Home > Cibo e Alimentazione > Il 5 gennaio 2019 tappa speciale del progetto “Di Food in Tour” a Giffoni Valle Piana

Il 5 gennaio 2019 tappa speciale del progetto “Di Food in Tour” a Giffoni Valle Piana

articolo pubblicato da: Renail87 | segnala un abuso

Il 5 gennaio 2019 tappa speciale del progetto “Di Food in Tour” a Giffoni Valle Piana

Sabato 5 gennaio 2019 “Di Food in Tour” farà visita per la seconda volta al Comune di Giffoni Valle Piana con una tappa “Christmas Time” altrettanto interessante che vedrà come al solito la promozione di beni culturali poco noti ai più e della gastronomia, abbinando la visita alla XXIII Mostra dei Presepi. La mostra curata dalla Pro Loco, rappresentata dal Prof. Claudio Mancino, gode del patrocinio della Regione Campania, del Comune di Giffoni Valle Piana, della Camera di Commercio di Salerno, del Giffoni Experience e del TCI ed è allestita su un'area di circa 600 mq nelle sale del restaurato Complesso Monumentale del S. Francesco del XIII sec. Essa si articola in tre sezioni: la prima ospita il tradizionale presepe napoletano, con oltre cento pezzi provenienti da tutto il territorio campano; la seconda sezione è dedicata ai presepi proveniente da un Paese straniero e quest’anno i riflettori saranno puntati sulle pregevoli opere provenienti dall’Uganda; la terza sezione, invece, ospiterà tipici presepi realizzati in materiali naturali provenienti dalla Sardegna. L’accoglienza e il supporto logistico del Comune presieduto dal Sindaco Antonio Giuliano, con la collaborazione del Vicesindaco Angela-Maria Mele e dell’Assessore alla Valorizzazione Patrimonio Artistico e Culturale Maria Cianciulli, sono stati fondamentali per la progettazione dell’itinerario che si articolerà con la passeggiata alla Chiesa Madre della SS. Annunziata, alla Congrega dell’Immacolata contenete una tavola lignea dipinta del 1630 dell’artista Paolo De Maio e quella dell’Immacolata Concezione attribuita a Giovan Bernardino Azzolino e al Coemeterium, antico luogo destinato alla sepoltura dei morti, adiacente alla Chiesa di San Francesco in cui è possibile ammirare il ciclo di San Nicola. La degustazione dei prodotti tipici territoriali sarà arricchita dalla presenza delle aziende locali: l’Associazione Pro Curti servirà i tipici calzoncelli dei Picentini alle castagne e nocciole, il Panificio De Rosa le specialità salate, il Caseificio Ponte Molinello i latticini di bufala e il birrificio artigianale MonteDeus la famosa birra Picentia alle nocciole di Giffoni IGP. In tarda serata sarà possibile ammirare il Villaggio Presepiale con l’esposizione degli antichi mestieri, la Sacra Rappresentazione della nascita di Gesù dal vivo e i mercatini di Natale. L’Assessore Maria Cianciulli ha appoggiato dal primo momento il progetto “Di Food in Tour” e si è congratulata per la sinergia creatasi sul territorio dichiarando: “ Questo progetto sarà capofila di una serie di iniziative che vedranno coinvolti anche gli attori del territorio che stanno investendo in promozione turistica e culturale. Il Comune ha intenzione di appoggiare iniziative valide come questa che saranno da stimolo per la promozione di Giffoni Valle Piana sotto tutti i punti di vista quale volano per la diffusione delle professioni in ambito turistico. Mi congratulo con la squadra al femminile del progetto salernitano composta dalla Dott.ssa Mina Felici, dalla giornalista enogastronomica Annamaria Parlato e dall’esperta di marketing territoriale Maria De Vita, sia per la celerità nell’organizzare gli itinerari sia per la qualità delle proposte”. Il Vicesindaco Angela Mele ha sottolineato: “Il fatto che gruppi così numerosi di persone e di salernitani vengano a visitare le nostre bellezze, sta ad indicare che Giffoni Valle Piana è ricca di tesori che noi andremo a valorizzare e tutelare, sostenendo i restauri e i recuperi architettonici dei numerosi beni culturali presenti nella nostra cittadina”. Il Food Blog 2Ingredienti Arte&Cibo, sarà Media Partner dell’iniziativa.

