Home > Arte e restauro > Francesco Alberoni alla Milano Art Gallery per inaugurare la mostra Amore nell’Arte

Francesco Alberoni alla Milano Art Gallery per inaugurare la mostra Amore nell’Arte

articolo pubblicato da: ufficio_stampa | segnala un abuso

Francesco Alberoni alla Milano Art Gallery per inaugurare la mostra Amore nell’Arte

Con l’approssimarsi del giorno dedicato a tutti gli innamorati, la Milano Art Gallery ospiterà un incontro memorabile. Mercoledì 13 febbraio infatti, alle 18, nella sede in via Ampère 102 (MI), il professore Francesco Alberoni presenterà il suo ultimo libro, scritto assieme a Cristina Cattaneo: Amore mio come sei cambiato (Edizioni Piemme). Esattamente quarant’anni dopo il successo internazionale di Innamoramento e amore. Per l’occasione si festeggerà l’inaugurazione della mostra con tema attinente, Amore nell’Arte, che resterà visitabile fino al 7 marzo 2019.

L’organizzatore dell’evento, il direttore delle Milano Art Gallery Salvo Nugnes, manager di note personalità del mondo dello spettacolo e della cultura, ha voluto riportare l’attenzione su due tematiche sempre attuali. L’amore e l’arte, il cui accostamento si rinnova con il passare dei secoli senza mai esaurirsi, verranno pertanto indagati sotto vari aspetti, in tutte le loro sfumature.

L’incontro del 13 febbraio, vera e propria apertura di un piacevole discorso sulla situazione attuale delle relazioni, non poteva iniziare se non con la figura del sociologo, docente e pioniere degli studi sull’amore.

Il suo sguardo, puntato tanto sul presente quanto sul futuro, saprà illustrare con lo stile che da sempre lo contraddistingue il frutto dei suoi ultimi studi. Pubblicato da Edizioni Piemme, Amore mio come sei cambiato si propone di evidenziare la trasformazione delle relazioni amorose fra uomini e donne negli ultimi decenni. Si tratta di un tema “da affrontare con sguardo puro, perché in questo campo è avvenuta una vera rivoluzione tanto sessuale quanto sentimentale che ha liberato straordinarie potenzialità ma creato anche nuovi problemi e nuove nevrosi” spiega la coautrice. E aggiunge: “È un libro scritto da un uomo e una donna insieme perché né un maschio da solo, né una femmina da sola avrebbero potuto farlo, perché nessuno ha vissuto le delicatissime esperienze e i problemi dell’altro sesso. Ma soprattutto, noi abbiamo competenze complementari: Cristina Cattaneo è psicologa e psicoterapeuta, Alberoni sociologo, teorico dei movimenti collettivi e studia da tutta la vita l’innamoramento”.

Per maggiori informazioni è possibile chiamare lo 0424 525190, il 388 7338297, scrivere a info@milanoartgallery.it oppure visitare il sito www.milanoartgallery.it.

Salvo nugnes | milano art gallery | la porta verde | francesco alberoni | edizioni piemme | cristina cattaneo | amore nell’arte | mostra d’arte contemporanea | amore mio come sei cambiato |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


Massimo Paracchini e Francesco Leale alla Galleria Nelson Cornici


VIOLENZA DOMESTICA: ALLONTAMENTO DA CASA ANCHE PER IPOTESI LIEVISSIME


CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA "LA MIA TERRA


PaviArt torna durante la design week


Icona di bellezza e sensualità, Francesca Dellera si racconta in un’intervista


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

Gino Maria Sambucco, il fotografo di Codroipo, in mostra a Belluno con Spoleto Arte di Sgarbi

Gino Maria Sambucco, il fotografo di Codroipo, in mostra a Belluno con Spoleto Arte di Sgarbi
Rientra in Friuli il fotografo di Codroipo che ha incantato Spoleto con gli scatti delle sue vette. Alle 18 di domenica 21 luglio infatti Gino Maria Sambucco inaugurerà la sua personale dal titolo Oltre la realtà, la fantasia in piazza dei Martiri 26/E, all’Hotel Astor di Belluno. L’artista, tra i partecipanti alla rassegna d’arte internazionale Spoleto Arte, quest& (continua)

Massimo Giletti a Spoleto per il Premio Margherita Hack

Massimo Giletti a Spoleto per il Premio Margherita Hack
Si torna a parlare della mostra internazionale Spoleto Arte, inaugurata lo scorso 29 giugno alla presenza del critico d’arte Vittorio Sgarbi, del sociologo Francesco Alberoni, della giornalista e scrittrice Silvana Giacobini, già direttrice di «Chi» e di «Diva e Donna» e di molti altri personaggi di spicco. Si torna a parlare del Premio Margherita Hack, la cui (continua)

Spoleto Arte brinda al successo della mostra antologica su Pier Paolo Pasolini a Grado

Spoleto Arte brinda al successo della mostra antologica su Pier Paolo Pasolini a Grado
Si è aperta a Grado nel migliore dei modi lo scorso venerdì 5 luglio la mostra antologica su Pier Paolo Pasolini curata dal critico Vittorio Sgarbi e da Salvo Nugnes, presidente di Spoleto Arte. Proprio da quest’ultimo, dal fotografo di fama internazionale Roberto Villa, amico di Pier Paolo Pasolini e di Dario Fo, dall’Assessore alla Cultura Sara Polo e dal sindaco Dario (continua)

Atteso a Spoleto il prestigioso Premio Modigliani per talentuosi artisti contemporanei

Atteso a Spoleto il prestigioso Premio Modigliani per talentuosi artisti contemporanei
Segue l’onda di successo cavalcata dalla mostra internazionale Spoleto Arte il Premio Modigliani. L’esposizione verrà inaugurata nella medesima sede, lo storico Palazzo Leti Sansi (in via Arco di Druso 37, nel cuore di Spoleto), venerdì 26 luglio e a partire dalle 17 e aprirà esattamente con il conferimento della prestigiosa targa agli artisti selezionati. Organiz (continua)

A Spoleto il prestigioso Premio Margherita Hack in vetro di Murano, firmato Seguso

A Spoleto il prestigioso Premio Margherita Hack in vetro di Murano, firmato Seguso
È ormai consuetudine che al momento del conferimento del Premio Margherita Hack i preziosi vetri veneziani della famiglia Seguso vengano consegnati come ulteriore riconoscimento artistico ai personaggi che sono stati convocati a Spoleto per quest’importante evento culturale. Alle 11 di domenica 30 giugno, presso lo storico Palazzo Leti Sansi in via Arco di Druso 37, sono state infatti (continua)