Home > Informatica > Acronis annuncia la partnership con VirusTotal di Google

Acronis annuncia la partnership con VirusTotal di Google

scritto da: Essecicomunicazione | segnala un abuso

Acronis annuncia la partnership con VirusTotal di Google


 Acronis, leader globale della protezione informatica e dello storage in cloud ibrido che festeggia quest'anno il 15° anno di attività, ha annunciato oggi l'integrazione in VirusTotal di Acronis PE Analyzer, il motore di rilevamento malware basato su IA proprietario. Sussidiaria di Google, VirusTotal offre un servizio gratuito online che esamina i file e gli URL sospetti agevolando la rapida identificazione di virus, worm, trojan e altri tipi di contenuto potenzialmente dannoso.

Ultima aggiunta al sempre più ricco catalogo Acronis di funzionalità anti-malware basate su intelligenza artificiale, il motore Acronis PE Analyzer è in grado di individuare qualsiasi tipo di malware PE per Windows usando modelli di machine learning innovativi. Il malware basato su file eseguibili è tuttora una delle principali minacce per i sistemi operativi Windows, come sottolineano i fornitori di servizi di sicurezza di tutto il mondo, che ne denunciano la crescita costante di anno in anno. I laboratori che testano i prodotti antivirus, come AV-TEST, registrano circa 400.000 nuovi campioni di malware ogni giorno, tra cui trojan, backdoor, ransomware e cryptojacker.

Il modello di machine learning (ML) di Acronis si basa sulla tecnica dell'albero decisionale di gradient boosting che, insieme a diversi modelli di reti neurali, crea un "ritratto" in forma di file delle minacce, basato su varie caratteristiche statiche. Il modello di rilevamento basato su ML è molto rapido, perché di piccole dimensioni ed efficace al tempo stesso. È in grado di operare anche in modo indipendente, senza una connessione Internet, e offre un tasso di rilevamento elevato nel tempo anche senza aggiornamenti regolari.

Prima di poter aderire a VirusTotal, i rilevatori devono fornire una certificazione o una revisione redatta da laboratori di sicurezza indipendenti che operano secondo gli standard di test stabiliti dall'AMTSO (Anti-Malware Testing Standards Organization). In qualità di membro di AMTSO, Acronis ha inviato l'engine ad AV-TEST, che ha confermato l'efficienza di Acronis PE Analyzer nel rilevare i malware PE, con un livello minimo di falsi positivi.

Sviluppato come componente della nuova suite di protezione che Acronis lancerà nel 2019, Acronis PE Analyzer verrà sottoposto a miglioramenti continui prima del rilascio, anche in base alle informazioni raccolte grazie all'integrazione in VirusTotal. Una volta immesso sul mercato, il progresso del motore di rilevamento continuerà, per offrire valore aggiuntivo alla community di VirusTotal.

“Considerata la velocità di evoluzione delle minacce ai dati, sta sostanzialmente cambiando la natura stessa della protezione dati. Le soluzioni devono impedire che gli attacchi indirizzati ai backup abbiano efficacia; per questa ragione Acronis investe nello sviluppo di tecnologie di difesa proattive”, ha dichiarato Oleg Melnikov, Acronis Technology Officer. “Tuttavia, la nostra mission è quella di proteggere tutti i dati e l'integrazione in VirusTotal del nostro motore basato su ML è il modo migliore per garantire all'intero settore della sicurezza i vantaggi offerti da Acronis PE Analyzer in termini di rilevamento delle minacce.”

Acronis ha presentato la sua tecnologia basata su AI all'inizio del 2018, migliorando la soluzione anti-ransomware Acronis Active Protection. Integrata nelle soluzioni di protezione dei backup di Acronis, quali Acronis Backup e Acronis True Image, questa tecnologia è in grado di identificare e arrestare gli attacchi ransomware zero-day in tempo reale; di recente è stata ampliata con l'aggiunta di capacità di difesa dai malware per il mining di criptovalute.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Acronis True Image 2019 un livello di protezione informatica che ha impedito ai ransomware di fare danni per oltre 100 milioni di dollari


Acronis festeggia il 15° anno di attività e premia i propri partner durante un evento di gala organizzato a Singapore, dove l'azienda è nata


Acronis distribuisce la nuova versione di Acronis Data Cloud, per una protezione dei dati informatici più semplice