Il CTG (Centro Turistico Giovanile) è un' Associazione nazionale senza scopo di lucro che promuove e realizza un progetto educativo e di formazione integrale della persona, attraverso momenti di crescita, di impegno e di aggregazione sociale, ispirandosi alla concezione cristiana dell'uomo e della vita, nel servizio alle persone e al territorio. Agisce nell'ambito del turismo giovanile e sociale, della cultura e dei beni culturali, dell'ambiente e del tempo libero, avvalendosi del metodo dell'animazione e rivolgendosi a tutte le fasce di età, in particolare a quelle giovanili. Nato nel 1949, il Ctg oggi si estende in tutta Italia con centinaia di realtà tra gruppi di base, circoli e centri  di vacanza in località di grande richiamo turistico e naturalistico, con una rete diffusa di comitati provinciali e di consigli regionali, coinvolgendo ogni anno nelle proprie attività migliaia di persone. Il CTG è riconosciuto dal Ministero dell'Interno come Ente Nazionale con Finalità Assistenziali ed è altresì iscritto al Registro Nazionale delle Associazioni di promozione Sociale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Ulteriore riconoscimento ufficiale come Associazione è quello concesso dalla CEI.

Per info e contatti:

CTG Gruppo Picentia-Mina Felici Presidente Picentia

ctgpicentia@gmail.com

+393497555596

PG FB www.facebook.com/CTGPICENTIA/

 



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Food Delivery Management: Arriva Deliverart, il channel manager per i ristoratori


Quinta Tappa per “Di Food in Tour-Itinerari per tutti i Gusti”, arte, archeologia industriale e piatti tipici a Giffoni Valle Piana


#GlobalServiceSolutions: Team Pedercini Racing prima prova in Australia


Ultimo week end per “SensAZIONI, Profumi e Sapori al Borgo”


SensAZIONI, Profumi e Sapori al Borgo


 

Stesso autore

Luigi Castaldi Group al TuttoPizza 2019

Luigi Castaldi Group al TuttoPizza 2019
 Luigi Castaldi Group al TuttoPizza 2019, il salone internazionale della pizza dedicato agli operatori del settore che si terrà il 20-21-22 maggio a Napoli, presso la Mostra D’Oltremare, che vedrà l’azienda di distribuzione protagonista insieme a tante altre aziende partner tra le quali: San Benedetto, Theresianer, Molini Pizzu (continua)

Degustazioni, seminari e incontri, appuntamento il 18 maggio in Campania ad Avellino per Ciak Irpinia

Degustazioni, seminari e incontri, appuntamento il 18 maggio in Campania ad Avellino per Ciak Irpinia
 È iniziato il conto alla rovescia per la terza edizione di “Ciak Irpinia”, l’evento di settore organizzato dal Consorzio di Tutela dei Vini d’Irpinia con il patrocinio del Comune di Atripalda, della Provincia di Avellino e del Gal Irpinia-Sannio. L’appuntamento, aperto all’intera filiera vitivinicola, è per sabato 18 magg (continua)

Farinella si rifà il look: restyling del ristorante a La Reggia Outlet di Marcianise

Farinella si rifà il look: restyling del ristorante  a La Reggia Outlet di Marcianise
Tra il sacro e il profano, tradizione e modernità. Farinella cambia look nel suo ristorante a La Reggia Designer Outlet, e lo fa senza stravolgere la prelibatezza di un menù che rispecchia a pieno i sapori, gli odori e le tradizioni della dieta mediterranea.   Un restyling che avvicina il ristorante di Marcianise a quelli delle più recenti aperture nelle (continua)

Evento "Maglione & Vesi - Legami di Pizza" presso la pizzeria "Daniele Gorumet" ad Avellino

Evento
Giovedì 16 maggio alle ore 20 la pizzeria Daniele Gourmet di Avellino, punto di riferimento per i cultori della buona gastronomia, farà da cornice all’evento ‘Legami di Pizza’. Un percorso gastronomico che rivede il tradizionale concetto della pizza, magistralmente realizzato dai pizzachefGiuseppe Maglione e Giuseppe Vesi.L’appuntamento con i nuovi codici (continua)

Al ‘TuttoFood’ pizzaioli e chef sposano il progetto ‘Il mio San Marzano" di Solania

Al ‘TuttoFood’ pizzaioli e chef sposano il progetto ‘Il mio San Marzano
Solania S.r.l, azienda conserviera di Nocera Inferiore, ha conquistato la scena milanese di TuttoFood con il progetto ‘Il Mio San Marzano’. Un’iniziativa che premia le qualitàorganolettiche di un pomodoro gustoso quanto antico come la varietà San Marzano, che ha conquistato buyer e visitatori da tutto il mondo graziealla possibilità di poter lavorare con un p (continua)