exploit CVE-2018-15982 sfrutta una vulnerabilità nella gestione della memoria di Flash. Sfruttando tale bug, un programma può eseguire codici in zone specifiche della memoria, evitando l’applicazione delle limitazioni altrimenti previste dal sistema operativo, aprendo quindi le porte a ulteriori attacchi. Una vulnerabilità di tipo Use-After-Free (UAF).

Gli analisti di Applied Threat Research, che hanno scoperto la falla, riscontrano certe somiglianze con un exploit utilizzato alcuni anni fa dalla controversa azienda Hacking Team per scaricare trojan sui computer. Da tempo, Hacking Team è sottoposta a critiche per la vendita di software dannosi a regimi autoritari, tramite i quali tali governi spiano avversari politici o difensori dei diritti umani. Nonostante la considerevole somiglianza, gli analisti non hanno prove fondate per affermare che l’attuale exploit sia stato sviluppato dalla stessa Hacking Team. La buona notizia? I clienti G DATA sono protetti: ExploitProtection riconosce l’attacco senza problemi.

Ormai decisa la fine di Adobe Flash

Sempre sotto le luci della ribalta per le gravi vulnerabilità che caratterizzano Adobe Flash, ci si chiede inevitabilmente quando verrà ritirato. Con HTML5 esiste già un’alternativa non solo più veloce, ma anche più sicura. Per questo motivo Adobe ha già annunciato la fine del supporto di Flash per il 2020. In questo modo si chiude sicuramente una porta ai cybercriminali. Un sollievo purtroppo solo momentaneo. Anche gli hacker sfruttano già ora strategie alternative per infettare i computer tramite applicazioni malevole.

Fonte notizia: https://sabcommunications.net/it/un-consiglio-di-sicurezza-per-lavvento-disinstallate-adobe-flash-player/


G DATA | exploit zero-day | Adobe Flash Player | Hacking Team | The Register | HTML5 |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Faceboost.org: il blog che sviscera tutti i segreti per mantenersi in forma a 360° e che cita esperienze personali dando anche importanti consigli


UN SUCCESSO SOCIALE CONCRETO E RACCONTABILE QUELLO OTTENUTO TRAMITE PINALLI PROFUMERIE CON L’INIZIATIVA “FACCIAMOCI BELLE PER Di.Re No ALLA VIOLENZA SULLE DONNE”


Pinalli rafforza la propria presenza in Italia: siglato l’accordo per l’acquisizione di dodici ulteriori negozi


Fjällräven Classic: riparte il più grande e spettacolare evento trekking alla scoperta della Lapponia Svedese


CONFEDERCONTRIBUENTI RICORRE IN APPELLO CONTRO L’ OMOLOGA DELL’ ACCORDO CON LE BANCHE E IL CIS SPA DI NOLA


A scuola nella natura: Fjällräven collabora con il progetto d’infanzia “I Ur och Skur”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Lo straordinario caso di Petrovax Pharm: la flessibilità di Snom batte ogni complessità di configurazione

Lo straordinario caso di Petrovax Pharm: la flessibilità di Snom batte ogni complessità di configurazione
In alcuni settori industriali, diversamente da altri, non è facile integrare le nuove tecnologie. Il motivo? Le condizioni sono sempre diverse. Ad esempio può essere necessario coprire grandi superfici, servire un elevato numero di dipendenti o, ancora, conformarsi a complessi standard specifici. Quest’ultimo caso si verifica, in particolare, nel settore farmaceutico.Se da una parte la comunicazione è un aspetto chiave per la produzione, dall'altra nell'industria farmaceutica vanno rispettati sempre protocolli stringenti. Questo vuol dire (continua)

Un anno di cambiamenti: Gestione delle risorse umane nonostante e alla luce della crisi sanitaria

Un anno di cambiamenti: Gestione delle risorse umane nonostante e alla luce della crisi sanitaria
Le misure adottate in tutto il mondo per contenere la pandemia hanno generato enormi cambiamenti anche nell’ambito delle risorse umane. Tuttavia, un ritorno ai vecchi schemi non è più concepibile e nemmeno voluto. Una relazione sulla gestione delle risorse umane 2021. Berlino | La lotta contro il coronavirus non ha avuto solo conseguenze macroeconomiche negli ultimi 18 mesi. In tutte le organizzazioni di tutte le dimensioni e in tutti i settori, sono state adottate le più svariate misure per evitare il contagio, in conformità con le normative in vigore nei diversi Stati. Questo è stato un periodo molto impegnativo, specialmente per le aziende con sedi dislocate (continua)

Snom: quando il telefono IP fa risparmiare tempo per salvare vite

Snom: quando il telefono IP fa risparmiare tempo per salvare vite
Negli ospedali la corsa contro il tempo è una circostanza quotidiana, soprattutto in strutture sanitarie spesso sotto pressione. Snom evidenzia i vantaggi che scaturiscono dall'ottimizzazione della comunicazione ospedaliera. Berlino - Un trattamento ottimale può essere garantito solo in condizioni ottimali. Nelle strutture sanitarie questo principio andrebbe applicato non solo alle condizioni di lavoro del personale infermieristico ma anche alle attrezzature di lavoro.La digitalizzazione del sistema sanitario promossa dai governi di tutta l’Unione Europea dall'inizio del 2000 non può prescindere dal rinnovamento dell' (continua)

Quando il progresso scaturisce dall’integrazione: Con Snom l'asset tracking diventa parte integrante dell'infrastruttura per le telecomunicazioni

Quando il progresso scaturisce dall’integrazione: Con Snom l'asset tracking diventa parte integrante dell'infrastruttura per le telecomunicazioni
Nonostante l'uso di moderne infrastrutture VoIP, le aziende beneficiano solo in minima parte dell'impareggiabile potenziale di ottimizzazione derivante dall'integrazione di telecomunicazioni, IT e OT. Con la sua tecnologia Beacon, Snom porta sul mercato le sue ultimissime innovazioni nell’ambito dell’integrazione di soluzioni per la localizzazione precisa (al metro), protezione antifurto e chiamate di emergenza. Berlino | Quando si tratta di telecomunicazioni IP professionali, i clienti che non vogliono scendere a compromessi in merito alla robustezza e versatilità dei terminali si rivolgono volentieri a Snom. Il marchio premium su scala globale per la moderna telefonia IP nelle aziende e nell'industria fa leva sulle sue potenti soluzioni DECT per la telefonia VoIP cordless professionale e molto altro: co (continua)

Quando la moderna telefonia addolcisce le vacanze

Quando la moderna telefonia addolcisce le vacanze
Gradualmente per molti inizia la pianificazione delle vacanze. Grazie alle attuali regolamentazioni è possibile spostarsi a tale scopo sia all'interno del proprio Paese si all’estero. A fronte di un anno in cui i più hanno rinunciato a viaggiare, molti vorrebbero coglierne l'opportunità questa estate. Ora più che mai, l’implementazione di buone misure igieniche da parte dell’hotel dove si soggiorna è garante di una vacanza spensierata. Dopo tutto, le ferie sono fatte per rilassarsi e sfuggire alla vita quotidiana. Berlino | Nel corso dello scorso anno l'industria alberghiera ha dovuto sopportare misure draconiane. Poter finalmente riaprire per la stagione estiva è quindi ancora più gratificante, ma per  soddisfare al meglio le esigenze dei clienti, sono necessari strumenti efficaci che supportino l’erogazione di servizi discreti e affidabili.Snom, marchio premium di caratura globale per la moderna tele (continua)