Acronis annuncia una partnership con Microsoft ampliando le opportunità del service provider con Microsoft Azure


Acronis nomina Mike Chadwick vicepresidente di Engineering and Cloud Operations


Acronis offre l'accesso in anteprima alla nuova Acronis Cyber Platform


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Acronis lancia un nuovo Partner Portal per offrire strumenti nuovi e più efficaci a service provider, reseller e distributori

Acronis lancia un nuovo Partner Portal per offrire strumenti nuovi e più efficaci a service provider, reseller e distributori
Completamente ridisegnato, il portale offre contenuti avanzati, strumenti di automazione del marketing e navigazione semplificata, garantendo ai partner un'esperienza migliore — Acronis, leader globale nella Cyber Protection, presenta oggi il nuovo portale destinato ai propri partner. Il portale offre supporto avanzato e migliori funzionalità per le attività di marketing e vendita ai service provider, ai distributori e ai reseller che hanno aderito al #CyberFit Partner Program. Il nuovo design nasce dall'intento di incentivare il coinvolgimento dei partne (continua)

LinkedIn conferma la violazione dei dati di 500 milioni di iscritti, i dettagli personali vengono venduti online

LinkedIn conferma la violazione dei dati di 500 milioni di iscritti, i dettagli personali vengono venduti online
LinkedIn è l'ultima vittima di una massiccia violazione e i dati di oltre 500 milioni dei suoi utenti sono stati prelevati dalla piattaforma e messi in vendita online. Il set di dati include informazioni sensibili come indirizzi e-mail, numeri di telefono, informazioni sul posto di lavoro, nomi completi, ID degli account, link ai loro account sui social media e dettagli sul sesso.I dati violati sa (continua)

Il sondaggio per la settimana della Cyber Protection rivela un paradosso post-pandemia: avere più soluzioni non serve a proteggersi meglio

Il sondaggio per la settimana della Cyber Protection rivela un paradosso post-pandemia: avere più soluzioni non serve a proteggersi meglio
Malgrado l'80% delle aziende esegua simultaneamente fino a 10 soluzioni diverse per la protezione e la sicurezza informatica, lo scorso anno oltre il 50% ha subito un fermo di attività causato da una perdita di dati – Acronis, leader globale nella Cyber Protection, ha diffuso oggi i risultati del secondo sondaggio annuale per la settimana della Cyber Protection, che svela un pericoloso divario tra l'esigenza di protezione dei dati delle aziende e l'inefficienza degli investimenti destinati a questo obiettivo.Durante la pandemia di COVID-19 dello scorso anno, molte aziende hanno investito in nuo (continua)

In collaborazione con i leader di settore, Acronis pubblica la prima guida alla Cyber Security per i Consigli di amministrazione

In collaborazione con i leader di settore, Acronis pubblica la prima guida alla Cyber Security per i Consigli di amministrazione
L'azienda di Cyber Protection svizzero-singaporiana ha contribuito al nuovo studio del World Economic Forum che definisce sei principi applicabili a tutti i settori economici per contrastare il dilagare dei crimini informatici  Acronis, leader nella Cyber Protection e membro del Centre for Cybersecurity del World Economic Forum (WEF), ha condiviso i risultati di una recente ricerca pubblicata dal WEF secondo la quale, malgrado il problema della Cyber Security sia un pericolo chiaro ed evidente e costituisca un'importante minaccia globale, la risposta dei Consigli di amministrazione delle grandi società no (continua)

Acronis acquisisce Synapsys, garantendo al canale IT africano l'accesso diretto a di Cyber Protection avanzate

Acronis acquisisce Synapsys, garantendo al canale IT africano l'accesso diretto a di Cyber Protection avanzate
Quarta acquisizione di Acronis negli ultimi 18 mesi, è l'operazione più recente del piano per l'accelerazione della crescita commerciale dell'azienda. Acronis, leader globale nella Cyber Protection, annuncia oggi l'acquisizione del partner di lunga data Synapsys, azienda con sede a Cape Town, in Sud Africa, specializzata nella distribuzione di soluzioni Acronis Cyber Protection tramite il canale dei Service Provider. Quarta acquisizione di Acronis negli ultimi 18 mesi, è l'operazione più recente del piano per l'accelerazione della (continua)